x

SEI IN > VIVERE JESI > SPETTACOLI
comunicato stampa

Il barbiere di Siviglia in scena al Teatro Pergolesi

2' di lettura
1227
dalla Fondazione Pergolesi Spontini
www.fondazionepergolesispontini.com

piazza della repubblica
Un tragitto in treno dai giorni d’oggi ai tempi della commedia di de Beaumarchais, al ritmo della musica di Gioachino Rossini: l’allestimento de Il barbiere di Siviglia che il Teatro Pergolesi di Jesi proporrà da giovedì 12 novembre ore 21 (repliche venerdì 13 novembre ore 21 e domenica 15 novembre ore 16) farà entrare il pubblico in un gioco di fantasia e di sogno, tra platea e palcoscenico.

Veneziano, poco più che trentenne, il regista Damiano Michieletto - che nel 2008 ha ottenuto il Premio Abbiati per la regia de La gazza ladra allestita al Rossini Opera Festival – a Jesi firma anche le scene con i costumi di Carla Teti (assistente ai costumi, Giovanna Fiorentini); light designer è Alessandro Carletti. La regia è ripresa dallo jesino Matteo Mazzoni. «Questa regia – spiega Michieletto - è un gioco di fantasia e di evocazione. Oggetti normali e semplici sono l’ingrediente unico della scenografia: una ventina di sedie rosse, una scala blu, degli ombrelli, alcuni enormi palloni. Seggiole disposte di volta in volta con geometrie diverse, per evocare lo spazio narrativo, sempre reinventato, oggetti che creano situazioni in un clima di grande leggerezza dove tutti i cambi sono realizzati a vista dai cantanti stessi. I costumi ridisegnano i personaggi in maniera anche caricaturale, giocando a proporre riferimenti coi tratti animaleschi.


Ad esempio, Basilio sarà vicino ad un serpente, Figaro ad una volpe, Bartolo ad un cane. Anche nella recitazione ho chiesto agli interpreti gesti molto forti”. Per il secondo titolo del cartellone della 42ª stagione lirica del Teatro Pergolesi di Jesi a cura della Fondazione Pergolesi Spontini, dirige Giampaolo Maria Bisanti. Suona l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, il Coro è il Bellini diretto da David Crescenzi. Il capolavoro rossiniano è affidato in parte alle giovani voci dell’Accademia Rossiniana del Rossini Opera Festival 2009 e della Scuola dell’Opera Italiana di Bologna, oltre che ad affermati professionisti della scena lirica. Interpreti: Enea Scala 12-15.11 / Francesco Marsiglia 13.11 (Il Conte D’almaviva), Roberto Abbondanza (Bartolo), Victoria Zaytseva 12-15.11 / Charlotte Dobbs 13.11 (Rosina), Marcello Rosiello 12-15.11 / Kim Jootaek 13.11 (Figaro), Alexey Yakimov (Basilio), Anna Maria Sarra (Berta), Mattia Olivieri (Fiorello).


L’allestimento della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino è in coproduzione con Fondazione Pergolesi Spontini, Teatro dell’Aquila di Fermo, Teatro Comunale Dante Alighieri–Fondazione Ravenna Manifestazioni e Teatro Nuovo ‘Giovanni da Udine’. Biglietti: da 12 a 65 euro Info: Biglietteria Teatro G.B. Pergolesi tel. 0731 206888; biglietteria@fpsjesi.com



piazza della repubblica

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2009 alle 16:53 sul giornale del 12 novembre 2009 - 1227 letture