Monte San Vito: il 20 ottobre comincia il ‘porta a porta’ al Borghetto

raccolta rifiuti 14/10/2009 - C.A.M. S.p.A. sta distribuendo alle famiglie il materiale per la raccolta differenziata dei rifiuti.

C.A.M. S.p.A., su input dell’Amministrazione Comunale di Monte San Vito, ha iniziato la distribuzione del kit di materiale per la raccolta differenziata dei rifiuti con il sistema ‘porta a porta’ che il 20 ottobre sarà avviato anche nel quartiere del Borghetto (quasi 3000 abitanti, circa 1.300 famiglie), coprendo così il 60 % dell’intero territorio comunale, fatto questo che colloca Monte San Vito fra i comuni più virtuosi del Consorzio ConeroAmbiente.



Dopo i tre riuscitissimi incontri di presentazione alla cittadinanza (che ha partecipato in massa, dimostrando un interesse crescente per il ‘porta a porta’), gli addetti della società falconarese, coadiuvati da una squadra di divulgatori della cooperativa ‘Aesis’ stanno passando al setaccio il popoloso quartiere monsanvitese, lasciando a ciascuna famiglia o condominio i contenitori (e sacchetti) di colore differente a seconda del tipo di rifiuto (giallo per la plastica, bianco per la carta, grigio per l’indifferenziato), mentre restano in strada le campane verdi per vetro ed alluminio ed i bidoni marroni per i rifiuti organici ( di cui al Borghetto la raccolta è in atto da vari anni). Si comincia martedì con la carta, per passare il giovedì alla plastica ed il sabato all’ indifferenziato (la frequenza della raccolta dell’umido resta invariata). I contenitori vanno conservati in area privata e collocati su suolo pubblico soltanto dalla sera antecedente fino alle 5 del mattino del giorno di ciascuna raccolta.



Per i rifiuti ingombranti domestici è attivo un servizio di raccolta domiciliare gratuito rivolto ai privati (per dettagli e prenotazioni contattare il Servizio Ambiente comunale) oltre al deposito diretto e gratuito presso il centro raccolta situato in un’area dall’autoparco comunale, dove si possono conferire fra l’altro anche residui di potature e rifiuti urbani pericolosi. Accanto a questi, viste le particolari richieste avanzate, verranno garantiti servizi mirati per la raccolta degli scarti vegetali ed il compostaggio domestico (per informazioni contattare il Servizio Ambiente del Comune tel. 0717489322). Assieme ai contenitori a ciascun nucleo familiare viene consegnato il ‘Duecentalogo’, pieghevole con orari, modalità ed elenco dei rifiuti per cassonetto di raccolta. L’obbiettivo conclamato è quello di eguagliare gli ottimi risultati sin qui ottenuti nel quartiere di Le Cozze dove il ‘porta a porta’, partito ormai da un anno, si è assestato su un valore di oltre il 60C%.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2009 alle 17:17 sul giornale del 15 ottobre 2009 - 811 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, C.A.M. S.p.A.





logoEV