Pronti ad ingrandire la casa: al via i cantieri

confartigianato 19/10/2009 - In Vallesina 35.000 abitazioni. L’80% dei residenti ha l’abitazione in proprietà (una media di quasi 100 mq)

Martedì 20 ottobre convegno della Confartigianato alla Zipa di Jesi. Esperti spiegano ad imprese e cittadini il “piano Casa”. 2.000 persone nello Jesino sono occupate in edilizia. Centinaia di cantieri potrebbero essere aperti in Vallesina da oggi in poi, grazie agli interventi previsti dal piano casa. Sono più di 35.000 le abitazioni in Vallesina secondo le elaborazioni del Centro studi di Confartigianato che ha analizzato i dati Istat. Circa l’80 % degli jesini ha la casa di proprietà. Le abitazioni censite in provincia hanno in media una superficie di 94,9 metri quadrati e 4,5 stanze: nel territorio il valore dei due indicatori varia tra i massimi di San Marcello, Santa Maria Nuova e Belvedere Ostrense (tutti con una media di stanze per abitazione uguale o maggiore a 4,9 e superfici medie superiori ai 100 metri quadrati), e i minimi di Numana (3,5 stanze, 69,8 metri quadrati), Montemarciano (4,1 stanze e 88,0 mq) e Senigallia (4,3 stanze, 88,9 mq). Nel comune di Jesi le abitazioni hanno una superficie media di 93,4 mq e 4,55 stanze.



Il piano casa è una opportunità per stimolare il miglioramento delle abitazioni attraverso il risparmio energetico, l’uso di materiali e tecniche rispettose dell’ambiente, l’incremento della sicurezza in materia anti-sismica. Un articolato disegno di intervento sull’economia che si coniuga con le legittime aspettative dei proprietari degli edifici i quali potranno così dar luogo ad ampliamenti, a miglioramenti ed a valorizzazioni del patrimonio edilizio. Martedì 20 ottobre alle ore 18,30 presso la sala conferenze del Centro Docens Zipa di Jesi Confartigianato Edilizia SPAE-ANAEPA e Confartigianato Impianti FNAII della provincia di Ancona, con il patrocinio della Camera di Commercio di Ancona, organizzano un convegno sul tema: “Il piano casa regionale: un’opportunità per la sicurezza antisismica, l’efficienza energetica e gli ampliamenti degli edifici”.



Dopo i saluti del presidente e del segretario della Confartigianato provinciale di Ancona Valdimiro Belvederesi e Giorgio Cataldi, interverranno: Arch. Rodolfo Novelli – Dirigente servizio del Governo del territorio, mobilità ed infrastrutture della Regione Marche, Avv. Stefano Gavazzi – P.F. servizio Pianificazione urbanistica della Regione Marche, Giacomo Bugaro – Vice Presidente del Gruppo consiliare Popolo della Libertà del Consiglio Regionale delle Marche, Fabio Badiali – Assessore Industria, Artigianato, della Regione Marche. Parteciperanno all’incontro il Presidente di Confartigianato edilizia Sergio Cesaretti, di Confartigianato Impianti Franco Balzani, il responsabile del settore edilizia ed impiantistica Paolo Picchio. L’incontro è aperto sia agli imprenditori associati che ai cittadini interessati a conoscere i dettagli del piano casa. Di fronte all’emergenza crisi, la Confartigianato, ritiene indispensabili interventi efficaci ed incisivi per rilanciare il comparto delle costruzioni attraverso iniziative mirate nei settori delle infrastrutture, dell’edilizia sociale, del recupero e la valorizzazione dei centri storici.



Sono 632 le aziende artigiane che nello jesino lavorano nel settore delle costruzioni e danno lavoro a circa 1.800 addetti. Aziende in calo anche in questo comparto, uno dei pochi che negli ultimi anni ha vissuto una eccezionale vitalità. Se il maggiore fatturato previsto con l’attuazione del piano, ribadisce Confartigianato, venisse interamente intercettato dalle piccole imprese - che sono il 99,7% del totale – ci sarebbe l’incremento, stimato attorno al 5,3% dell’occupazione del settore. Il “Piano Casa” è una concreta occasione di sviluppo per le micro e piccole imprese del settore edilizio, con potenziali ricadute positive sull’intera filiera. Le possibilità d’intervento fornite ai cittadini e alle imprese potranno essere un volano importante per l’intero comparto casa, che ad oggi risulta essere una delle principali filiere della nostra economia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2009 alle 16:19 sul giornale del 20 ottobre 2009 - 1220 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato