Primarie senza pathos

06/11/2009 - Hanno detto che a Senigallia ci saranno le Primarie per scegliere il candidato a sindaco di una strana coalizione del centrosinistra. Ci sono più partiti che candidati: solo due. L\'eletto in pectore Maurizio Mangialardi e l\'outsider Francesca Michela Paci. Lui del Pd, lei dei Verdi. Tertium non datur.

Il Pd è andato sullo scontato opponendo il nulla a Mangialardi. Diciamolo subito: non c\'è partita. Concorrenti pericolosi per l\'assessore uscente (Volpini, Guzzonato, Ceresoni, Marcellini etc.) si sono defilati per paura o per convenienza: chi ha altro da fare, chi ha trovato accordi per il futuro, chi non è convinto del Pd e via dicendo.

La Paci, da parte sua, si è buttata senza rete, senza Ceresoni e con una base dei Verdi che nell\'ultimo decennio è andata disperdendosi nella stessa misura in cui i vecchi leader si sono accomodati sulle comode poltrone delle Giunte comunali o provinciali.

Però, un po\' di pathos potevano pur darcelo! Non c\'è neanche una vera campagna elettorale: niente pubblicità, pochi manifesti, zero programmi resi pubblici, comunicati stampa all\'osso. Se sappiamo qualcosa su Mangialardi e sulla Paci è perché lo sapevamo già, non perché i due si siano affannati a darsi botte l\'un l\'altro a colpi di idee, di slogan, di messaggi suadenti agli elettori.

Erano belle le Primarie negli Usa quando Obama e Hillary s\'insultavano da mattina a sera e poi l\'uno, una volta eletto, faceva ministro l\'altra. Che storia romanzesca, che riappacificazione dopo la guerra, che film!

Qui niente. Neanche un fotoromanzo. Mangialardi la campagna neanche la fa, sputtanando la scelta delle Primarie a tutti i costi. Che le fanno a fa? Mica è obbligatorio. Così è triste. Mangialardi cerca una legittimazione di cui non ha bisogno, la Paci cerca un apparentamento ante litteram della serie “faccio finta di darti fastidio almeno giustifichiamo sta storia delle Primarie obbligatorie e poi mi dai un assessorato”. Non è come Obama che ha fatto Segretario di Stato Hillary: quelli si odiavano davvero. Questi sono d\'accordo già ora. E\' per questo che la campagna è soft. E\' per questo che non ci dicono nulla.

Neanche un banner pubblicitario su Vivere Senigallia hanno messo! Invece, quando le campagne elettorali sono vere, Vivere Senigallia è così pieno di banner che non si vedono più gli articoli!

Sapete che c\'è? Le Primarie non interessano ai candidati, perché dovrebbero interessare a noi? A noi piacciono le elezioni vere. Perché la Paci non si è presentata contro Mangialardi nelle elezioni vere? Perché i Verdi devono stare col Pd? Perché non danno veramente battaglia? Forse perché qualcuno li ha pregati di prestarsi al giochetto delle Primarie, altrimenti il centrosinistra (ed il Pd in primis) avrebbe fatto la figuraccia di indire delle Primarie con un unico candidato?

La Paci sarà ricompensata per il sacrificio sull\'altare delle Primarie. Noi faremo finta di appassionarci, i due candidati si stringeranno la mano e la Paci tornerà all\'Irab o andrà su qualche poltrona (sempre che Marcantoni o altri non facciano uno scherzaccio brutto brutto al sindaco in pectore).

Io alle Primarie mi asterrò, anche se ho fatto più pubblicità io alle Primarie con ste quattro righe che i candidati con la loro non-campagna.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2009 alle 00:08 sul giornale del 07 novembre 2009 - 6346 letture

In questo articolo si parla di guido fabbri, politica, senigallia, primarie


Quale interesse ha il Sig. Guido Fabbri a fare disinformazione?<br />
Il programma della coalizione che appoggia Francesca Paci è presente qui su Viveresenigallia, sui giornali locali, sul suo blog http://francescamichelapaci.blogspot.com, sul suo e su molti altri account Facebook...<br />
Ma evidentemente il Sig. Fabbri è stato un po\' disattento...<br />
<br />
Roberto Ballerini

Mah!<br />
Guido Fabbri. Certo che se qualche giornalista senigalliese, che stupido non è, invece di fare il \"fiancheggiatore\" a oltranza di qualcuno facesse davvero il suo mestiere andando, per esempio, a intervistare i candidati, ponendo magari anche domande difficili, forse il dibattito e l\'interesse crescerebbero.

Sig.Guido Fabbri, continui così!<br />
di persone coraggiose che sbugiardano questa classe politica che non assomiglia per niente a Obama e ad Hilary clinton ne abbiamo piene le scatole.<br />
Ho appena spedito un plico blindato a Michelle per invitarla alla sagra dell\'Olio a Scapezzano in modo che possa annunciare la sua discesa in campo.<br />
Topo gigio ha già dato la disponibiltà per assessore alla Sanità e il Mago Othelma andrà alle finanze.<br />
C\'è tanta gente a cui non interessano queste primarie ma non per questo devono scrivere sul giornale.<br />
I candidati sono lì...a disposizione della città...interrogateli, sbugiardateli, pressateli.<br />
Avete avuto un mese di tempo per presentare un 3° candidato...potevate farlo.<br />
Perchè i Verdi devono stare col PD? Ma scusate avran diritto i Verdi di decidere con chi stare o no? Lei perchè sta con sua moglie?<br />
Poveri noi!

Commento modificato il 06 novembre 2009

non ci conosciamo, ma credo sarebbe il caso si qualificasse , nel senso: scrive per se stesso? e se sì: è persona talmente importante per la città da meritarsi un articolo-editoriale come i migliori giornalisti?<br /> Sarebbe il caso che i lettori sapessero se un articolo è frutto di supposizioni di una mente creativa oppure di una analisi basata su fatti o indiscrezioni. <br />
<br />
Comunque visto che Il sig. Fabbri sa già tutto, anzi sembra sia intimo dei due candidati( quasi un novello Vespa) tanto da conoscere per filo e per segno persino le loro personali e recondite emozioni nulla si può aggiungere al suo dire.<br />
Vorrei solo ricordare a Lui e ad altri che tanto ce l\'hanno con queste primarie: che senso ha criticare una cosa di cui non vi interessa nulla?<br />
Se invece a qualcuno interessa seriamente, di qualsiasi parte politica sia, ricordo una frase di una canzone di Gaber \"La libertà è partecipazione\" statevene pure alla finestra a criticare poi ci sarà sempre quelcuno che deciderà per voi ed allora non avrete titolo a protestare perchè non ci avete neppure provato.

fabio bucci

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Finalmente qualche critica, senza critiche di questo tipo le primarie iniziavano a sembrarmi \"meno vere\", ora che qualcuno ha detto che sono \"primarie finte\" mi sono reso conto che sono ancora dalla parte giusta.<br />
<br />
Tra l\'altro le primarie sono di coalizione e chiunque, sottolineo chiunque anche il signor Fabbri, avrebbe potuto presentare la sua candidatura corredata da un minimo di 200 firme...<br />
<br />
Il centro sinistra senigalliese inizia a fare passi avanti... Il resto sono chiacchiere.<br />
<br />
Alberto Bartozzi<br />

I manifesti di Francesca Paci sono affissi da una settimana, è su facebook da oltre 2 settimane, così come è operativo il blog, tra poco inizieranno gli spot alla radio, la sede elettorale è aperta a tutti, tutti i giorni, si trova in via Pisacane, davanti l\'enoteca Galli.<br />
Gli incontri con associazioni e cittadini ci sono tutti i giorni, comunicati stampa sui giornali, anche on line, ci sono tutti i giorni.<br />
A breve vedremo i manifesti di Maurizio Mangialardi, che ha già cominciato il suo giro di incontri.<br />
A breve vedremo anche i manifesti delle primarie, quelli del Comitato Organizzatore.<br />
Il 16/11 a S.Rocco ci sarà un faccia a faccia aperto a tutta la cittadinanza.<br />
Può bastare?<br />
Ricordo a tutti che le candidature sono ufficiali dalle 20.00 del 26/10 scorso, e prima di quella data, per regolamento, nessuno poteva fare campagna elettorale.<br />
E poi ogni candidato farà come gli pare per la propria campagna elettorale, o no?<br />
Tra l\'altro, sempre secondo regolamento, i candidati sono vincolati ad un tetto di spesa per la propaganda elettorale.<br />
La spiegazione è esuriente?<br />
Tante care cose a tutti!<br />
Sandro Sebastianelli

Lo sanno tutti che queste primarie sono una messa in scena. L\'esito è scontato.<br />
Non credo perderò tempo nell\'andare a votare.

Non so chi sia sto Guido Fabbri ma devo dire che ha colto proprio nel segno. L\'unica cosa che puo accadere dipende dal \"salto della quaglia\" che possono fare i \"poteri forti\". Guardiamo in faccia la realta e non siamo sempre cosi ingenui......Vinca il migliore (piu correttamente sarebbe dire IL MENO PEGGIO)

Un interessante pezzo di giornalismo, una valutazione personale non scevra da una base di verità ma da leggere al momento attuale (perlomeno di una settimana fa): ancora le vere discussioni devono cominciare, fin qui i candidati alle primarie si sono solo presentati.<br />
<br />
Quello che mi scoccia è non trovare il tempo (da togliere al lavoro e alle poche ore di sonno) per sentire ed essere presete ai vari incontri dei candidati: ma sotto sotto mi interessano di più i confronti tra tutti allo stesso tempo piuttosto che gli incontri \"separati\".<br />
A quando una tavola rotonda organizzata da VivereSenigallia con tutti i candidati sottoposti a domande pre-selezionate dal pubblico?

Intanto fra qualche giorno ci sarà un incontro faccia a faccia Mangialardi-Paci e non sarebbe male parteciparvi.<br />
La cosa che però mi sembra strana e in fondo anche incomprensibile ( o forse fin troppo comprensibile) è che leggo diversi commenti come quello di Daria: \"tanto le cose sono scontate mi sa che resterò a casa\".<br />
Mi sembra un ragionamento da rassegnati, tanto non c\'è nulla da fare quindi non mi impegno.<br />
aloora ci teniamo Berlusconi fino a che è in vita? Tanto non c\'è nulla da fare!<br />
Si brontola si critica. <br />
Da tempo si legge di tutto \"quello è il candidato della sindaca\" \"rappresenta la continuità con la vecchia giunta di speculatori\" \"quella è sostenuta dai Verdi che non hanno fatto nulla\" \"è destinata a fare da comprimaria per dare ufficialità alla candidatura dell\'altro\".<br />
A parte la superficialità dei giudizi, ma una volta che vi viene data la possibilità di fare una scelta, di condizionare gli eventi, i \"grandi\" critici, i cittadini mai contenti cosa fanno? Stanno a casa!<br />
Bene ! Bravi!<br />
Vi aspetto al dopo elezioni, tanto chiunque vinca Vi troverò di nuovo lì a criticare e brontolare. Contenti voi...

Mauri, a me non piace combattere contro i mulini a vento.<br />
La coalizione ha deciso da tempo di candidare Maurizio Mangialardi a sindaco nel 2010. L\'appoggio che ha avuto ufficialmente dal PD, che da solo prende l\'80% ed oltre dei voti del centrosinistra a Senigallia chiude tutti i giochi.<br />
<br />
La scelta tra andare comunque a votare per la Paci, e quella di non andare a votare sortirebbero lo stesso effetto: solo un segnale di non gradimento per Mangialardi e l\'attuale giunta.<br />
Il non voto in più però sarebbe anche un forte segnale interno al centrosinistra, per far capire che gli elettori pretendono primarie vere.<br />
<br />
Io comunque non andrò a votare, nonostante pensi che la Giunta Angeloni abbia lavorato tutto sommato bene in questi 10 anni perché credo sia poco dignitoso farsi prendere in giro così.

Ognuno ragiona con la sua testa, non c\'è dubbio.<br />
Io sono convinto che il \"non voto\" appunto perchè è \"non\" non conti nulla, è \"non decidere\" e \"non contare\".<br />
Le disquisizioni sui non voti di protesta servono solo ai politologi per le loro pubblicazioni ma la politica reale se ne sbatte.<br />
Contano solo i voti che prendi, come mi sembra giusto, in democrazia.<br />
Se le primarie sono vere o false non dipende dai candidati, questi potrebbero desiderare o l\'una o l\'altra cosa, ma dipende dai cittadini, lasciare tutto in mano alle truppe dei partiti ( oggi per altro molto scarne e magari neppure tanto cooptabili) è tutto sommato accettare che le cose continuino ad andare così.<br />
Io andrò a votare.<br />
Buona astensione.

ragazzi vi danno la possibilità di votare proprio per far si che siate voi a scegliere, più di così dubito che si possa fare :)<br />
se non volete Mangialardi votate un altro (visto che un altro c\'è ed è Paci) e viceversa,<br />
se non volete una politica scontata bisogna darsi da fare (per esempio votando alle primarie già è sufficiente) invece che sparare fanfaronate dal culo di una tastiera :)<br />
<br />
buona serata a tutti!

Off-topic

Alberto... ancora una volta ripeto: sveglia!

L\'unico vero pericolo per Mangialardi sarebbe stato Cristian Ramazzotti. Ma il PD ha saputo disinnescare la mina e perciò va alle primarie con il candidato vincente già in tasca. Che la Paci sia una brava persona, almeno per me, è fuori discussione, ma che rappresenti una candidatura di facciata è altrettanto evidente. Ora, poichè la Paci è l\'espressione di un partito, i Verdi, che negli ultimi anni hanno scelto di condividere la gestione amministrativa con la Angeloni, è evidente che ora non possano chiamarsi fuori. Quanto è stato realizzato, in positivo od in negativo, per me più la seconda, è anche frutto delle loro decisioni. Se veramente vi fosse volontà di rottura con la politica della Angeloni la scelta avrebbe dovuto comportare uno schieramento diverso. Così stando le cose andare a votare alle primarie serve solo a legittimare Mangialardi che sarà il vincente.

Mauri apprezzo tanto il tuo ottimismo. Io sono più pessimista, o potremmo dire meno ingenua, dipende dai punti di vista.<br />
<br />
Buon voto, io resto a casa.

l.a.b.

Commento sconsigliato, leggilo comunque