La Papa strizza l\'occhio a Gramillano ma lui ci ripensa

velia papa 09/11/2009 - L\'assessore alla Cultura Velia Papa allettata dalla chiamata di Gramillano. Hanno avuto un colloquio di alcuni minuti ieri pomeriggio il sindaco Luana Angeloni e l\'assessore Papa, che il primo cittadino del capoluogo dorico vorrebbe nella sua squadra di governo.

Dopo le dimissioni dell\'assessore Ezio Gabrielli,Gramillano ha pensato alla Papa per la delega alla cultura. Una chiamata che ovviamente è incompatibile con l\'incarico che il direttore artistico di Inteatro ricopre a Senigallia dal 2005, essendo stata voluta proprio dalla Angeloni all\'inizio del suo secondo mandato. Il primo cittadino e il Pd stesso al riguardo hanno le idee chiare. “La decisione spetta solo alla Papa”.


“Mi fa piacere che Velia abbia ricevuto una simile proposta -commenta il sindaco Angeloni- questo conferma che la scelta che abbiamo fatto per il rilancio della cultura a Senigallia è stata notata e non è passata inosservata. Ovviamente anche le qualità del nostro assessore alla cultura sono state notate e anche da amministratori del capoluogo dorico”. Essendo il secondo mandato della Angeloni in scadenza e andando al voto nel 2010 per il rinnovo del governo cittadino, i “danni” di un\'eventuale partenza della Papa sarebbero comunque limitati.


Se Velia accettasse la chiamata anconetana riusciremmo ad andare avanti comunque dal momento che la programmazione culturale per l\'autunno e l\'inverno è già stata fatta -aggiunge il primo cittadino- se diversamente decidesse di restare con noi, ovviamente sarebbe confermata a pieno titolo nella nostra squadra di governo”. Nel caso in cui la Papa emigrasse verso il capoluogo dorico, per i prossimi cinque o sei mesi (fino alle elezioni di primavera) la delega alla cultura sarebbe assunta ad interim dal sindaco Luana Angeloni. Le riserve maggiori, a questo punto, sul futuro della Papa passano in capo a Gramillano. Se la Papa infatti ha dimostrato la sua disponibilità, il primo cittadino dorico sarebbe invece alle prese con “grane” interne anche al suo stesso partito e quindi potrebbe essere lui, in extremis, a fare marcia indietro.


Velia a Senigallia ha operato molto bene nel settore della cultura, ha creato e fatto crescere contenitori importanti come quelli del teatro e della Rotonda -dice il segretario del Pd Fabrizio Volpini- Quello che mi dispiace è che se Velia accettasse la proposta di Gramillano, per quello che abbiamo visto in questi mesi, entrerebbe in una situazione difficile dal momento che il governo del primo cittadino dorico in questi mesi iniziali non ha avuto vita facile. La scelta comunque è personale e spetta solo a lei”.






Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2009 alle 23:58 sul giornale del 10 novembre 2009 - 1569 letture

In questo articolo si parla di luana angeloni, giulia mancinelli, velia papa, politica, gramillano


Commento modificato il 10 novembre 2009

Gramillano, il sindaco ballerino, ci ha ripensato perché il PD e l\'IDV anconetani gli hanno fatto presente che Velia Papa sarebbe in palese conflitto di interessi, in quanto responsabile dell\'Inteatro di Polverigi... E noi, non ce ne siamo mai accorti? Certo che sì. Ma Senigallia, col beneplacito di PD e IDV locali (i Verdi sono compresi nel PD), con conflitto di interessi ci va a nozze.<br />
<br />
Etica politica del PD e IDV anconetani? Ma quando mai... La sorte della Papa era anche segnata dal fatto che tutto l\'ambaradam su Ezio Gabrielli \"massone\" (l\'assessore che \"è stato dimesso\") è stato un palese trappolone di una corrente, la bersaniana, che voleva piazzare un suo uomo all\'assessorato. Guarda caso - a dar retta ai quotidiani che riportano i nomi dei \"papabili\" - lo stesso uomo che si occupava proprio della stesura del \"Codice Etico\" e che rispolverava - ri-guarda caso - la questione dei massoni. Ovviamente, anche la \"corrente Franceschini\" rivendica un assessore (\"un po\' per uno, non fa male a nessuno\"). Insomma, l\'etica conta quando si parla dei massoni, ma non per i potenti.<br />
<br />
In sintesi, ci teniamo Velia Papa e il suo conflitto di interessi (solidale con la sindaca?) e Ancona si tiene un sindaco sempre più ostaggio della nomenklatura. E i cittadini e il loro benessere? Ma chissenefrega... Ma che vogliono, \'sti rompiscatole... Mica si governa per loro!

Per fortuna che a Giugno non ho votato Gramillano se no mi toccava sentirmi un pirla x tutto il mandato...

Off-topic

Io chiedo asilo politico a Scapezzano!

Il precedente assessore alla Cultura del Comune di Ancona però era Alessandra Panzini non Ezio Gabrielli... Piccola precisazione.

Certo. E infatti al franceschiniano andranno le deleghe di Ezio Gabrielli, con una piccola redistribuzione. Al bersaniano-magistrelliano la cultura.