Monsano: bilancio 2010, soddisfazione dei Sindacati

bilancio 15/04/2010 - Nei giorni scorsi, presso il Comune di Monsano, è avvenuto un incontro tra l’Amministrazione comunale di Monsano, rappresentata dall’Assessore Marina Melappioni e dalla responsabile dell’Area Contabile, Dott.ssa Claudia Anselmi, e le organizzazioni sindacali CGIL-CISL-UIL insieme al Sindacato Pensionati SPI-CGIL - FNP-CISL, per discutere e illustrare il Bilancio Comunale di Previsione 2010.

Le OO.SS hanno manifestato la loro preoccupazione circa il ricorso ad una politica di innalzamento delle tariffe, a scapito dei servizi, in atto in diversi Comuni, in un clima generale di grave crisi, che continua a colpire la Vallesina.

L’incontro, costruttivo e ampiamente condiviso, ha visto le OO.SS. rimarcare inoltre l’esigenza di porre le politiche sociali e i servizi individuali ai cittadini più deboli al centro dell’azione dell’Amministrazione comunale in fase di costruzione del Bilancio.

L’Assessore al Bilancio, Marina Melappioni, ha illustrato le linee principali del Bilancio 2010, che ha mantenuto invariate le tariffe dei servizi sociali, con un aumento del 20% della Tarsu, dovuto ai seguenti motivi:
il ragguardevole aumento (88,2%) del costo del conferimento dell'organico (dai € 50/tonn + IVA al 30.06.2009 ai € 94,10/tonn + IVA stabiliti dal 01.01.2010), dovuto all’aumento dei costi di lavorazione, alla non ottimale qualità del materiale conferito, a causa della disparità del sistema di raccolta nei Comuni consorziati, e al fermo per tre mesi, per motivi di controlli e collaudo, dell'impiasnto consortile di compostaggio di Corinaldo;
l'aumento (32%) del costo del conferimento del “verde” (dai € 22,73/tonn + IVA al 30.06.2009 ai € 30/tonn + IVA stabiliti dal 01.01.2010);
l'aumento del costo del conferimento in discarica dell'indifferenziato, passato dai € 75,473/tonn + IVA (+ € 0,65/tonn + IVA per oneri accessori) agli attuali € 81,943/tonn + IVA (+ € 0,65/tonn + IVA per oneri accessori).




L’Amministrazione comunale inoltre è riuscita, pur con difficoltà dovute alle minori entrate e all’aumento di spese fisse, come quella del personale, anche in questo esercizio di Bilancio a rispettare e salvaguardare le fasce più deboli, mantenendo anche il “Fondo Sociale” di € 10000, per coprire le situazioni di emergenza sociale che continuano a manifestarsi con preoccupante puntualità anche a Monsano.

Con la spesa per i Servizi Sociali attorno al 16% del Bilancio, tra le più alte dei Comuni della Vallesina, le OO. SS. hanno manifestato soddisfazione per il Bilancio comunale di Monsano.

All’inizio del nuovo mandato , la Giunta guidata dal Sindaco Fioretti ha manifestato la determinazione a rispettare gli obiettivi di mandato, con la costruzione di Bilanci orientati costantemente verso il “sociale”, riuscendo ad incidere in maniera sempre leggera sulle tariffe, realizzando nel contempo una seria, concreta operazione di riqualificazione del territorio, attraverso la realizzazione di importanti OO.PP. e progetti di salvaguardia e tutela ambientale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-04-2010 alle 19:20 sul giornale del 16 aprile 2010 - 742 letture

In questo articolo si parla di politica, monsano, Comune di Monsano