Volley: la Monte schiavo cede al Perugia

scavolini volley 2' di lettura 29/03/2010 - Prova di forza della Monte Schiavo Banca Marche nei primi due set poi spazio alle seconde linee nel terzo e buona parte del quarto: difeso il quarto posto al termine della stagione regolare, Jesi rallenta il ritmo, senza mai mollare, e favorisce il ritorno di Perugia, alla sua quarta vittoria consecutiva.


Cuello schiera Weiss palleggiatrice, Zetova opposta, Leggeri e Dushkyevich centrali, Vasileva e Quaranta schiacciatrici, Arcangeli libero. Nesic inizia con Dall'Igna in regia, Rinieri opposta, Bown e Calloni al centro, Sokolova e Negrini schiacciatrici, Mataloni libero (Mazzoni, infortunata, non è neppure in panchina).


Determinata al servizio ed incisiva in attacco, la Monte Schiavo si crea e gestisce il vantaggio nel primo set (7-8 e 15-16), respingendo la rimonta della Despar sul 19-20. Nesic chiama time-out e la squadra riparte (19-22): va a conquistare il set-point con Bown e chiude con Sokolova. Nel secondo set, la Monte Schiavo parte in quarta e dopo il primo time-out tecnico (6-8) allunga fino a portarsi 8-16.


La Despar è poco precisa e soffre il ritmo delle jesine: Cuello prova con un paio di cambi a dare una scossa alla sua squadra ma non ci sono distrazioni da parte delle avversarie che chiudono con un ampio margine. Nel terzo, conquistato il punto che serve a preservare il quarto posto sulla griglia dei play-off, Nesic fa riposare Bown e Sokolova (entrano Devetag e Tirozzi). La Monte Schiavo tiene bene fino al primo time-out tecnico che la vede avanti 7-8, poi la Despar cresce a muro e approfitta di qualche errore delle ospiti.


Tra le jesine entra anche la giovane Camilla Orazi (una delle protagoniste delle vittorie di Under 16 e Under 18 della Pieralisi), molto positiva in un lungo turno di battuta che favorisce il recupero della Monte Schiavo (22-20). Nel quarto set, Nesic utilizza come regista Cerioni, già entrata nel terzo, facendo rientrare prima Sokolova e poi Bown. La Monte Schiavo recupera un po' del terreno perduto (19-15) ma Perugia ha troppo margine e conquista il tie-break.


Le ragazze di Cuello iniziano forte il quinto set (4-1) ma quelle di Nesic non mollano, pur sotto 8-4, al cambio di campo. Sul 10-6, il tecnico della Monte Schiavo chiama time-out. La Despar allunga sul 12-7 ma si lotta ancora, Jesi tiene a muro e lotta su ogni pallone, anche con un'altra giovanissima in campo, Giorgia Chiavatti libero in campo al posto di Mataloni. Cuello chiama time-out sul 12-11, nel testa a testa finale. Sul 13-13, Zetova e un attacco out di Rinieri decretano la conclusione di una gara intensa e spettacolare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2010 alle 12:55 sul giornale del 30 marzo 2010 - 937 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, jesi, volley, Monteschiavo BancaMarche Volley, scavolini volley