Mangialardi: favorire la creazione di luoghi di rappresentanza

Maurizio Mangialardi 22/01/2010 - Favorire e incrementare la partecipazione dei cittadini al governo della città utilizzando tutti mezzi a nostra disposizione dal web alle assemblee, è l’obiettivo ed il punto qualificante del programma di governo della coalizione che sostiene la mia candidatura.

Pensiamo ad una democrazia partecipativa in cui i cittadini siano coinvolti nell’elaborazione di progetti, e possano dare il loro contributo nella soluzione di problemi che riguardano la comunità. Proprio per questo riteniamo un errore le scelte operate a livello nazionale che ridimensionano drasticamente la rappresentanza e la partecipazione dei cittadini.

Con una legge finanziaria e un decreto “salva-spese”, si diminuiscono il numero dei Consiglieri e, soprattutto, si elimina la possibilità per un Comune come Senigallia, di istituire le Circoscrizioni.


Le quattro circoscrizioni della nostra città, sono state in questi anni un\'esperienza di grande forza partecipativa e di grande supporto per l\'Amministrazione, un punto di riferimento per tutti i cittadini sul territorio.

Non lasceremo disperdere questa preziosa energia partecipativa, e continueremo a valorizzare tutti i nostri istituti di partecipazione, e a progettarne di nuovi. Penso ai forum, che in questi anni sono stati fucine di idee e di contribuiti per le scelte importanti della città, alle consulte del volontariato, dello sport e della cultura a cui vogliamo aggiungere, ad esempio, quella in materia di immigrazione.


E\' nostra intenzione continuare a favorire la creazione di luoghi in cui i rappresentanti del tessuto associativo cittadino possano partecipare alla vita amministrativa e contribuire a progettare insieme il futuro. Inoltre, continueranno ad essere stanziati in bilancio i fondi prima assegnati alle circoscrizioni per far fronte alle esigenze del quartiere, e allo stesso modo, i Centri Sociali continueranno ad essere luoghi fondamentali di animazione sociale e culturale.


Un ruolo centrale nella vita della comunità, che i Centri Sociali hanno via via sempre più acquisito anche grazie al lavoro delle Circoscrizioni in questi anni. Democrazia, partecipazione e ascolto: pensiamo ad una città di tutti, e la città di tutti si costruisce con il contributo di tutti.


dal comitato Maurizio Mangialardi
Candidato a Sindaco




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2010 alle 18:59 sul giornale del 23 gennaio 2010 - 3440 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, politica


Per completezza dell\'informazione, la riduzione del numero dei consiglieri comunali previsto dalla legge finanziaria nazionale del 2010 è stato rinviato al 2011. Quindi a Senigallia continueranno ad esserci 30 consiglieri comunali.

Alla vigilia di qualsiasi elezione pare sia lecito citare tutto (alcuni lo stanno facendo pure con ordinanze un pò strampalate e firme, su quelle ordinanze, quantomeno frettolose). Non voglio soffermarmi sulla considerazione per le Circoscrizioni chiamate spesso ad esprimere un parere a cose fatte, ma col citare la Consulta dello Sport, quasi fosse un fiore all\'occhiello di questa amministrazione, credo si vada un pò oltre l\'indecoroso. Non mi sottraggo alle mie colpe (di quella consulta sono vicepresidente) e non sono mai andato al di là dal sollecitarne la riunione, operazione che magari avrebbe richiesto gesti più plateali, ma non ricordo nessuna convocazione recente. Quelle meno recenti erano spesso tristemente disertate, e non ricordo nemmeno quali siano stati i suggerimenti della Consulta (quando pareva funzionasse) recipiti dall\'amministrazione. Ed essa, la Consulta dello Sport, non appare nemmeno sul sito istiruzionale del comune; ma sarà solo una svista e dobbiamo pure considerare il fatto che in questi giorni sono tutti un pò impegnati a tirar giù le bandiere.

\"Favorire e incrementare la partecipazione dei cittadini al governo della città\"... Andate a leggere gli articoli e il programma del Candidato Sindaco Professor Mancini... Se qualcuno ha assistito a una delle sue tante assemblee o a qualche incontro con i cittadini, le cose scritte in quedsto articolo sono dette da MESI da Mancini (e mai dette da mangialardi in 10 anni).. C\'è scritto pure sul logo della sua lista... Se non avete niente da dire non copiate per favore.<br />
<br />
Democrazia partecipativa... Mangialardi ha un bel coraggio a far scrivere queste cose... In dieci anni (una volta votati democraticamente dagli elettori) si sono chiusi con dieci giri di grimaldello nelle stanze di potere e hanno assunto decisioni che a malapena ne veniva messo a conoscenza il Consiglio (solo perché doveva ratificare). La faccenda della Complanare è una delle tante punte dell\'iceberg di questa amministrazione: i cittadini coinvolti hanno saputo solo a cose fatte la triste sorte che gli sarebbe toccata. E\' questa sarebbe democrazia partecipativa...<br />
<br />
Mangialardi la prego, metta i cartelloni, non faccia scrivere articoli e non si presenti ai faccia a faccia elettorali...solo così avrà alcune probabilità di essere rieletto...<br />
<br />
Distinti Saluti<br />
Gianni Cambareri

Il rapporto che c\'è tra un eletto e i cittadini, possiamo definirlo una forma di rappresentanza?<br />
Direi proprio di si essendo quella la forma prima di rappresentanza.<br />
Rifiutare un confronto pubblico, dunque coi cittadini, da parte di un eletto come Mangialardi, non pensate sia l\'esatto contrario di quello che scrivete nell\'articolo?<br />
Ecco perchè non siete credibili; le vostre parole e i vostri fatti sono inconciliabili.<br />
Mettetevi d\'accordo col vostro candidato prima di scrivere ste robe... gli (e vi) evitate della brutte figure.<br />

Quando si dice la schizofrenia, promettere cose che si sa non verranno mantenute, perchè in questi dieci anni tutto hanno fatto, tranne che coinvolgere le persone. Solo i questuanti e gli introdotti sono stati illuminati dal confronto con i potenti. Sindaco in testa. Salvo bagni purificatori di folla in occasione di cenoni di san silvestro, caterraduni, e summer che dir si voglia.

Una proposta pro partecipazione: pubblicazione on line nel sito del Comune delle proposte di delibera all\'OdG del Consiglio e del bilancio di previsione, con tutti gli allegati. Altri Comuni già lo fanno.<br />
Pace e bene, a tutti. L\'inascoltato Calcestruzzo.

Hai ragione Ulisse; già leggendo le pagine di Vivere Senigallia di questi giorni si vede che le mosse concrete di Mangialardi siano diametralmente opposte a quello che c\'è scritto in questo comunicato.<br />
Ci vuole una bella faccia tosta e bisogna davvero pensare che i cittadini siano molto ma molto addormentati, diciamo così, per affermare questi intenti smentiti e nel contempo continuare a comportarsi in modo contrario.<br />
Il voto di appartenenza ha rovinato e continua a rovinare l\'Italia e Senigallia.

stranamente sono d\'accordo con ulisse.<br />