Marcantoni: l\'interesse della Paci per palazzo Gherardi non è sincero

Palazzo Gherardi visto dai portici 06/11/2009 - Questa proprio non ce l\'aspettavamo. E\' legittimo e giusto che Francesca Paci, candidato dei Verdi alle Primarie del centrosinistra, voglia distinguersi dal suo avversario Maurizio Mangialardi. Ma che lo faccia utilizzando e strumentalizzando una battaglia che non appartiene né a lei, né alla sua parte politica ci fa sorridere.


Se fosse sincero tutto questo interesse della Paci per le sorti di Palazzo Gherardi le diremmo “benvenuta”, anzi “ben alzata” dopo gli anni di sonno e di torpore nei quali i Verdi sono caduti.

La Paci ha detto che palazzo Gherardi va salvaguardato e va destinato a Museo della città e del territorio? Bene, brava, bis! Ma dov\'era lei quando noi dicevamo la stessa cosa?

E dov\'erano i consiglieri comunali dei Verdi succedutisi in questi anni quando, ad esempio, abbiamo presentato emendamenti al Piano Cervellati, mozioni a difesa di palazzo Gherardi e messo in atto tutte le iniziative possibili ed immaginabili per denunciare lo scempio della svendita di quel patrimonio della città a speculatori privati?
Ve lo diciamo noi dov\'erano: in Consiglio Comunale a votare con Mangialardi e con il Pd per lo scempio del centro storico, per i palazzinari e per l\'offesa alla storia ed al patrimonio culturale ed architettonico della città.

La nuova “verginità” di Francesca Paci non ci convince, così come non ci convince il fatto che, dopo tanti anni nei quali i Verdi non hanno proferito verbo contro le scelte ed il decisionismo dell\'asse Angeloni-Mangialardi, vogliano ora ricostruirsi un\'immagine da indipendenti, da liberi pensatori, da coscienza critica del centrosinistra.

E\' evidente che vogliono gettare fumo negli occhi ai senigalliesi. La loro è però un\'impresa disperata, perché i cittadini hanno già giudicato l\'operato dei Verdi in questa città, punendoli severamente ad ogni tornata elettorale. La Paci faccia la sua campagna e magari vinca pure le Primarie. Ma usi i suoi argomenti, se ne ha, non i nostri.

da Fabrizio Marcantoni
candidato a sindaco Coordinamento Civico-Pdl




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2009 alle 00:51 sul giornale del 06 novembre 2009 - 3723 letture

In questo articolo si parla di palazzo gherardi, politica, portici ercolani, fabrizio marcantoni


Commento sconsigliato, leggilo comunque

La candidatura di Francesca è scaturita da un processo condiviso e pubblico di costruzione di un programma per Senigallia, da parte di forze politiche, associazioni e singoli cittadini.<br />
Quindici anni di mala politica ci hanno abituato a vedere come naturale la personalizzazione della politica, una delle più grosse ferite inflitte alla Democrazia in Italia.<br />
La candidatura di Francesca, nata al di fuori di quella logica perversa, evidentemente spaventa.<br />
Solo così riesco a spiegarmi questa caduta di stile di Fabrizio, che sembra voler mettere il cappello su battaglie che non sono solo sue... o forse non è Fabrizio ad aver scritto questo articolo?<br />
<br />
Roberto Ballerini

Denil Pasquini

Ho letto il massimo possibile della strumentalizzazione e \"distorsione\" politica da parte di Marcantoni: L\'espressione di un pensiero programmatico, per Senigallia, da parte di Francesca Paci, peraltro condiviso dalla stesso Marcantoni, si tenta di spacciarlo per \"fumo negli occhi ai senigalliesi\",viene deriso; tutto questo è seplicemente avvilente. Bene invece quando Marcantoni afferma: \" i cittadini hanno già giudicato\": certo che hanno giudicato: hanno giudicato la figura limpida della Candidata Paci, la sua storia, il suo impegno nel centro sinistra, il suo programma ricco di nuovi ideali; ma i cittadini hanno anche giudicato questo Centro Destra Senigalliese, più destra che centro, fatto di insulti continui, di urla inascoltabili, molto, molto simili alle incursioni televisive del nostro premier Berlusconi.- Quanto poi all\'appello finale che Marcantoni rivolge alla Paci Paci: \"faccia la sua campagna e magari vinca pure le Primarie. Ma usi i suoi argomenti, se ne ha, non i nostri\" l\'unico commento che posso fare e quello di trascriverlo qui, testualmente, certo che i lettori sapranno cogliere tutto il politichese stantio di cui è intriso.-<br />
Denil Pasquini<br />

Maurizio

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Tarcisio Torreggiani


<br />
Gentile Sig. ERREBI,<br />
<br />
Lei potrebbe avere anche ragione nella difesa della Sig. Paci, ma non capisco come i verdi possano avere concordato un programma di coalizione co il PD e poi sostenere cose diverse per le primarie.<br />
<br />
Cero è che se i verdi avessero alzato un po\' la testa nelcorso di questi 10 anni dell\'asse Angeloni-Mangialardi ora sarebbero più credibili.

Marcantoni (o il suo ghostwriter) sembra un bambino che frigna con il pollice in bocca: mi hanno preso i soldatini!!<br />
E Gazzetti che non pittura il sottopasso della stazione perchè non gli è arrivato un invito profumato di viola come lo vedete?<br />
<br />
Che uomini duri nel centrodestra!!

Quello che dice Francesca Paci su palazzo Gherardi: <br />
http://francescamichelapaci.blogspot.com/2009/11/palazzo-gherardi-una-scelta-ponderata-e.html<br />
<br />
mi sembra molto diverso, sia per contenuti che per metodo, da quello che sostengo da diversi anni Marcantoni e Paradisi.<br />
<br />
Non ci vedo poi nessun \"voltafaccia\" dei verdi<br />
http://www.verdisenigallia.it/2008/02/28/qualche-riflessione-su-palazzo-gherardi-il-piano-cervellati-e-un-certo-modo-di-fare-politica/

Evidentemente si impara anche dai propri errori, dato che una nuova impostazione delle questioni urbanistiche fa ora parte del programma condiviso da entrambi i candidati alle Primarie di coalizione e dalle forze che li sostengono.<br />
Il programma nel quale si riconosce Francesca Paci porta ulteriormente avanti la riflessione.<br />
La politica è fatta anche di rapporti di forze, che con il tempo e con la volontà dei Cittadini elettori cambiano...<br />
<br />
Roberto Ballerini

Ognuno sceglie la propria strategia politica, ma quella del candidato Marcantoni appare del tutto perdente.<br />
Invece di preoccuparsi dell\'intervento della Paci, più che legittimo, salvo poi che alla conta dei voti contro Mangialardi, sarà annientata, perchè non ci dice cosa farebbe della spiaggia, della viabilità, della sanità, del turismo o dei servizi sociali o...o....<br />
Caro Marcantoni non basta urlare contro l\'amministrazione per sperare di vincere, bisogna convincere le persone per cambiare la situazione

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Caro sig. Pizzi qui l\'unico bambino che intravedo è lei! Mi scusi ma come può risultare credibile una persona che continua a far parte del gruppo dei Verdi? Sono in consiglio comunale, hanno un assessore in giunta ed oggi guarda caso tirano fuori idee che sono assolutamente contrarie a quelle espresse dall\'attuale amministrazione! Se la signora Paci è davvero in buona fede esca dalla coalizione e corra da sola!

Quello che dice Marcantoni è giustissimo; la Paci ha tutte le possibilità di bloccare quello che vogliono fare a palazzo Gherardi, facendo parte di quella maggioranza che sta operando in questo senso.<br />
Se non sono d\'accordo su come amministrare, che si uniscono a fare? Per le poltrone, ovvio.<br />
La stessa cosa fa poi l\'Idv locale.<br />
Ogni giorno si leggono battibecchi tra i vari partiti che, dicono, saranno uniti nel sostenere il candidato di centro sinistra... se questo è l\'inizio cominciamo proprio ma proprio male!

Caro sig. Milu (di nome o di cognome?), magari fosse come dice lei. Ma mi lasci dire: lei verosimilmente appartiene al fronte opposto. Bene. Non voglio annoiarla, se crede la ricerca la faccia da solo e se non ci riesce l\'aiuto io: controlli quante volte ministri e ministre di questo Governo hanno detto, dicono e diranno cose diametralmente opposte a quanto affermato il giorno prima. Il signore più alto che intelligente in testa. Seriamente: se Francesca Paci si esprime in modo innovativo rispetto a quanto ipotizzato da questa amministrazione, fa piacere a me e fa onore a lei. Gnè Gnè.

Gabriel di palazzo Gherardi l\'attuale giunta non ha fatto un bel niente, né in un senso né nell\'altro.<br />
E\' stato stralciato dal piano Cervellati e dovrà decidere del suo destino il prossimo consiglio comunale.<br />
<br />
Quindi ammesso per ipotesi che ci fossero in giunta delle mire speculative, come da tempo va denunciando l\'opposizione, è evidente che queste mire sono state bloccate.<br />
Seguendo questo ragionamento, sempre ipotetico, il blocco risolutivo non potrebbe averlo fatto altri che qualcuno interno alla maggioranza.

Mbuto, io spero vivamente che a Palazzo Gherardi non faranno quello che stanno facendo in tutta la città; scusa il tono che può sembrare polemico, non è mia intenzione, ma non capisco come faccia tu ed altre persone a credere ancora a personaggi come l\'Angeloni, Mangialardi e compagnia cantante dopo quello che hanno fatto alla nostra città.<br />
Proprio non me lo spiego; capisco l\'appartenenza politica, ma queste persone sfruttano solamente i valori e la buona fede degli elettori, facendo i loro comodi.<br />
Ciao<br />
Gabriele