Mozione acqua: Marcantoni replica a Monachesi e l\'Idv

fabrizio marcantoni 2' di lettura 22/11/2009 - Normalmente non ho l\'abitudine di dialogare con i traditori, ma agli insulti del neo-compagno Monachesi non si può tacere,anche perchè il Monachesi non parla di sua iniziativa, ma funge solo da altoparlante dei suoi nuovi padroni.

Vediamo allora come sono andati i fatti in Consiglio Comunale sulla mozione riguardante la cosiddetta privatizzazione dell\'acqua.

Mi sono limitato ad affermare che forse Monachesi non aveva letto bene (o forse per niente) il testo del decreto legge in discussione in Parlamento, in quanto tale decreto non parla di privatizzazione dell\'acqua, bensì di liberalizzazione del servizio di gestione del bene acqua. Ho affermato poi, desumendo i dati dalla relazione annuale del nostro A.T.O. di appartenenza, che l\'organizzazione tutta di stampo politico che sovrintende alla gestione del servizio acqua, metano e rifiuti, risulta essere elefantiaca e con costi troppo onerosi.

E già, perchè forse tutti non sanno che oltre all\'A.T.O., che è composto di un presidente, da un vice-presidente, da otto consiglieri di amministrazione, da tre revisori dei conti, da un direttore generale, l\'organizzazione che porta l\'acqua e il gas nelle nostre case comprende anche Gorgovivo, che è il Consorzio dei Comuni che hanno la proprietà della sorgente dell\'acqua e delle tubature e attrezzature che portano l\'acqua fini ai nostri rubinetti. Anche Gorgovivo ha un presidente, un vicepresidente, un consiglio di amministrazione, i revisori dei conti, un direttore generale. Ma Gorgovivo non gestisce direttamente il servizio di distribuzione di acqua e gas, ma cede tale incarico alla Multiservizi, la quale ha un presidente, un vicepresidente, un consiglio di amministrazione, i revisori dei conti, un direttore generale ecc. ecc. ecc..

Tutta questa complicata organizzazione ha fatto sì che il prezzo della bolletta di acqua e gas, da quando la gestiva direttamente il Comune, abbia subito un aumento di circa il 400%. Anche perchè tutte le persone che fanno parte dell\'organico di ogni società sopra citata, non è che occupi la poltrona a titolo gratuito, ma il loro impegno risulta essere lautamente retribuito.

Ho quindi concluso il mio intervento dicendo che forse una riforma delle modalità di gestione di servizi pubblici importanti come quello dell\'acqua sopratutto non sarebbe poi disdicevole per far sì che essi possano migliorare in efficienza e in economicità, senza che ogni anno vengano costantemente ritoccate, ovviamente al rialzo, le tariffe a carico dei cittadini.

Ma tutto questo discorso, evidentemente, non risponde alle capacità di comprensione del consigliere neo-compagno Monachesi, che anzichè replicare puntalmente a tali argomentazioni si trincera dietro l\'immancabile insulto. Ma ripeto, non è neanche responsabilità sua: il ruolo che gli hanno assegnato è ormai quello di strombazzatore di false verità che nascondono la mancanza di vere e serie proposte politico-amministrative dei suoi nuovi padroni. E questo è il prezzo del suo tradimento.


da Fabrizio Marcantoni
Coordinamento Civico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2009 alle 01:28 sul giornale del 23 novembre 2009 - 5936 letture

In questo articolo si parla di politica, fabrizio marcantoni, senigallia, enzo monachesi, idv senigallia, mozione acqua


Mi sta bene,<br />
Allora, dato che ci siamo, si \"spacchi il capello in 4\": se è troppo elefantiaca la struttura, allora la si riduca ma allo stesso tempo i Comuni del Consorzio e i vari candidati sindaco si impegnino a far mantenere inalterate le tariffe, proprio per il dato dell\'aumento del 400%.<br />
<br />
Non ho il tempo per leggere tutta la legge ed interpretare quello specifico articolo, ma pareva d\'intendere che se in un territorio già c\'era stato un bando pubblico per attribuire il servizio di distribuzione dell\'acqua coinvolgendo i privati allora non c\'era bisogno di rendere operativo in quel territorio il decreto.<br />
Dato che la Multiservizi, in associazione con Gorgovivo stanno già facendo questo, posso trarre delle semplicistiche conclusioni che da noi non si farà nulla se non eliminare qualche dirigente o presidente o consigliere lasciando tutto inalterato?<br />
Bon, se è solo questo mi sta bene.<br />
Ma niente aumenti.<br />
E voglio l\'impegno!<br />
<br />
PS: il primo e l\'ultimo capoverso di questo comunicato poteva essere risparmiato.<br />
L\'argomento vero era tutto il resto, e mi sembra molto ben presentato.<br />
Ma da quando la politica si è così incattivita inutilmente?

cynar cy

Commento sconsigliato, leggilo comunque

La struttura AATO-Multiservizi-Gorgovivo è indecente. Sperpera soldi è ha l\'unico vantaggio di accontentare politici trombati o a fine carriera. E non dimentichiamoci il Cir33, altra partecipata appetitosa.<br />
<br />
Su Monachesi non infierire, Fabrizio, non si sa mai... Alcuni \"rumors\" cittadini lo danno - ahinoi - come aspirante vicesindaco. Gestione Mangialardi, naturalmente!!!

Sarebbe anche interessante sapere quando, come e da chi, la gestione dell\'acqua a Senigallia è passata agli organismi suddetti.

Quindi meglio privatizzare l\'acqua?<br />
E\' una domanda non una provocazione.....<br />

Prima di blaterare e sostenere a spada tratta quello che fa il governo invito il Sig.Marcantoni a rileggersi il testo del decreto e a documentarsi aprendo il sito del Forum Italiano dei Movimenti per l\'Acqua e ,forse,si renderà conto delle bestialità che sta dicendo.Qualche notizia a semplice titolo informativo:lo sa il Sig.Marcantoni che Parigi ha vinto la sua battaglia e l\'acqua è ritornata sotto la gestione pubblica,dopo dieci anni di ricorsi,togliendola dalle grinfie delle due Multinazionali francesi,le stesse che concorrerebbero ad accapparrasi le nostre acque?Si è mai chiesto il Sig.Marcantoni quanto costa al litro una bottiglia di acqua minerale e quanto la stessa costa,sgorgando dal nostri rubinetti? Sui consorzi siamo d\'accordo non è da oggi che sostengo che sono degli inutili carrozzoni ma di questo e il centro-sinistra e il centro-destra,mi debbono ancora una risposta visto che a suo tempo,votando contro,avevo proposto una forma associativa tra Comuni ,Province e Regioni,di certo più qualificata e meno dispendiosa.L\'informazione è indice di Democrazia e deformarla,anche involontariamente è qualcosa d\'altro.Grazie dell\'ospitalità.Giorgio Bendelari

Monachesi manda via i labrador legati al guinzaglio che stanno a fianco del suo campo da beach durante i tornei estivi serali altrimenti...se dovesse succedere qualche imprevisto fisiologico...povero Monachesi;quanta pena mi farebbe se gli succedesse tale disgrazia.

Faccio soltanto notare che chi firmqa questo comunicato è un ex compagno...ex consigliere comunale PCI ad Arcevia.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

in Italia si va controcorrente.<br />
La privatizzazione dell\'acqua non ha funzionato. La Francia sta facendo il passo opposto dopo anni di privatizzazione e aumenti vertiginosi delle bollette.<br />
Marcantoni poi si contraddice da solo (non è tanto sveglio...)<br />
Dice che quando il servizio lo gestiva il comune costava meno in bolletta. Ora che la gestione è passata alla Multiservizi è aumentata del 400%.<br />
Quindi? Privatizziamo ancora di più?<br />
<br />
La gestione pubblica sprecava soldi?<br />
Alla magari si riformulavano leggi e procedure per ridurre sprechi e burocrazia.<br />
<br />
L\'acqua è un bene che non si può privatizzare.<br />
Il PDL ha fatto una legge in sordina (il giorno dell\'approvazione il TG1 non ha nemmeno dato notizia... per non disturbare i sonni tranquilli degli italiani). Ne ha parlato giorni dopo (quando ormai la protesta fomentava sul web e oltre).<br />
<br />
Poi un invito al Sig. Marcantoni.<br />
Non si scordi che anche lei era un compagno, eschimo e giornale sotto braccio, poi come Bondi e Cicchitto è stato fulminato sulla via del Biscione.<br />
<br />
Cosa non compra l\'aspirazione al potere...

Off-topic

Non ho rilevato ,in questo comunicato,un appogggio politico \"tout court\" all\'attuale governo italiano.

Commento modificato il 23 novembre 2009

Se ambiva al potere al Sig. Marcantoni conveniva accodarsi ai ras del quartiere. Così non ha fatto, magari per qualche idea da voler esprimere. Personaggini in cerca di avanzi di potere ne abbiamo avuti, e pure recentemente, dalle nostre parti ma sono cose che non mi riguardano (per fortuna). <br />
Sull\'acqua poi...<br />
Confesso di essermi lasciato colpevolmente tentConfesso di essermi lasciato colpevolmente tentare dai gruppi che impazzano su Facebook e mi sono iscritto ad uno di quelli che si strappano i capelli per protestare contro il governo Berlusconi che trama di privatizzare l&#146;acqua, pensando fosse la cosa giusta da fare. Poi mi sono chiesto se davvero questa maggioranza di governo (che appoggio col mio voto) voglia esporsi su un terreno tanto delicato. Possibile che non ci sia nessuno che ragioni? Possibile si voglia disattendere una così naturale legge divina: l&#146;acqua è di tutti? Bastava armarsi di mouse e di qualche giornale per rivedere un po&#146; quelle idee che talebanicamente girano in rete. La domanda da porsi era: davvero il centrodestra è intenzionato a privatizzare l&#146;acqua? ...se vuoi c\'è dell\'altro ancora nella home page di www.pdlsenigallia.it in \'Sprecopoli idrica: chiudiamo i rubinetti\'.

ah no?<br />
uno che si candida ripetutamente secondo lei è solo per spirito di sacrificio? ma va là!<br />
Che il PDL a Senigallia non sa a che santo affidarsi è noto, quindi capisco benissimo che appoggiate la candidatura di Marcantoni.<br />
<br />
Tornando al problema ACQUA nessuno vuole difendere lo STATUS QUO odierno anzi... Si discute sul fatto che un ulteriore liberazione, con gare d\'appalto per privati (quindi vince chi fa l\'offerta più bassa) è discutibile nei meriti e nelle intenzioni. <br />
Sarebbe da aprire il capitolo GARE D\'APPALTO, dove nessun partito sembra intenzionato a modificare le procedure (non sempre il minor prezzo corrisponde al miglior servizio... anzi...). <br />
<br />
Io sono per la gestione pubblica dell\'acqua, con minima parte del privato. Sono per uno snellimento delle procedure, della burocrazia e per una migliore efficienza.

caro amico,sei fuori strada,io sono stato consigliere comunale per due legislatura ed ora sono un \"privato\"cittadino che non per questo ha smesso di interessarsi delle problematiche che riguardano l\'intera collettività e sono impegnato in quel di Serra de\' Conti e non sono un ex ma un comunista,convinto,da sempre e un\'ultima nota ma non sò quanto possa interessarsi:sin da ragazzo mi sono impegnato in politica (il mio primo amore)senza altro fine di sorta che mettermi al servizio della collettività e,forse,è per questo che non ho mai fatto parte della \"nomenclatura\"alla quale fai riferimento.Ho un\'innata fiducia nei giovani ed essendo un idealista (nel rispetto delle regole democratiche tanto per puntualizzare. )penso sempre che le cose possano cambiare in meglio ed è per questo che combatto i \"soliti calderoni\"in cui dentro c\'è,di tutto ed il contrario di tutto.Ritornando all\'oggetto:l\'acqua è un bene che non possiamo sperperare e nopn può essere oggetto di mercificazione,comunque mascherata.Chiaro il messaggio?Si posssono anche non condividere le idee ed opinioni degli altri ma guai a criminalizzarle.Un saluto.Giorgio Bendelari (comunista)<br />

1)A giudicare l\'esito delle primarie non penso sia solo lo \"STATUS QUO odierno\" dell\'acqua quello che si vuole difendere. E naturalmente continueremo ad avere due opinioni diverse.<br />
<br />
2)La candidatura di Marcantoni non nasce da una conta dei santi disponibili ma dalla considerazione che dall\'opposizione si stava già parlando una lingua comune.<br />
<br />
PS: quello che si candida ripetutamente è l\'unico che abbia fatto fare qualche salto sulla sedia nella redazione de l\'Unità.

ma intendi dire che con il passaggio alla multiservizi c\'è stata un privatizzazione?<br />
<br />
o forse c\'è stato solamente il foraggiamento ad un carrozzone meglio descritto da qualche post precedente?

Commento modificato il 23 novembre 2009

Assolutamente, no, quilly! Ho firmato anch\'io (non stavolta, non sono venuta in consiglio. Ma in altre occasioni). Quello che voglio dire è che l\'andazzo clientelare che connota le <i>public utilities</i> rende facile il gioco di chi la vuole privatizzare.<br />
Le multinazionali estere già si stanno leccando i baffi...

parole sante e giuste, come sempre se c\'è il berluscame non è colpa dello stesso, ma della parte \"alternativa\"<br />
<br />
poi, anche se la proprietà dell\'acqua rimane pubblica, ma la gestione è solo e sontanto privata, ma che differenza farebbe alla fine?

SiG. riferivo al comunicato di Marcantoni.I miei e i suoi sono \"commenti\".Ora leggo meglio il suo curriculum.

Ho letto il suo commento,sig. Bendelari;per quello che possa valere,lo condivido in pieno.




logoEV