x

SEI IN > VIVERE JESI > POLITICA
comunicato stampa

Sadam: salta il consiglio sulla riconversione e scoppia la polemica

2' di lettura
1366
da Daniele Massaccesi
Popolo delle Libertà – PDL

Daniele Massaccesi
Come volevasi dimostrare. Il Sindaco, dopo aver sbandierato la non revocabilità della decisione del Consiglio Comunale fissata per il 30/01/2010, e dopo aver garantito certezze ai lavoratori, accortosi del vicolo cieco in cui si era gettato, ha accettato, per ragioni di stato (pardon, di … Regionali), di far slittare tutto, ancora una volta.

E’ una decisione irragionevole ed ingiustificata, presa negli interessi di poteri forti e senza equilibrio di posizioni, tutta spostata verso qualche meglio identificato obiettivo, ed in assoluta assenza di qualsiasi risposta alle tante istanze, ai dubbi ed ai contrasti tecnici emersi, e comunque espressi da più parti nel FORUM, parti che, inascoltate, sono ancora più “incazzate”. Ed a ragione.


Non solo non si è ascoltati ma si è anche presi in giro, con i tanti, troppi silenzi, ed in spregio al rispetto della parola data e degli impegni presi, a questo punto sappiamo bene di quale caratura. Nessun rispetto, poi, per l’altra parte della città, anche politicamente intesa, con bozze di nuovi accordi non condivise, se non nascoste, e con una insensibilità istituzionale verso una opposizione che, pure, vive nella stessa città, respira la stessa aria e pretende giuste e doverose garanzie, di ogni tipo. Ed ora qual’è la ragione di un “mini – rinvio” dal 30 gennaio al 5 febbraio, e per discutere poi di cosa? Quali misteri si celano dietro una “non decisione”, propedeutica al vero “mega-rinvio” di ogni decisione a dopo le Elezioni Regionali? O c’è solo una semplice verità, e cioè che il Presidente SPACCA non vuole problemi?


Ed allora, e con decisione e grande fermezza, il PDL sottolinea questi comportamenti “pseudo-politici” e molto opportunistici, a dir poco censurabili, e sempre ai danni di Jesi, e chiede a tutta l’opposizione ed a chi, finora, ha portato avanti una battaglia encomiabile di far capire che SPACCA e chi lo appoggia prendono in giro la città di Jesi, scambiata sull’altare anche di leggi regionali “particolari”, troppo particolari e forse sospette.



Daniele Massaccesi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2010 alle 18:02 sul giornale del 22 gennaio 2010 - 1366 letture