x

SEI IN > VIVERE JESI > SPETTACOLI
comunicato stampa

Maiolati: al teatro Spontini Dona Flor e i suoi due amanti

2' di lettura
1692

da Amat Marche
www.amatmarche.net


Dona Flor e i suoi due amanti
Mercoledì 27 gennaio la stagione del Teatro Spontini di Maiolati - curata dalla Fondazione Pergolesi Spontini e realizzata in collaborazione con l’AMAT e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Maiolati Spontini e con il contributo di Banca Popolare di Ancona e Sogenus - ospita lo spettacolo Dona Flor e i suoi due amanti dal romanzo di Jorge Amado.

Dona Flor è una dolce e pudica creatura sposata in prime nozze con un adorabile mascalzone, giocatore e sciupafemmine, alla cui morte si risposa con un affettuoso, devoto e morigerato farmacista. Ma presto scopre che il suo appetito d\'amore non si può saziare con un solo marito. Ce ne vogliono due e per un idillio perfetto occorre mettere insieme il meglio di entrambi: onestà e premure da una parte, fantasia ed erotismo dall\'altra. Lo spiritello vivace del primo amore si intrufola nel letto del secondo legittimo marito regalando a Dona Flor l\'illusione di una pienezza altrimenti irraggiungibile. E la sua sprovveduta predisposizione all\'amore senza calcolo le fa accettare uno spregiudicato e imprevedibile ménage à trois. Il capolavoro di Amado è un affresco corale: tanti sono i personaggi che si affollano per i vicoli poveri del Pelorinho, quartiere popolare di Bahia dove la vita si consuma tra la gente.



Questa trasposizione teatrale affida a Dona Rosilda, madre di Dona Flor il ruolo della regina della notte, provocatrice sfacciata e comica, archetipo della scalatrice sociale, e alle tre amiche di Dona Flor il compito di coro \"narrante\". Empatiche alchimie di umori altalenanti, le vicende della protagonista si contrappuntano alle ricette della cucina bahiana di Dona Flor e i sette attori in scena - Caterina Murino, Pietro Sermonti, Paolo Calabresi, Valeria D\'Obici, Simonetta Cartia, Claudia Gusmano, Laura Rovetti - raccontano l\'esilarante e struggente metafora dei nostri più segreti desideri. La regia e la drammaturgia dello spettacolo – prodotto da Compagnia Mario Chioccio – sono di Emanuela Giordano, l’impianto scenico di Andrea Cecchini, i costumi di Sabrina Chioccio, le istallazioni visive di Claudio Garofano, le coreografie di Juan Diego Puerta. Le musiche originali sono eseguite dal vivo da Bubbez Orchestra.


Per informazioni: biglietteria Teatro G. B. Pergolesi tel. 0731 206888 (9.30-12.30/17-19.30).

Inizio spettacolo ore 21.



Dona Flor e i suoi due amanti

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2010 alle 16:56 sul giornale del 26 gennaio 2010 - 1692 letture