Monte San Vito: in scena '1944: mamma, babbo siam partigiani'

amat marche 2' di lettura 20/04/2010 - Sabato 24 aprile si chiude il sipario sulla stagione del Teatro La Fortuna di Monte San Vito realizzata dalla Fondazione Pergolesi Spontini e dall’AMAT con il contributo di Banca Popolare di Ancona.

La Cooperativa culturale jesina e Gianfranco Frelli, autore dello spettacolo, presentano 1944: mamma, babbo siam partigiani, un lavoro sulla “memoria” per ricordare gli anni di vita sotto il regime fascista e sotto i difficili anni di guerra. “Lo spettacolo – si legge nelle note della compagnia – è un modo per commemorare la Resistenza e la Liberazione dal nazi-fascismo. L’opera si basa su preziose testimonianze dell'epoca, spaccati di vita vissuta dalla popolazione contadina delle Marche ed è il frutto di un lavoro sulla memoria individuale e collettiva. Esso porta indietro di oltre 65 anni le lancette del tempo per rivivere le emozioni di coloro che, giovani, hanno fatto la guerra, hanno subito violenze e soprusi da parte del fascismo per le proprie idee politiche, hanno lottato e combattuto per un mondo migliore.


Un mondo che allora era fatto di miseria e di fame, di distacchi dalle famiglie per andare a combattere una guerra incomprensibile, in luoghi del mondo sconosciuti a tutti. Immagini, parole, suggestioni e musica che ci permettono di compiere un emozionante viaggio nella memoria e nella storia del nostro paese. “Grande storia”, spesso relegata nel fondo del cassetto della memoria collettiva che ci deve però esortare a non dimenticare ciò che è stato. E “piccola storia”, quella vissuta dalla nostra gente, che deve diventare, oggi, una forma di denuncia e di resistenza contro le capziose mitologie del progresso, un inno alla libertà, alla fratellanza e alla democrazia in un mondo che sembra impazzito.”


Lo spettacolo è scritto da Gianfranco Frelli, è prodotto e realizzato dalla Cooperativa cultura jesina e vede in scena Milena Gregori, Luigi Bini, Massimiliano Bedetti, Giorgia Mazzarini, Sara Talacchia e Silvia Sbarbati. La regia è collettiva. Per informazioni: biglietteria Teatro G.B. Pergolesi tel. 0731 206888 dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.30. Inizio spettacolo ore 21.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2010 alle 17:38 sul giornale del 21 aprile 2010 - 730 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, amat, memoria, amat marche





logoEV