In manette un 46enne foggiano per tentato furto in un convento

carabinieri jesi 20/03/2010 - I Carabinieri del Radiomobile di Jesi hanno arrestato Nicola Draicchio, 46 anni, residente in provincia di Foggia per tentato furto all\'interno del convento di San Francesco.

Ad allertare i militari è stato un frate che si era accorto che negli alloggi di alcuni confratelli qualcuno aveva rovistato nei cassetti e negli armadi. Il ladro all\'arrivo di una pattuglia si è nascosto in bagno, ma è stato individuato dai Carabinieri che lo hanno trovato in possesso di chiavi alterate ed un piccolo coltello usato per aprire le serrature.


Il foggiano, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio commessi all\'interno di luoghi di culto, scuole ed università, è stato tratto in arresto per tentato furto aggravato. Il 46enne è comparso davanti al giudice che lo ha condannato a 5 mesi e giorni 10 di reclusione ed al pagamento di 200 euro di multa.


I Carabinieri del radiomobile hanno denunciato anche due giovani jesini per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e detenzione di oggetti atti ad offendere. I due, entrambi di 24 anni, sono stati bloccati in Largo Granmercato e, sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di circa 8 grammi di hashish suddiviso in dosi e di due coltelli a serramanico.






Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2010 alle 19:56 sul giornale del 22 marzo 2010 - 967 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, carabinieri, jesi, furto, carabinieri jesi





logoEV