Maiolati: al via il laboratorio di costruzione di strumenti con materiali di recupero

fabiana piergigli 2' di lettura 30/10/2009 - Laboratorio creativo di costruzione di strumenti musicali con materiali di recupero al Centro di aggregazione giovanile.

Creare strumenti musicali da bottiglie, piatti, oggetti vecchi o di uso quotidiano. E’ quanto è successo giovedì 29 ottobre nella prima lezione del laboratorio presentato dal gruppo “Riciclato circo musicale” con il patrocinio del Comune. L’iniziativa si ripeterà per altri nove giovedì, con orario dalle 16,30 alle 18, nel Centro di aggregazione giovanile “Mondrian” di Moie, in via Salvo D’Acquisto.



Tutti possono aderire al laboratorio, completamente gratuito, divertente non solo perché si realizzano strumenti musicali, ispirati a quelli delle culture tribali e popolari, utilizzando rifiuti solidi urbani, ma anche perché, con gli stessi strumenti costruiti, verranno ideate composizioni musicali. Il progetto è guidato dagli educatori del Cag, Nicoletta Capogrossi e Matteo Stronati, e vede la partecipazione del musicista Andrea Accoroni.



L’iniziativa rientra nel progetto di Ambito sociale “Operatori di strada per la prevenzione e l’aggregazione giovanile” e ha l’obiettivo, oltre che di stimolare la creatività, di sensibilizzare i partecipanti verso un’idea di sviluppo sostenibile, suggerendo un uso critico delle risorse umane ed energetiche. Il laboratorio è una delle tante iniziative che si svolge all’interno del Cag, la struttura comunale rivolta ai giovani dagli 11 ai 23 anni, aperta tutti i pomeriggi tranne la domenica. Al suo interno è possibile trovare videogiochi, internet, giochi in scatola, riviste, radio, calcio balilla, tennis da tavolo: tutte attività da fare in compagnia.



“L’Amministrazione sta portando avanti un progetto di Politiche giovanili – spiega l’assessore Fabiana Piergigli – che pone i giovani al centro del programma, rendendoli al contempo promotori e protagonisti delle iniziative messe in campo, espresse nei linguaggi che ritengono più congeniali. Nello specifico, il Cag rappresenta, per il nostro territorio, un valido riferimento per l’aggregazione giovanile e luogo di opportunità per il tempo libero. Il Centro diventa uno dei nodi fondamentali della rete territoriale in merito alle politiche giovanili: accompagna gli adolescenti e li supporta nelle relazioni con le risorse del territorio, secondo una logica di stimolo della genitorialità e di assunzione di responsabilità da parte degli adulti”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2009 alle 16:01 sul giornale del 31 ottobre 2009 - 3238 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini