Villa Bucci ed ex liceo scientifico: scintille in Consiglio Comunale

consiglio comunale 01/10/2009 - Villa Bucci e l’ex sede del liceo scientifico fanno ancora scintille in Consiglio Comunale. Nella seduta apertasi ieri pomeriggio, l’opposizione ha rilanciato sui due edifici di proprietà della Senigallia Investimenti srl di cui fa parte, indirettamente tramite un meccanismo societario a scatole cinesi, il marito del sindaco Luana Angeloni.

Da settimana la minoranza denuncia il conflitto di interessi in cui sarebbe incappato il primo cittadino che per contro ha sempre ribadito che “che né lei né alcun componente della sua famiglia ha mai acquistato Villa Bucci”. Dichiarazioni che non hanno mai convinto l’opposizione che dopo Villa Bucci ha sollevato anche il caso del palazzo dell’ex sede del liceo scientifico di via Pisacane.

Le risposte sull’iter procedurale dell’edificio date nell’ultima seduta del Consiglio Comunale dall’assessore all’urbanistica Maurizio Mangialardi all’interrogazione proposta da Fabrizio Marcantoni, candidato a sindaco del coordinamento e Pdl, non ha convinto la minoranza che ieri è tornata a ripresentare la stessa interrogazione. E stavolta gli attacchi alla maggioranza sono arrivati da desta e da sinistra.

All’interrogazione a Mangialardi avanzata sempre dal Coordinamento Civico e del Pdl si è aggiunta quella rivolta da Roberto Mancini, di Rifondazione Comunista e candidato a sindaco per il 2010, al sindaco Angeloni. Il primo a prendere la parola è stato il consigliere del Coordinamento Civico Roberto Paradisi che ha chiesto all’assessore Mangialardi di rispondere puntualmente alle “solite” domande. L’assessore Mangialardi era a conoscenza dei legami esistenti tra la Senigallia Investimenti srl e Andrea Rodano? Se sì perchè non ha informato la Giunta. E ancora, gli uffici tecnici dell’urbanistica erano a conoscenza di questa situazione? E poi, perplessità sono state sollevate per il fatto che il cambio di destinazione d’uso dell’ex sede del liceo scientifico è avvenuta nel 2003, durante il primo mandato Angeloni. Domande alle quali ieri Mangialardi ha risposto tutte in senso negativo.

“Bisogna fare chiarezza ed evitare strumentalizzazioni –ha detto Mangialardi- le questione sollevate si riferiscono ad una pratica gestita dall’assessorato all’urbanistica che, nel corso degli anni, ha fatto capo a due diversi assessori”. Il riferimento è agli ex assessori all’urbanistica Francesco Stefanelli e Gennaro Campanile. Ma non basta. Il fuoco incrociato è stato sferzato anche da Rifondazione Comunista che attacca direttamente il primo cittadino. “Perché il sindaco ha mentito dicendo che nessuno dei suoi familiari era proprietario di Villa Bucci –ha detto Roberto Mancini- e perché, una volta che tutto è venuto alla luce del sole, il sindaco non ha chiesto scusa ai cittadini?”.

Una provocazione alla quale stavolta il sindaco Angeloni (che aveva ribadito più volte di non voler più tornare sull’argomento) reagisce. E i toni si alzano. “Non ho detto bugie –chiosa la Angeloni- si tratta di una strumentalizzazione politica e nulla più. Nessun componente della mia famiglia è proprietario di Villa Bucci mente è sempre stata cosa nota che mio marito possieda quote societarie simboliche (della Fresia spa che controlla indirettamente Senigallia Investimenti proprietaria di Villa Bucci ndr)”. La Angeloni però ci va giù pesante e attacca Rifondazione Comunista, passata lo scorso anno all’opposizione.

“Non mi aspettavo di certo che Mancini, uomo di sinistra, si comportasse come uno di destra –aggiunge il primo cittadino- noi facciamo della verità la nostra bandiera. Mancini ne fa una questione morale ma io sulla moralità e trasparenza non accetto lezioni da nessuno. Questa maggioranza e questa giunta hanno sempre tenuto un comportamento chiaro e trasparente con i cittadini”.





Questo è un articolo pubblicato il 01-10-2009 alle 16:48 sul giornale del 02 ottobre 2009 - 5869 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, giulia mancinelli, politica


Tarcisio Torreggiani


<br />
Sig. Sindaco<br />
<br />
Credo proprio che Lei farebbe bene a trarre la dovuta conclusione di dimettersi per tentare di salvare questa maggioranza (che spero capace di esprimere altri UOMINI e altre DONNE). <br />
<br />
Rivolgerle questo invito non significa e non può significare condivisione della politica dell\'Opposizione, bensì tentare di avere una amministrazione democratica e \"senza padroni\" il che, mi auguro, possa giovare anche alla necessaria rivisitazione dell\'attuale PD.

Le dice così bene che secondo me ci crede pure lei ormai alle cavolate che spara!!!!! (mi riferisco all\'ultimo pezzo dove la signora descrive il comportamento tenuto con i cittadini).<br />
E vogliamo parlare della bandiera? quella della verità? poveretti noi!!!! Se la vostra bandiera è quella della verità mi sa tanto che è grande come quelle utilizzate con gli stuzzicadenti sui panini al bar!!

Bene. Se Andrea Rodano detiene solo piccole quote non avrà difficoltà alcuna a cederle ad estranei. Così tutto torna politicamente in regola...

enzo monachesi

mi preme di sottolineare il fatto che ne nell\'articolo di cui sopra ne all\'interno del giornale vi sia traccia delle altre interrogazzioni seppur importanti per i contenuti(una sul fondo di soliedarietà,una sui minori senza permesso di soggiorno ecc....)e del fatto che sia stato approvato il piano energetico comunale,emendato all\'unanimità con emendameti proposti dalla maggioranza e dal consigliere mancini.certo questa volta non posso certo farti i complimenti michele e certo non approvo questo modo di fare informazione dove si da spazio solo a chi fa gazzara in consiglio.in consiglio c\'è anche chi lavora e produce.....ma questo non fà notizia

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

L\'articolo si riferiva esclusivamente alla parte del consiglio comunale inerente l\'interrogazione di Vialla Bucci e dell\'ex sede del liceo scientifico. Il resoconto finale del consiglio comunale, data anche l\'ora cui è finito, verrà pubblicato sul giornale di oggi.<br />
Giulia Mancinelli e Michele Pinto

Fino ad un certo punto...<br />
<br />
Se infatti una società immobiliare si appropria (lecitamente) di buoni affari grazie anche al fatto che è in qualche modo collegata ad un\'amministrazione, essa cresce di valore e la sua cessione successiva non fa altro che monetizzare l\'aumento di valore.<br />
<br />
A mio avviso, una cessione risolve un possibile conflitto d\'interessi soltanto se fatta prima.

siamo sempre alle solita...<br />
La politica vorrebbe decidere cosa fa notizia e cosa non lo fa, come sta avvenendo anche a livello nazionale. Questo è un morbo che ormai contagia tutti.<br />
Ci sono spazi diversi, tempi diversi e modi diversi per trattare le notizie. La discrezione del giornalista o della redazione sulla Agent Setting va rispettata. Per chi non condivide trovi altri giornali a lui più compiacenti.

Tra gli emendamenti al Peac ce n\'è per caso uno dell\'IDV che impone l\'Itaca5 alla Fortezza e a tutte le altre costruzioni, Politeama e Villa Bucci comprese? No? Immaginavo... E il consigliere IDV ha per caso parlato dell\'illuminazione pubblica coi lampioni a pannello solare? No? Immaginavo pure questo...

PS.<br />
<br />
\"in consiglio c\'è anche chi lavora e produce.....ma questo non fà notizia\"<br />
<br />
Certo che non fa notizia o ha rilevanza minore.<br />
State facendo il vostro dovere lavorando e producendo, dov\'è la notizia? <br />
<br />
Dovremmo quindi parlare di \"Carlo Bianchi\" che questa mattina si è svegliato come tutte le mattine, ha timbrato il cartellino e si è messo a fare la sua produzione gionaliera dentro la fabbrica X???<br />
<br />
E\' vero che dire che i politici lavorano pure è quasi una notizia in Italia, ma non esageriamo...

suvvia<br />
quei lampioni sono obbrobriosi<br />
l\'estetica non è più una virtù?

L\'Assessore Mangialardi cerca di salvarsi in corner buttando la croce su chi l\'ha preceduto, non è una bella mossa.<br />
Il Sindaco non accetta lezioni da nessuno, un tantino presuntuosa. Leggendo Logos di ieri sembra che le cose non stiano proprio come ci vuol raccontare, suvvia, il marito non è l\'ultima ruota del carro.Nonostante ciò continua a negare accusando Mancini di non capisco quali colpe, forse la più grossa è quella di essere sfuggito dalla sua morsa? La campagna elettorale non è ancora partita, ma alcuni protagonisti stanno già dimostrando chi sono in realtà. Meditate gente, meditate.

Non so a quali ti riferisci. Quelli che ho visto io sono di un perfetto design. Nulla da invidiare ai lampioni che l\'amministrazione ha installato. Ciao.


Da chi viene la predica.<br />
Lei e\' entrato in maggioranza per i suoi interessi personali, vedi pedana mascalzone che e\'nella sua c oncessione demaniale e quantaltro.<br />
ci risparmi le prediche grazie<br />
<br />
votante idv

La trasversalità mostrata da Monachesi è allucinante! Candidato ed eletto nelle liste con Marcantoni, una volta caduta la \"manna\" dal celo è entrato in maggioranza e non solo, ha sostituito il responsabile locale dell\'IdV grazie ad un opera fatta in Ancona sotto la regia di Favia(altro che a trasversabilità non ha nulla da invidiare in effetti era con Mastella). Questi signori ancora si permettono di fare della morale? Se il futuro del centro sinistra è legato a questi personaggi, Prodi ancora una volta ha visto tutto prima degli altri...

Delfino ingrato!!!!!!<br />
<br />
Il mangia s\'appresta a scaricare il suo angelico mentore pur di mantenere una speranziella d\'essere il futuro compagnuccio-sindacuccio???????? <br />
pepito s.

enzo monachesi

come è poco informata prof......il protocollo itaca marche è già obbligatorio per la fortezza perchè è l\'unico comparto definito.....e per ciò che riguarda gli altri sarà la stessa cosa.....ma lei non si informa,a lei queste cose non interessano....arrivederci

enzo monachesi

non le fà di certo onore dire menzogne nascondendosi dietro uno pseudonimo.....arrivederci

Io mi riferisco all\'Itaca5, non al banale Itaca3 della Fortezza. Ma lei non si informa. A lei queste cose non interessano. Arrivederci.

Off-topic

Monachesi, tanto per rendere la lettura dei suoi commenti meno monotona, perché non prova a salutarci con un \"ciao\", ogni tanto? Va bene anche un \"addio\".

Commento modificato il 02 ottobre 2009

Off-topic

Monachesi, dimenticavo... le consiglio la lettura di Logos, pag. 2. Si parla di lei. Magari le torna alla mente qualcosa del suo passato che può esserle utile. <br />
<br />
Può scaricarlo da qui. Da VS. Non c\'è neppure bisogno che lei aspetti il cartaceo.

enzo monachesi

itaca 5 non ancora un protocollo quindi è inapplicabile per ora.....si informi lei...arrivederci