Primarie del Pd: Lodolini, una grande festa della democrazia

emanuele lodolini 1' di lettura 21/10/2009 - Quella che si sta avvicinando è una data importante per la democrazia. Il 25 ottobre eleggeremo il Segretario del più grande partito riformista d’Europa. Lo faremo con le primarie, mostrando la distanza abissale che ci separa da chi governa oggi il Paese.

Un partito che seleziona il proprio gruppo dirigente, che elegge il Segretario chiamando ad esprimersi i propri iscritti prima e i propri elettori poi. Mi auguro che le primarie siano vissute da tutti gli elettori come un’ irrinunciabile occasione per far sentire la propria voce ed essere protagonisti. Così facendo il 25 ottobre sarà una grande festa della democrazia.


Ecco perché l’invito che rivolgo è lo slogan della campagna nazionale per le primarie “Fai vedere che ci tieni”. Sono certo che anche in questa occasione l’orgoglio e la passione civile del nostro popolo si mobiliteranno per dare un segnale di forza e una volontà di rilancio dell’azione del Pd. L’impegno di ognuno conta e conta molto. Non ce lo faremo mancare.


da Emanuele Lodolini
segretario Pd prov. Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2009 alle 16:19 sul giornale del 22 ottobre 2009 - 1181 letture

In questo articolo si parla di emanuele lodolini, politica, jesi, osimo, senigallia, partito democratico, ancona, fabriano, primarie PD


Il più grande partito riformista d\'Europa,oggi.Il più grande Partito Comunista ieri.Non è certo con questi slogan e certamente non ce l\'ho con te,caro compagno,amico,democratico o come cavolo vi chiamate ora visto che avete mescolato brodo e acini :1o) perchè sei giovane,2o perchè proprio per la tua età non puoi conoscere quella che è stata la storia,pur tra mille contraddizioni e travagli dell\'allora Pci,quella si una grande forza che ci invidiavano il tutto il Mondo,un\'opposizione democratica che anche in momenti di gravi scontri con i vari governi di allora,riusciva a condizionarne la politica antioperai dei vari democristiani,socialisti,socialdemocratici,repubblicani (acuni dei quali troviamo oggi anche nel Pd).Le Primarie che certo non fanno parte della nostra cultura ma sono un copiare \"l\'amico americano\"sono una bufala dal momento in cui saranno le segreterie del vostro Partito a dire (condizionare)chi sarà il nuovo Segretario e non potrebbe essere altrimenti visto che non vi ritengo così ingenui da farvi condizionare da fattori esterni.Non era meglio allora che venisse dato maggior risalto all\'impegno degli iscritti e promuovere nel Paese una serie di iniziative pubbliche su argomenti di drammatica attualità,quali ad esempio:il lavoro,il diritto allo studio,alla casa,all\'assistenza(tanto per citarne alcuni) e non cavalcare le stesse proposte del governo sui vari fondi di solidarietà che altro non sono che una rievocazione delle varie casse e cassette del mezzogiorno che con i nostri soldi hanno finanziato i Padroni (altro che datori di lavoro!)senza produrre uno straccio di posto di lavoro.In momenti di crisi piangono anche gli stessi che l\'hanno provocata.Possibile che la cosidetta sinistra (ed il tuo Partito è tra questi o no?)non riesce a comprendere che finchè non si inverte la rotta,governando nell\'interesse del mondo del lavoro (materiale ed intellettuale)non si cambierà nulla e di questo andazzo si continuerà a fare da sponda a vari Berlusconi del momento?I Sigg.Padroni piangono miseria ma dove hanno portato il lavoro e dove hanno portato i loro capitali?Posibile che non si riesce a capire che sino a che non si riesce ad intaccare i loro profitti,questi caimani,sguazzano nella politica dei vari riformismi di cui vi vantate ,anche voi,di essere tra i portatori?Non di riformismo c\'è bisogno,caro amico,ma di radicalità se vogliamo imprimere una vera svolta anche in questa nostra bella Italia che alcuni vorrebbero governare come fosse un loro feudo.Smettetela,per favore,di giocare con la falsa democrazia e mettete in atto quella vera,fatta di partecipazione,discussione e sintesi...altro che Primarie!Un saluto.Giorgio Bendelari

una grande festa per la democrazia.....<br />
a me sembra una cosa che si fa da decina di anni, eleggere il segretario di un partito con elezioni<br />
la differenza è che c\'avete messo più di sei mesi per arrivare a questo traguardo<br />
pensa te, se paragonato a quando c\'è da prendere decisioni immediate per il bene del paese che vorreste governare, che impressione dovrebbe averne la gente comune...<br />




logoEV