I bambini incontrano Babbo Natale a favore dell’Oikos

natale fidapa 1' di lettura 21/12/2009 - “Finchè credi, io verrò”. Queste parole muovono lo spirito dell’iniziativa “Andiamo a trovare Babbo Natale”.

Nel pomeriggio di martedì 22 dicembre, i bambini di Jesi e dei paesi limitrofi potranno conoscere appieno il significato profondo e cristiano della festa più attesa dell’anno, incontrando Babbo Natale L’appuntamento è a Jesi, nella meravigliosa Villa Baldeschi Balleani, messa gentilmente a disposizione dai Conti Baldeschi Balleani per l’evento organizzato dalla sezione jesina della FIDAPA, con il patrocinio del Comune di Jesi, su iniziativa della Sartoria Fiorella (socio FIDAPA) e di Piero Guerriero dello studio Capolinea. Nel suggestivo scenario della Villa, ad accogliere i suoi piccoli amici sarà proprio lui, Babbo Natale. Figura mitica e affascinante, personaggio amato da tutti i bambini del mondo. Il portatore di doni nella tradizione natalizia. Quella figura spirituale che il consumismo di oggi vuole oscurare.



Grazie a questa iniziativa il consumismo convenzionale viene superato per dare spazio alla solidarietà, autentica e sincera. I bambini porteranno al simpatico Babbo, oltre alla letterina in cui richiedono doni ed esprimono i loro desideri, un gioco in buono stato che non usano più, da regalare ad un coetaneo più sfortunato per riempire il sacco della solidarietà a favore di Oikos. Un gesto semplice ma ricco di amore e di bontà tra i bambini. Questo è il vero senso del Natale che può sensibilizzare il mondo. Martedì 22, dalle ore 16:30 sarà a disposizione un servizio di bus navetta che farà da spola tra la Villa e piazzale Giannino Pieralisi e che accompagnerà i bambini, con i propri genitori, all’incontro con Babbo Natale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2009 alle 17:56 sul giornale del 22 dicembre 2009 - 1326 letture

In questo articolo si parla di attualità, fidapa, fidapa jesi





logoEV