Bornigia: ci sono le condizioni per arrivare a fine legislatura con un forte patto di maggioranza

partito democratico 1' di lettura 19/04/2010 - "In merito alle dichiarazioni sulla stampa di Luigi Romitelli in merito alla situazione politico-amministrativa mi vede costretto, dato che il mio Partito è oggetto di forti riferimenti, a fare alcune considerazioni senza nessun intento di polemica".

Riconosco in senso d’appartenenza a questa maggioranza, dimostrato sempre da sempre da Sinistra ecologia e libertà, come pure la sua lealtà. Sono convinto che il rallentamento dell’azione amministrativa non è imputabile al PD ma alla lunga ed approfondita discussione sulla vicenda Sadam, che, se andiamo a vedere ha diviso certamente noi ma anche altre forze politiche e la città, cosi pure nessuna vendetta politica personale si è consumata su questa vicenda.

Credo esagerato parlare di ricatti da parte dei Consiglieri Comunali, non credo ad atteggiamenti strumentali da parte Loro, sono certo anzi che le differenziazioni siano frutto di ragionamenti che stanno nel merito e nei contenuti della vicenda Sadam; In merito agli assetti di giunta, aldilà della discussione di inizio legislatura non ne abbiamo più parlato e non ne parlo oggi, questo aspetto è un prerogativa del Sindaco.

Credo che oggi ci sono le condizioni per arrivare a fine legislatura con un forte patto di maggioranza su cui basare la futura azione amministrativa, sono sicuro della responsabilità di tutti i Consiglieri e della loro volontà di portare a termine questa esperienza amministrativa, le proposte portate dal Sindaco ed ancora oggetto di confronto possono, partendo dalla necessaria condivisione ridare slancio e farci ritrovare un rinnovato senso di appartenenza alla maggioranza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2010 alle 18:25 sul giornale del 20 aprile 2010 - 679 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, partito democratico, pd, stefano bornigia