x

SEI IN > VIVERE JESI > SPETTACOLI
comunicato stampa

Maiolati: danza e musica protagoniste al Teatro Spontini

2' di lettura
3685
dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it

Danza e musica protagoniste, domenica scorsa, al Teatro “Spontini” di Maiolati con “Dancin’ Notes”, interessante spettacolo nato dalla collaborazione fra due associazioni del territorio, che rappresentano realtà apprezzate e consolidate da tempo: il Centro studi danza “G. Spontini” e la banda L’Esina.

Il progetto, concretizzatosi nello spettacolo andato in scena al teatro comunale e salutato da uno straordinario successo, deriva da un’idea del compianto Roberto Landi, maestro e direttore dell’Esina scomparso qualche mese fa in un incidente automobilistico. Nel 2005 aveva avuto l’intuizione di realizzare una rappresentazione di danza con musica dal vivo, con i più famosi brani di Carmen. Nella rappresentazione di domenica scorsa sono stati eseguiti quattro brani da 45 elementi della banda, collocati nell’apposito spazio per l’orchestra di cui dispone il teatro.


Il concerto è stato diretto dal maestro Samuele Faini mentre sul palco hanno danzato gli allievi della scuola di danza. Le coreografie di diverso stile, danza classica, danza moderna, jazz e hip hop, hanno integrato lo spettacolo e visto ballare tutti i 120 allievi della scuola, anche i più piccoli di 3 anni, guidati da Silvia Domizioli, Simona e Sonia Mancinelli, Marilena Colicigno, Loris Tesei e Nina Kunkuna. “Musica e danza – ha osservato il sindaco Gaincarlo Carbini salutando il pubblico – rappresentano due discipline che permettono la crescita artistica e culturale dei ragazzi”.


Il primo cittadini si è complimentato con i presidenti delle due associazioni, Katia Lombardelli e Virgilio Contadini, “per lo spirito di collaborazione che ha permesso la realizzazione dello spettacolo”. Al termine dello spettacolo il pubblico, che gremiva il teatro in ogni ordine di posto, ha lungamente applaudito gli allevi e i musicanti per l’emozione trasmessa.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-01-2010 alle 17:23 sul giornale del 20 gennaio 2010 - 3685 letture