La Angeloni saluta la città e esce in bici dal palazzo

angeloni saluto 2' di lettura 31/03/2010 - Ultimo saluto istituzionale ieri alla città che ha governato per dieci anni invece per il sindaco uscente Luana Angloni.

La vittoria di Maurizio Mangialardi è la vittoria più bella perchè il progetto politico che abbiamo costruito in questi dieci anni avrà un futuro” -ha detto la Angeloni. L'ex primo cittadino da oggi tornerà alla vita privata dedicandosi alla famiglia.


Confesso che mi dovrò abituare ad una quotidianità diversa dal solito -ammette la Angeloni- per dieci anni il comune è stato la mia casa. Certamente continuerò a vivere la città da semplice cittadina ma all'inizio non sarà facile. In questi dieci anni abbiamo vissuto tanti momenti belli che mi passano in mente come tanti fotogrammi e non riesco a citarne uno solo. Allo stesso modo ci siamo anche stretti nei momenti di dolore attorno a chi soffriva”.


Inevitabile il pensiero rivolto a Maria Nilde Cerri, l'assessore che la Angeloni ebbe per pochi mesi nella sua seconda giunta, morta all'età di 42 anni. “Nilde è stata per me una persona speciale, dalla personalità sensibile e sublime. Nel congedarmi ho lasciato a chi di dovere un fascicolo con tutte le pratiche cui lei lavorava e che in questi anni di tanto in tanto ho sfogliato per ricordarla -aggiunge la Angeloni- la festa più bella di questi dieci anni? Senz'altro l'inaugurazione della Rotonda perchè è stata una festa di tutta la collettività, che ha unito la città e che identifica anche non è di Senigallia. La riapertura della Rotonda ha rappresentato anche il rilancio della Senigallia turistica”.


La Angeloni smentisce anche voci di una sua possibile chiamata nella giunta Mangialardi. “Non ci penso proprio -sorride l'ex sindaco- non sarei disponibile ma non perchè sono stanca di lavorare per la città ma semplicemente perchè in questi dieci anni si è formato un nuovo gruppo dirigente che ha trovato conferma con la vittoria di Mangialardi. Il nuovo gruppo è pieno di entusiasmo e pronto per governare la città”. La Angeloni è voluta uscire dal palazzo comunale in sella alla nuova bicicletta che le hanno regalato i dipendenti comunali, in segno di stima e affetto per questi dieci anni trascorsi insieme.








Questo è un articolo pubblicato il 31-03-2010 alle 22:29 sul giornale del 01 aprile 2010 - 4821 letture

In questo articolo si parla di luana angeloni, attualità, giulia mancinelli


Chissà se è tornata fino a Monterado in bici...

asterix

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Gabriel adesso non esagerare.<br />
Comunque la ex-sindaco puo' arrivare tranquillamente fino al Vallone o fino al Brugnetto con quella bicicletta, in fondo con quelle belle piste ciclabili che sono state fatte in questi anni dovrebbe essere solo una passeggiata di salute......!!

Poteva andare in bici anche negli ultimi 10 anni.<br />
<br />
Invece ha usato l'auto blu con autista

Visto che è in bicicletta, faccia un salto nei borghi dove stanno facendo i lavori per la terza corsia e per la complanare a salutare quelle famiglie a cui è stata espropriata la terra per 1,65 € al mq, che stanno respirando la polvere provocata dalle ruspe e stanno diventando sorde per il rumore assordante che devono sopportare sistematicamente ogni giorno. Vediamo se avrà le stesse dimostrazioni di stima e affetto che ha avuto dai suoi dipendenti comunali.

L'amore vince sempre sull'invidia e sull'odio...ricordatevelo sempre!




logoEV