La maggioranza su Cervellati: \'E\' la sfida dello svilluppo del centro urbano\'

05/11/2009 - “Il piano Cervellati è il grande strumento per il rilancio del centro storico”. Commenta così l\'assessore all\'urbanistica la conclusione di una pratica iniziata nel 2001.

“Il piano dà grandi prospettive alla città antica -afferma Maurizio Mangialardi- dall\'obiettivo di riportare la residenzialità in centro alla riqualificazione degli spazi pubblici, degli edifici fino al potenziamento delle attività economiche. In questi anni l\'Amministrazione ha già tenuto in considerazione le previsioni contenute nel piano nel mettere mano a numerose riqualificazioni di edifici e spazi pubblici. E i privati, soprattutto a partire dall\'ultimo anno e mezzo, hanno fatto altrettanto. È stato un percorso lungo ma partecipato e condiviso con oltre 30 commissione consiliari, un consiglio grande e numerosi incontri con i cittadini. A scanso di ogni equivoco è bene ricordare che il piano Cervellati non impone alcun divieto e nessuna costrizione. Un grazie sentito oltre a tutti i consiglieri, al presidente della commissione urbanistica e ai tecnici del settore, va all\'architetto Pier Luigi Cervellti che con il suo contributo intellettuale ha aperto un grande dibattito in città”.


La maggioranza fa quadrato attorno a Mangialardi e si dice soddisfatta per l\'obiettivo programmatico raggiunto. “Senigallia può cogliere un\'altra opportunità di crescita -dice il capogruppo Pd Stefano Schiavoni- siamo una città in continua evoluzione e che dimostra di compiere scelte coraggiose. Il piano Cervellati è stato condiviso. I cittadini hanno partecipato con le numerose osservazioni presentate e il Consiglio Comunale ha deciso, secondo le regole della democrazia. Chi dice che le osservazioni rappresentano critiche al piano si sbaglia di grosso. Sono stati efficaci momenti di confronto con i cittadini per trovare le migliori soluzioni possibili”.


L\'IdV è soddisfatto per il percorso che è stato messo in campo rispetto ad una pratica così delicata -aggiunge il capogruppo Enzo Monachesi- chi parla di stralciare questo piano in caso di vittoria alle prossime elezioni (il riferimento è a Fabrizio Marcantoni, candidato del Coordinamento Civico e Pdl ndr) dice una grande sciocchezza”.


Contenti per i risvolti ambientalisti del piano Cervellati anche i Verdi. “L\'impostazione del piano ci piace -sostiene Raffaella Fabbrizi- è previsto ad esempio un sistema di parcheggi che consente una progressiva pedonalizzazione del centro storico preservandone la qualità. Il passo successivo deve essere ora un piano per le mura urbiche”.








Questo è un articolo pubblicato il 05-11-2009 alle 22:54 sul giornale del 06 novembre 2009 - 2534 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, giulia mancinelli, piano cervellati, stefano schiavoni, enzo monachesi, raffaella fabbrizi


Il tempo è galantuomo, fra qualche anno vedremo i risultati di tanto successo, vedremo anche che si gioverà dei contenuti del nuovo piano, gli immobili che cambiano destinazione, chi li avrà acquisiti nel frattempo ecc. ecc. Basta saper attendere.