Domenica blocco del traffico dalle ore 9 alle ore 17

Gilberto Maiolatesi 12/03/2010 - L\'Amministrazione comunale ricorda che domenica 14 marzo è istituito il blocco del traffico dalle ore 9 alle ore 17. Si tratta del primo di una serie di provvedimenti che nell\'arco di due mesi saranno attivati sia per una risposta all\'inquinamento atmosferico sia per sensibilizzare la cittadinanza a vivere la città senza bisogno dell\'auto.

Oltre a questa prima “domenica ecologica”, è previsto il divieto di transito ai mezzi pesanti in maniera permanente lungo via XXIV Maggio e alcuni giorni di targhe alterne ad aprile e maggio, dopo le festività pasquali. La prima “domenica ecologica” vuole costituire una iniziativa propositiva, evitando elementi di disagio. Per questo, tra le deroghe previste, vi è anche quella della libera circolazione per i veicoli con almeno tre persone a bordo. In questo modo si contemperano da un lato l\'esigenza di chi ha necessità del proprio mezzo per muoversi in famiglia o per seguire manifestazioni sportive, sociali, culturali e religiose e dall\'altro la promozione ad un utilizzo collettivo dell\'auto. In città sono stati affissi manifesti un po\' ovunque: spazi pubblici, centri commerciali, circoli sociali, palestre ed impianti sportivi, mentre sul sito internet del Comune e allo Sportello Unico Servizi (info 800 580084) sono disponibili le informazioni su limitazioni e deroghe: tra queste quelle anche alle auto alimentate a gpl o a metano.



Alle porte della città sono stati già installati i segnali che ricordano il blocco del traffico per la giornata di domenica, di cui sono stati poi informati da diversi giorni tutti i Comuni della Vallesina. Nei prossimi giorni, poi, sarà dato corso all\'altro intervento programmato: il divieto permanente di transito ai camion di oltre 35 quintali nell\'Asse sud.



“Quelle che prendono il via - ha spiegato l\'assessore all\'ambiente Gilberto Maiolatesi - sono iniziative che fanno seguito agli incontri con le associazioni di categoria della città ed agli incontri con gli altri enti locali in Provincia e in Prefettura. Per quanto riguarda le targhe alterne dalla prossima settimana comunicheremo diffusamente giorni e modalità di un provvedimento che entrerà comunque in vigore dopo Pasqua. Mi auguro che questa prima domenica ecologica possa essere accolta come uno stimolo dalla città e di segnali positivi ne ho riscontrati. Stona, invece, la pessima caduta di stile di un esponente di Rifondazione comunista che non ha perso l\'occasione per strumentalizzare a fini politici la questione. Davvero un peccato”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2010 alle 17:11 sul giornale del 13 marzo 2010 - 1756 letture

In questo articolo si parla di attualità, traffico, jesi, Comune di Jesi, gilberto maiolatesi