Vivere Senigallia organizza il confronto pubblico fra i candidati a sindaco

candidati 1' di lettura 17/02/2010 - Giovedì 25 Marzo, presso il Cinema Teatro Gabbiano di Senigallia alle ore 21:00 i cinque candidati a Sindaco di Senigallia si incontreranno per un confronto pubblico moderato da Giulia Mancinelli e Michele Pinto.

Tutti i senigalliesi sono invitati a partecipare.

Il dibattito sarà caratterizzato da domande uguali per tutti i candidati e con risposte brevi e della stessa durata per ciascun candidato.

L\'incontro sarà trasmesso in diretta su Radio Duomo. La registrazione video sarà disponibile su www.VivereSenigallia.it


di Giulia Mancinelli e Michele Pinto
redazione@viveresenigallia.it




Questo è un editoriale pubblicato il 17-02-2010 alle 11:30 sul giornale del 18 febbraio 2010 - 8321 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, giulia mancinelli, politica, editoriale


Come tutti i dibattiti si richiedono risposte brevi a problemi particolarmente importanti per la comunita\' senigalliese, lavoro-sanita\'-turimo-verde-urbanistica, se l\'incontro si potesse svolgere la settimana prima ci sarebbe il tempo, per i candidati a sindaco, di preparare comunicati stampa per chiarire meglio gli argomenti trattati, il 25 se non si e\'capita bene qual\'e\'la strategia per la gestione della nostra citta\', non ce\' piu\' tempo per eventuali chiarimenti tre giorni dopo si vota. Questo potrebbe essere un problema per i candidati che non hanno una grande visibilita\' sulle testate giornalistiche e l\'appoggio di partiti \"potenti\"-Mancini-Gazzetti-Marcellini, gli altri Mangialardi e Marcantoni sono sempre in prima linea.<br />


Michè, l\'idea è buona, ma perchè fare il confronto il 25 marzo a tre giorni dalle elezioni?<br />
<br />
tanto vale farlo il primo aprile...<br />
<br />
se lo fai venti giorni prima delle elezioni potrebbe dare una smossa al dibattito elettorale, invero un po\' fiacco

Commento sconsigliato, leggilo comunque

In effetti il 25 è un po\' tardi, non si poteva fare prima Michele?

Off-topic

Magari qualche candidato non era disponibile a fare questo confronto prima del venticinque marzo...comunque meglio tardi che mai.

Off-topic

Chi è il burattinaio?

Ho scelto la data del 25 di Marzo perché l\'incontro vuole essere la chiusura della campagna elettorale.<br />
<br />
Lo scopo dell\'incontro è sintetizzare quanto successo e dibattuto fino a quel momento per permettere agli elettori di capire in quale dei 5 programmi elettorali trovano più cose positive e quale candidato ritengono più affidabile.<br />
<br />
Mi sarebbe piaciuto organizzare più incontri, ma non è affatto facile e così abbiamo deciso per un unico incontro.<br />
<br />
Per sviscerare ogni tema della campagna elettorale Vivere Senigallia fa la sua parte ogni giorno, e non solo in questo periodo, nella maniera tradizionale: articoli, comunicati stampa, commenti, interviste, foto, video...

Off-topic

A buon intenditore poche parole.

Questa è un\'ottima iniziativa, questo è servizio pubblico.<br />
Complimenti.

L\'idea è buona ma sono totalmente contro la par condicio.<br />
Io sono per \"ognuno parla quanto gli pare\" e \"se te vojo interrompe, t\'interrompo\"

Bravo Michele,<br />
non deve essere stato facile mettere d\'accordo tutti.<br />
Peccato però per la mancanza di un altro incontro un po\' prima, il 25 i giochi saranno fatti.<br />
<br />
Ciao

Personalmente,dopo aver seguito da settembre in modo più puntiglioso,anche se forse è scorretto grammaticalmente lo scrivo ugualmente non puntiglioso,ma non è che seguo la politica senigfalliese e non e quindi mi sono anche documentato con articoli,comunicati stampa,interviste ,foto e alcuni personaggi mi sono noti anche in video e di persona,visto tutto questo e mi scuso per la prosa un po\' arrancata,visto tutto questo non è che un dibattito fra i candidati a sindaco mi dà o toglie nulla.Tra parentesi io il mio candidato lo ho e non c\'è bisogno di sceglierlo,da venti anni è sempre stato quello il sindaco che vorrei per Senigallia...Aggiungo che un incontro al cinema Gabbiano,che può contenere al massimo duecento persone,non fornisce elementi a tutto il corpo elettorale per fare le proprie valutazioni.A chi sarà presente,a chi legge ogni giorno i comunicati su VS ,dico una cosa;cercate di distinguere le parole sincere dalle false promesse,in genere è autore di false promesse chi la spara più grossa e promette di essere il genio che risolve tutto,guardate la gente in faccia quando vi parla e pensate che quando ci sono due candidati a sindaco appoggiati dai principali partiti di riferimento a livello nazionale,Marcantoni e Mangialardi,gli interessi,gli intrecci in ballo ed i personalismi,cioè le voglie di poltrona,sono tanti.I fatti sono diverse dalle promesse.Da parte di Marcantoni e Mangialardi noto sempre prepotenza e non buona fede sia da parte di loro che dei loro sostenitori.Opinione mia ovviamente,ma sentitissima,cristallina.Mi piacerebbe che fosse disponibile una registrazione del dibattito visibile sul web,personalmente a me non serve perché sentire parlare in modo falso mi infastidisce.

Michele, hai troppi candidati. Il faccia a faccia è giustissimo anche il giorno prima delle elezioni, qundi ok per il 25. Ma con 5 persone!....sarà molto pesante per voi e per noi. Ma poi Michele siamo sicuri che queste interviste riescano, all\'ultimo momento, ad orientare gli indecisi?<br />
<br />
Ciao Alberto

Non posso farci nulla se i candidati sono 5... non posso escludere qualcuno.<br />
<br />
Qualcuno ha già deciso chi votare, altri decidono dentro la cabina elettorale. Noi ci limitiamo a dare strumenti per decidere, senza pretesa alcuna.

Il Gabbiano ha circa 400 posti.<br />
Radio Duomo trasmetterà la serata in diretta.<br />
E ovviamente Vivere Senigallia la mattina dopo proporrà la registrazione integrale.

beh... la cosa è simpatica ma non condivido<br />
I veri dibattiti sono quelli 1 vs. 1 Tutti insieme, in 5 tra l\'altro, sembreranno 5 studenti di fronte ad una commissione d\'esame, intenti a fare bene...

Va bene ottima iniziativa. I confronti sono sempre stati fatti alla fine delle campagne elettorali. Il problema semmai è quello relativo alle domande da porre ai singoli candidati: sono libere o concordate? Sarebbe interessante che coinvolgeste i cittadini affinchè propongano loro quali domande fare ai candidati e, semmai, voi potreste fare un elenco di quelle più importanti il più ampio possibile limitando, questo sì, il tempo alle risposte da parte dei candidati (max 3/5 minuti?).<br />
In questo modo si darebbe, forse, voce ai cittadini o no?<br />
E\' un\'idea. Niente di più. <br />
Comunque una piccola nota polemica: avete letto i programmi di ogni singolo candidato? Forse, se tutti avessero un pò di tempo da dedicare a questa \"lettura\", si renderebbero conto del livello al quale è giunta la politica in generale! I programmi sono una raccolta di bei sogni che trascura l\'attuale situazione nella quale versa il nostro paese!

ci vorrebbe qualcosa di simile anche per i consiglieri stranieri aggiunti...

Le risposte saranno un po\' più brevi dei 3-5 minuti a cui facevi riferimento.<br />
<br />
Per suggerire le domande potete scrivere a redazione@viveresenigallia.it o lasciare un commento qui.

tuttacanna-suddito

Commento sconsigliato, leggilo comunque

pippo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Secondo me una domanda da fare riguarda la gestione dei lavori pubblici a Senigallia, cosa i candidati pensano della gestione avuta in questi anni e dei ritardi ed errori nei lavori.

Sì,riguardo alla diretta sul comunicato ed ala registrazione video disponibile su VS,era già tutto chiaramente scritto nel comunicato sopra che io non avevo letto.

Alberto,tu vorresti solo un faccia a faccia tra i due candidati \"principali\"?Perché i contenuti di quello che hanno da dire loro avrebbero più valore rispetto ai contenuti di quello che hanno da dire gli altri?Non hai lo spirito delle pari condizioni per tutti di accesso all\'informazione,è normale che una città come Senigallia possa esprimere cinque candidati a sindaco,questo non significa affatto che alcuni di questi candidati si presentano perché non hanno nulla da fare,magari vorrebbero dare una raddrizzata e una ripulita a questa società in cui il primo valore è esercitare potere e non stare dalla parte della gente.Considera poi che tutti i candidati a sindaco non sono gli ultimi arrivati nella politica ,hanno tutti trascorsi importanti di militanza politica,non sono certo degli sprovveduti,per intenderci non si presenta la lista dei grillini o il partito dell\'amore.Perchè bisogna convergere per forza in uno dei due pensieri e poteri unici che cercano di duopolizzare l\'Italia ?

Melgaco,la tua èun po\' apologia della prepotenza.quando guardo i dabbitti televisivi pollaio per i quali siamo tanto tristemente famosi in europa mi viene il nervoso,il mal di testa e non capisco niente sentendo più voci sovrapposte sotto l\'accondiscendenza dei conduttori,soprattutto di Vespa e Floris.Pensa che guardo molto molto volentieri la trasmissione di Gian Luigi Paragone,lì non si trova la caciara in stile reality e mi pare che la qualità dei contenuti e della civiltà non ne perda,anzi ne guadagni.C\'è spazio per tuttti.Se gli interventi non sono per dire qualcosa in cui qualcuno crede,ma per dare aria alla bocca,allora tutto perde valore ed è relativo interrompere o non interrompere,chissenefrega tanto,ma c\'è gente come me che amerebbe la politica e non il politichese.<br />
APPROFITTO per rivolgere una domanda personale ai candidati a sindaco;è inutile ,dal momento che il tempo per le risposte è poco ,che io chieda di come si intende sistemare la viabilità in generale.Nell\'argomento viabilità c\'è una cosa particolare che mi interessa,le piste ciclabili,che secondo me sono completamente o almeno parzialmente da da riconcepire ed in certi punti da eliminare completamente e non solo per me,ciò che per me è importante è che devono essere dei percorsi delimitati da ben visibili e discretamente protettive barriere architettoniche.Ora vedo solo strisce di pittura sulla strada.Non la penso solo io così.A Montignano una pista ciclabile finisce addosso ad una cabina dell\'Enel.Capisco la Bandiera Blu e i contributi che ne derivano,ma qua c\'è di mezzo l\'icolumità delle persone.

Una domanda (ma solo per Mangialardi): si dimetterebbe se perdesse la causa contro il lodo Sacramati che è costato al comune 2 milioni di euro ? <br />
<br />
Una domanda per tutti i candidati: amministrazione della cosa pubblica e nomina dei dirigenti: ricorso a pubblico concorso o selezione ristretta per titoli ?

Interessanti le domande di Moogli.<br />
Per la precisione, il lodo ci è costato, ormai, quasi 3 milioni di euro!