Il genio visionario di Leonardo Cemak per le sue \'Stanze nel Bosco\'

leonardo cemak 1' di lettura 09/10/2009 - Inaugura oggi pomeriggio alle 18,30 nella chiesa di San Nicolò la mostra “Le Stanze nel Bosco” dell’artista Leonardo Cemak. Un viaggio tra i personaggi fantastici scovati dall’artista in un immaginifico bosco, che si faranno conoscere al pubblico jesino grazie a un allestimento d’avanguardia a cura dell’architetto Riccardo Bucci.

Un evento a cui l’assessore alla cultura del Comune Valentina Conti ha sempre detto, da mesi ormai, di tenere in particolar modo. Una mostra – quella che inaugura oggi a San Nicolò – che farà conoscere il genio di Leonardo Cemak al pubblico jesino. “Le Stanze nel Bosco”, questo il titolo della personale aperta fino al 1 novembre, è realizzata grazie alla sinergia con la Pinacoteca-Musei civici, con il contributo di ATIesino e di alcuni sponsor privati.

Conosco Cemak da quando era vignettista per L’Unità, Rinascita, Panorama, Epoca, L’Europeo e Linus – racconta l’assessore Valentina Conti - oggi, per me Cemak è un quadro e un rebus: realizza paesaggi e vi inserisce presagi e presenze. Una mostra che Jesi intende celebrare in maniera importante ed incisiva, anche perché vanta un allestimento straordinario”. Cemak mescola immaginario e popolare, quadri e disegni, elementi del bosco e personaggi fantastici e immaginari.

A conferire una suggestione ancora più complessa all’evento, l’allestimento d’avanguardia dell’architetto di Castelplanio Riccardo Bucci che oggi trasformerà la chiesa di San Nicolò in un contenitore d’arte. Disponibile il catalogo della mostra (curato nella veste grafica da Creative Project) con un apparato iconografico di 40 immagini.





Questo è un articolo pubblicato il 09-10-2009 alle 22:33 sul giornale del 10 ottobre 2009 - 1735 letture

In questo articolo si parla di cultura, valentina conti, Talita Frezzi, leonardo cemak





logoEV