Senigallia: dopo il secondo atto vandalico, chiude la sede della Lega Nord

2' di lettura 18/02/2010 - Secondo attacco in pochi giorni alla sede Lega Nord a Senigallia. Non si vede la differenza con gli attacchi che facevano le squadracce fasciste o Naziste negli anni ’20 e ’30 alle sedi di Partiti, sindacati, ghiornali, negozi di Ebrei.

O con le intimidazioni mafiose e camorriste. Mezzi diversi, stesso scopo. Qualcuno ha deciso che qui i tuoi diritti politici non valgono. Come in terra di Camorra, Mafia e N’drangheta !! Ma la cosa che più ci ha ferito è il silenzio delle Istituzioni cittadine: non mi pare di aver letto o sentito una parola di condanna della Sindaca, del PD, dei Sindacati, dei Pacifisti….tutti pronti a indignarsi per chiunque, salvo che per i Leghisti… Immaginiamo se una cosa del genere fosse stata fatta in danno della casa o la roulotte di un immigrato o di un Rom….!! Titoloni nei giornali; la Procura che apre un fascicolo contro ignoti per atti di intimidazione a sfondo razziale; le associazioni della galassia rossa riempiono manifesti, siti, blog, giornaletti, muri del loro “sdegno per il vile e razzista gesto”…


Per la Lega…silenzio…!! Noi lo chiamiamo “Razzismo al contrario” …e voi? Un altro silenzio ci pesa, forse più di altri: quello degli uomini di Chiesa…. Non dico il Vescovo, ma una parola di condanna e solidarietà di un Parroco di campagna, di qualche associazione di volontariato cattolico, della Caritas…ce la saremmo aspettata !! Non siamo Rom, clandestini, prostitute, spacciatori, ex carcerati, ex-drogati, barboni ma saremmo Cristiani anche noi.... Chissà perchè...mi viene in mente “per chi suona la campana”…… Dimenticavo il più: chiudiamo la sede. Non per paura nostra ma perché abbiamo percepito un certo disagio del proprietario del locale, per intuibili ragioni.


Non è giusto esporre persone che non c’entrano nulla con la politica. Ovviamente non lasceremo Senigallia e faremo campagna elettorale, elezioni, comizi, incontri, anche senza sede. In fondo, a Fermignano, senza sede, abbiamo mandato a casa gli ex-PCI che governavano da 40 anni!!! Dopo le elezioni chiederemo una sede al Comune…ci basta anche un container o una roulotte, e il permesso per appoggiarlo a terra… pensa di trovarcelo, sig. Sindaco ???


da Luca Rodolfo Paolini
       parlamentare Lega 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2010 alle 12:34 sul giornale del 19 febbraio 2010 - 1448 letture

In questo articolo si parla di politica, Luca Paolini, lega nord


Ok, allora lo dico io: solidarietà alla Lega per gli atti vandalici subiti. Senza se e senza ma.<br />
Però, onorevole, ora si soffi il naso e smetta di fare labbrino, voi siete quelli che ce l\'avete duro, non ci fa bella figura con questo piagnisteo. E con tutto il rispetto, neanche a paragonarsi con le vittime non dico delle leggi razziali, ma tam quam delle squadracce fasciste. Quella volta -le dice niente il nome Matteotti?- non ti tiravano uova marce ma rivoltellate.E la barza dei 300.000 bergamaschi pronti a rispolverare lo schioppo, chi la raccontava? di nuovo solidarietà per quanto subito e un invito: non chiudete la sede.


la solidarietà si da alle persone, non ad un immobile<br />
<br />
la Lega Nord non ha persone di riferimento a Senigallia<br />
<br />
il radicamento nel territorio, la forza della Lega Nord (assieme ad una rudimentale visione di problemi e soluzioni), qui ancora non esiste, esiste solo Lei, Paolini, che ogni tanto viene a fare promozione e a cazziarci a dovere, come se avessimo l\'anello al naso e non sapessimo riconoscere chi viene qui a far politica perchè gliel\'ha ordinato il dottore<br />
<br />
torni pure al suo collegio elettorale in Toscana, che i voti glieli hanno dati lì, mica qui

Costui non sa nemmeno scrivere..<br />

in pieno stile Celtico... ancora l\'Italiano non esisteva come lingua... :D<br />
<br />
Che dire...<br />
Sono da condannare gli atti contro la sede ma fare paragoni con i Nazisti mi sembra alquanto fuori luogo da un Partito, il cui esponente e sottosegretario Borghezio, dice chiaramente di ispirarsi al Fascismo partendo da un movimento territoriale...<br />
<br />
Suvvia, ce l\'avete duro o no?<br />
E allora, lo vogliano vedere!<br />
<br />
Sicuro di averlo più duro di noi?<br />
Lo vedremo ;-)

Mi sembra che con l anello al naso ci siete proprio. Basta leggere questi primi 3 commenti, si intraved una sorta di giustificazione a questi fatti gravissimi.<br />
<br />
Continuate cosi cari catto-social-noglobal-bloggers , perche i vostri pollicioni da tastiera saranno la nostra salvezza..e intanto i leghisti prendono voti facendo le vittime.<br />
<br />
Complimenti.<br />

Non vi nascondete dietro un dito.<br />
<br />
Per Senigallia questa è una sconfitta e una figura di merda senza precedenti.<br />
<br />
Esprimo io solidarietà alla Lega, per quel che vale. Spero che Paolini non si faccia prendere dall\'emozione del momento e torni sui propri passi riaprendo la sede già prima delle elezioni.<br />

Piaccia o non piaccia bisogna prendere atto che la Lega è un partito o meglio un movimento riconosciuto a livello nazionale. Si può essere d\'accordo o meno con le idee che professa e porta avanti. Sicuramente questi atti di intolleranza \"politica\" non fanno bene all\'immagine di Senigallia e soprattutto dei cittadini Senigalliesi. La lotta politica la si porta avanti in maniera seria e corretta e non con metodi e modi a dir poco discutibili. L\'avversario politico lo si combatte con i programmi, le idee e soprattutto con i fatti e non con le minacce. Questi atteggiamenti non servono ai cittadini Senigalliesi che sono intelligenti e preparati e, al momento opportuno, sapranno per chi devono votare. La Lega non mette paura a nessuno! O forse invece mette paura a qualcuno che non sa più affrontare l\'avversario politico e ricorre a questi metodi violenti?

Mi dispiace ma il \"però\" di Pizzi mi sembra assai inopportuno.<br />
<br />
Sia con il fascismo che con le BR 50 anni dopo, non si è arrivati improvvisamente alla violenza più estrema (le \"rivoltellate\"), ma un po\' alla volta, tollerando violenze prima piccole e poi via via crescenti.<br />
<br />
Quindi se vogliano esprimere solidarietà, facciamolo senza se, senza ma e senza però.<br />

E\'che secondo loro l\'intolleranza e il razzismo è roba di destra.<br />
Io invece negli ultimi anni riesco a vederli solo a sinistra.<br />
Ma è sicuramente perchè io sono di parte.<br />

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Salca, quello che intravedi, dovresti giudicarlo lontano dai pasti.

è vero che spesso \"le sinistre\" applicano la stessa intolleranza che predicano sugl\'altri.<br />
Anche se per prendere le distanze da un movimento come la Lega e bollarlo come NeoNazista non bisogna essere per forza di sinistra, basta documentarsi un pò e leggere le loro dichiarazione \"a microfoni e telecamere spente\". <br />
<br />
Io l\'anello cmq ce l\'ho sul sopracciglio! :D

Onorevole Paolini,non la dia vinta ai teppisti,lei ha un ruolo ed una responsabilità verso la società,rappresentando lo stato italiano,non lasci che il degrado civile imperversi;per la prossima sede io proporrei dei vetri infrangibili,se non c\'erano già in quella di ora.é una buona soluzione,credo che siano stati messi nelle bacheche del Pdl in centro,credo sia un ottimo investimento.Conosco la sede della Lega Nord nella sua Fano,non mi sembra che sia stata oggetto ripetuto di atti vandalici,al di là del colore politico della giunta.Il silenzio delle istituzioni ,politiche e non,certamente pesa di fronte al vandalismo.Comunque si ricordi sempre che non si può parlare in una democrazia,a più riprese,di trecentomila persone della provincia di Bergamo pronte al colpo di stato con i fucili,difendere chi assalta il campanile di San Marco con un carro armato,villipendiare la bandiera italiana per la quale tranta gente è morta sul durante la prima mondiale,da Nord a Sud,riparlare a più rprese di fucili.Queste cose le dice il suo capo e sarebbero affermazioni di una gravità penale inaudita.Se lei parla di inciviltà,per dare il buon esempio si deve dissociare dalle reiterate affermazioni dei suoi capi,dalle follie che dice Borghezio nei fuori onda e lui parla seriamente di armi perché è un invasato,lo ho sentito sulle Iene mentre credeva di non essere sott le telecamere.è anche una questione di serietà.Parlate di buona amministrazione e a Milano vedo manifesti enormi con scritto a caratteri cubitali no ai matrimoni gay,ma chi ha mai parlato in Italia di matrimoni gay.Il pluribocciato figlio del suo segretario è candidato alle elezioni europee,a 20 anni!!e non si sa per quale motivo meritocratico,guadagna 12mila euro al mese.

Io resto dell\'idea che davanti a questi atti la sola cosa da fare sia esprimere solidarietà a chi li ha subiti; per le discussioni diverse c\'è tempo.<br />
Purtroppo questo è un segno evidente d\'intolleranza di cui la città, per colpa di qualche imbecille, si macchia.<br />
La Lega è, piaccia o meno, un partito politico che, al pari degli altri, va rispettato pur non condividendone le posizioni.<br />
Detto questo, credo che fino a quando si opporranno i soliti attacchi la Lega continuerà ad accrescere il proprio consenso, un consenso che prevalentemente prende proprio a sinistra.

Albè

Forza Paolini non mollare


OK, mandatemi il nome e l\'email di un esponente cittadino della Lega Nord, io gli invierò un attestato di solidarietà che metto in copia anche qui su VS<br />
<br />
attenzione: deve essere una persona vivente e senziente, che abbia almeno per una volta preso una posizione in politica cittadina, abbia fatto una proposta o si sia distinto in qualche particolare iniziativa<br />

Oramai il vittimismo è una tattica collaudata e approvata dal piccolo padrone di piazza del duomo.<br />
Mai nessuno che invece pensa, forse si è esagerato in qualche modo per aver provocato una reazione violenta, seppur sbagliata e condannabile, del genere..??<br />
Chi semina vento, prima o poi raccoglie tempesta.<br />
La storia insegna.

Dato che questo commento non inerente all\'articolo e\' stato pubblicato spero lo si faccia anche con il mio.<br />
<br />
Pizzi sei sempre su questo forum a commentare pure le statistiche delle raccolte del pesce, capisco che l arrivo della banda larga abbia sconvolto la tua anonima esistenza ma perfavore non commentare qualsiasi cosa ti passi sotto il naso.<br />
<br />
L\'assalto alla sede e\' sbagliato,senza se e senza ma. Se hai ancora voglia di scrivere vai pure sul forum di vecchiasignora.it.<br />


La politica fa schifo, da ogni parte la si guardi.<br />
La politica ci riporta ai tempi di Romolo e Remo, la difesa del territorio... Il signoraggio del medioevo... Tangentopoli, Puttanopoli, ...polis...<br />
<br />
Chi non parla è perché ha paura o perché semplicemente non ne ha guadagno.<br />
<br />
Luca, ti auguro qualcosa di meglio del finale di The million dollar baby. <br />
Anche se il film lo abbiamo amato entrambi.<br />
<br />
ps. Ah, io non voto da anni. E da anni qui mi hanno tolto il lavoro, e da anni chiunque può permettersi di fregarmi, vicini e banche comprese. Me ne frego. Tra 100 anni, cosa saremo tutti? vale la pena?... Poveri voi!

Off-topic

Perché vivere Senigallia mi ha censurato???<br />
Dove ho sbagliato?<br />
Rimedio e ripubblico...

....l\'hai presa ben....

Ahò, ora, sempre che glielo consentiate, prsenteranno una lista per le elezioni e lì troverete nomi, cognomi, luoghi e date di nascita.<br />
<br />
E poi, scusate: che percentuali hanno preso a Senigallia i partiti per cui avete votato alle europee?<br />
No,perchè me pare che laLega ha preso il 5%...segno che qualche senigalliese leghista dovrebbe esserci anche se non ha la vostra, diciamo così, esposizione mediatica

veramente vergognoso attaccare la sede della lega nord! adesso fatevi vedere se avete il coraggio! lega nord nn ti arrendere!

Mateotti è morto a causa di un pestaggio,non a causa di rivoltellate.Gramsci è morto per le sofferenze patite in carcere.Qualcuno non si dovrebbe permettere mai di asserire che il ventennio merita un revisionismo storico e che l\'Italia deve riconciliarsi dopo una guerra civile.C\'era un bene e c\'era un male in quella guerra civile,che non era una guerra civile fra repubblichini e comunisti,bensì fra repubblichini e tutti quelli che repubblichini non lo erano.Chissà se qualcuno qua ha visto \"Il partigiano Jonny\" con Stefano Dionisi come protagonista,film uscito esattamente dieci anni fa.aggiungo che nel creare le leggi razziali Hitler prese direttamente ispirazione da Mussolini.\"Io ero già razzista dal \'21,gli ebrei sono come scarafaggi che inquinano la società italiana,non capisco per quale motivo si pensi che sia stato io a farmi influenzare da Hitler e non il contrario.La razza italiana ha bisogno di essere purificata\".Parole non testuali,ma comunque il significato di ciò che Mussolini disse è completamente identico alla ricostruzione sopra e queste parole sono state trovate nei diari di Claretta Petaci.Questo è vero revisionismo storico.<br />
Paolini è meglio che non scenda sotto la sua padana provincia di Pesaro,anche perché pure io lo vedo un po\' svogliato nel fare campagna elettorale qua nella bassa.Consideri il confine geografico della Padania il ponte del fiume Cesano.

Off-topic

Io ho scritto qualcosa attorno alle sedici che ancora non vedo.

Off-topic

Nessuna censura!<br />
Solo siamo cronicamente un po\' in ritardo con la moderazione.

Per esprimere il dissenso c\'è il voto politico come in ogni buon paese civile, piuttosto semplice...

Commento modificato il 19 febbraio 2010

Mi sembra di essere ritornato nel 1947, ai tempi in cui c\'è stata la scissione di Palazzo Barberini. Allora avevo 12 anni. Un \"compagno\" comunista mi prese a schiaffi, perchè distribuivo volantini del Partito Socialista dei Lavoratori Italiani (P.S.L.I.). Vorrei ricordare ai giovani di oggi che nel 1948, non avendo aderito al FRONTE POPOLARE, noi socialdemocratici, insieme alla Democrazia Cristiana (D.C.), salvammo la democrazia, altrimenti anche noi italiani saremmo finiti dietro la famosa \"Cortina di Ferro\". Aderenti della Lega, non chiudete la sezione di Senigallia, perchè sarebbe solo una vittoria della violenza e di chi non crede nei valori della vera democrazia e della civiltà.

Senigallia è così: da un lato c\'è chi può e gode di privilegi, dall\'altro chi se ne deve star zitto e pedalare.<br />
Tutte le curiose repliche, incentrate sulla sintassi e sul pensiero politico, ma nessuna affronta di fatto il problema: a Senigallia non tutti possono fare politica! Lo decide l\'Angeloni chi può... o chi per Lei. <br />
Inoltre - ed è ben evidente - chi opera queste azioni (sappiamo tutti chi!), gode della simpatia incondizionata dell\'amministrazione.<br />
<br />
Senigallia si indigna solo se una certa parte politica si indigna. I parametri per giudicare se una cosa è giusta o sbagliata, sono stati ridefiniti da una élite di illuminati, che crede che anche il buon senso abbia un proprio colore.<br />
<br />
Beh cari signori, non sono certo d\'accordo sulla decisione presa dalla Lega (bisogna sempre combattere i prepotenti...), ma la rispetto. Di una cosa però sono certo: adesso è ben chiaro come mai nella Regione Marche, nonostante gli evidenti malumori della popolazione, il centro-sinistra non alza bandiera bianca.<br />

Bollare come violenza e ritorno agl\'anni 70 un lancio di uova verso un muro mi sembra un tantino esagerato nell\'Italia di oggi.<br />
<br />
Se questo è il male d\'Italia figuriamoci cos\'è la corruzione dilagante che sta affondando economicamente questo paese. Questo è fascismo, perchè riduce le libertà e le ambizioni personali, perchè ci carica di una tassa occulta da 60 miliardi l\'anno, crea diseguaglianze, mancanza di merito e i suoi mali si riflettono in tutto il sistema sociale italiano.<br />
<br />
In Inghilterra tirano torte in faccia ai politici, gli versano addosso liquidi di dubbia provenienza come forma di protesta. Senz\'altro dura, ma non è sparare con una pistola.<br />
<br />
Questo moralismo e vittimismo è veramente patetico e vomitevole. <br />
<br />
Che poi spesso i paladini della tolleranza, come il CSA di Senigallia, sia il primo ad applicare intolleranza verso altre idee politiche diverse da loro, su questo non ci sono dubbi. Basterebbe che si dichiarassero parzialmente tolleranti e il disguido sarebbe superato.<br />
<br />
Anche io, che non sono di sinistra, sono parzialmente tollerante ad un partito come la Lega Nord. Non tanto per le idee federaliste del Partito, quanto per la loro natura razzista e xenofoba. <br />
<br />
Ora permettetemi di essere intollerante al razzismo e alla xenofobia e di aver voglia di tirare delle uova ad ogni persona che inocula, nel nostro tessuto sociale, questi \"valori\".<br />
<br />
+ uova per tutti!<br />

per esprimere il dissenso c\'è il voto politico, come in ogni buon paese civile ed incivile (anche in IRAN si vota e anche sotto il regime fascista si votava)...<br />
<br />
...ma il voto non basta.<br />
<br />
il dissenso si può esprimere mezzo stampa, con manifestazione, con la formazioni di gruppi e assemblee, con il volantinaggio, con la parola, con le azioni quotidiane e con tanti altri mezzi che un buon paese civile deve tutelare, sempre.<br />
<br />
La nostra costituzione garantisce persino l\'insorgere della popolazione civile qualora le stesse basi della costituzione venissero minate... Pensa te...<br />
<br />
Ecco che il voto è importante, ma non è tutto.<br />
E\' solo l\'inizio. Quello che ai dittatori fa paura è tutto il resto.....<br />

Cari leghisti, non deludete mai. Quando ci si aspetta che stiate per fare una sparata delle vostre...eccola puntuale.<br />
ero pronto a dare tutta la mia solidarietà..ma proprio piena..poi finisco di leggere...ed eccola qua: \"Immaginiamo se una cosa del genere fosse stata fatta in danno della casa o la roulotte di un immigrato o di un Rom….!!\" La scempiaggine è arrivata puntuale come una rogatoria svizzera!!!<br />
Fare un comunicato senza nessun riferimento al vostro odio verso le minoranze etniche vi sarebbe stato molto più utile.<br />
Possibile che non siate mei capaci di essere consoni alle situazioni?! Per dialogare con voi tutto deve portarsi a livello del tavolo del bar..se non qualche centimetro sotto. Comunque...la solidarità c\'è, se non altro nel sottolineare la stupidità del vandalo

La vera assurdita\' non e\' la chiusura della sede della Lega Nord ma l\'idea di volerla aprire.<br />
Io vivo al nord da anni e chiedete ai compagni di partito dell\'onorevole come sono considerati i Marchigiani: TERRONI! (chi e\' il razzista???)<br />
Paolini, lei milita in un partito opportunista e prezzolato che pur di governare si allea con il mafioso di Arcore (cosi\'definito dalla stessa Lega) e appoggia Roma Ladrona. Dove sono coerenza e gli ideali del Nord libero!<br />
Condanna all\'atto e solidarita\', ma Senigallia roccaforte della Lega Nord assolutamente NO. Sveglia!<br />

Certamente vi troverà una sistemazione...d\'altronde per il fondamentale circolo \"Mezza Canaja\" l\'hanno sempre trovata.<br />
Non dovrebbe essere un problema...

Non l\'ha presa bene il sig. Giovanni Salca cuor di leone (nome e cognome, per fare i duri, se no resti un cagasotto). Ho capito che ce l\'ha con me, ma non capisco perchè non gli interessino le statistiche sulla raccolta del pesce.<br />

Dico solo:ci si renda conto di cosa si è arrivati a fare.Libertà alla lega come a tutti gli altri partiti e si lasci scegliere alla gente.

Lo dico solo perchè c\'è il rischio che azioni del genere causino l\'effetto opposto rispetto all\'intento!!!

Hai ragione su tutto Landi, ma dimentichi un\'altra cosa non secondaria.<br />
Non lo decide soltanto la Angeloni chi può o non può fare politica.<br />
Lo decide anche il mezzacanaja che non ha la Angeloni come, diciamo così, candidato di riferimento alle prossime elezioni.<br />
Alla manifestazioni antilega di piazza del Duomo con tanto di lancio di gavettoni e slogan intolleranti c\'erano più Manciniani che Angeloniani

Marcello Fratesi

Le idee altrui possono non essere condivise ma vanno comunque rispettate, mai contrastate con la violenza e l’intimidazione. <br />
Sono i principi basilari della democrazia che spesso purtroppo alcuni sembrano non conoscere o non voler conoscere. <br />
Non si scoraggi e non si preoccupi della mancanza di solidarietà delle autorità e del clero, ci passi sopra. <br />
Sede o non sede vada pure avanti con il progetto politico in cui crede; i senigalliesi sanno anche ragionare con la propria testa, vedere, valutare e decidere, e alla fine democraticamente con il voto sapranno promuoverla o a bocciarla.<br />

Chi parla di fucili e definisce patrioti padani o serenissimi le persone che hanno compiuto un atto da guerra civile a Venezia,deve essere condannato penalmente dalla magistratura.

dirkpitt

Commento sconsigliato, leggilo comunque

il gabbiano

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV