Paradisi: 'Ex Gil, gli unici sconcertati sono i cittadini'

1' di lettura 29/03/2010 - L’Amministrazione comunale, in un comunicato imbarazzato e imbarazzante, si è detta sconcertata per l’esito finale dell’arbitrato sul caso Ex Gil. Io mi dico sconcertato dal fatto (documentato) che l’Amministrazione non ha eccepito di fronte agli arbitri il sub-appalto illegale.

Se i nostri amministratori lo avessero fatto avrebbero fatto a meno di sconcertarsi e noi cittadini avremmo fatto a meno di pagare oltre due milioni di euro. L’Amministrazione dice di aver presentato denuncia nel 2007, ma le prove portano a dimostrare che gli assessori Mangialardi e Ramazzotti e i dirigenti sapevano del sub-appalto illegale fin dal gennaio 2005. Perché hanno taciuto?


Il caso Sacramati è scoppiato grazie alla pignoleria e alla caparbietà dell’opposizione e non si comprendono i motivi per i quali l’Amministrazione comunale, documenti alla mano, ha dimostrato sempre ostilità nei confronti dell’Ing. Bartera il quale, con il suo comportamento lineare, corretto e trasparente ha difeso i diritti della collettività e ha lottato con coraggio per la correttezza dell’operato pubblico.


Invece di affidarsi alle penne degli uffici stampa, perché l’assessore Mangialardi non spiega i motivi per i quali, essendo stato informato nel gennaio del 2005 dall’ing. Bartera del sub-appalto illegale, ha aspettato 11 mesi per cacciare la ditta Sacramati?





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2010 alle 23:26 sul giornale del 30 marzo 2010 - 2947 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, attualità, coordinamente civico


Purtroppo, se gli exit poll fossero confermati, chi ha male amministrato, potrebbe continuare a farlo, grazie alla cecità di una popolazione, che guarda al proprio tornaconto, anzichè a quello della collettività.<br />

Giacomo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Questo è un commento che può tornare utile tra tre anni...:)

Visto come sono andate le elezioni purtroppo i cittadini non sono stati abbastanza sconcertati.




logoEV