Il PD della provincia sarà al fianco dei lavoratori in sciopero venerdì mattina a Jesi

emanuele lodolini 11/03/2010 - Troppo preso a risolvere con decreti truffa i suoi pasticci, il Governo ha dimenticato le centinaia di migliaia di lavoratori che ancora oggi non vedono migliorare la loro situazione lavorativa.

La crisi c’è ancora, eccome. Lo vediamo anche nella nostra provincia. Cassa integrazione, mobilità, rischio perenne di licenziamenti continuano a tener banco. A tutto questo si aggiunge un attacco ai diritti fondamentali dei lavoratori, con l’ultimo, ennesimo, imbroglio per aggirare l’articolo 18 e l’opposizione del Ministro Sacconi alla estensione della durata della cassa integrazione ordinaria non accogliendo gli strumenti di tutela richiesti a gran voce e da tempo dalle parti sociali. Nella piattaforma della Cgil troviamo tantissimi contenuti che fanno parte della nostra stessa politica del lavoro e che sabato 13, a Roma, faremo valere come argomenti d’opposizione a questo Governo. E’ ora che ognuno si assuma le proprie responsabilità.



Il PD sa che il suo posto è dalla parte di chi vuole battersi per i diritti di cittadinanza, per il lavoro, per l’equità fiscale, per la legalità. Sente, tuttavia, anche in questa occasione, il dovere di appellarsi al senso di responsabilità di tutto il mondo del lavoro perché si ritrovi l’unità delle grandi organizzazioni sindacali, artefici essenziali del progresso civile e delle conquiste di civiltà del nostro Paese e della nostra terra. Il Governo vuole dividere. Il PD pensa invece che l’unità dei Sindacati sia un bene prezioso. Con questo sentimento che ci anima, riteniamo doveroso spalleggiare i tanti lavoratori che già venerdì, a Jesi, scenderanno in strada, chiamati dalla CGIL, per sostenere le loro ragioni. Siamo e saremo al loro fianco.


da Emanuele Lodolini
segretario Pd prov. Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2010 alle 17:55 sul giornale del 12 marzo 2010 - 807 letture

In questo articolo si parla di emanuele lodolini, politica, partito democratico, ancona, sciopero, pd, crisi