Morro d'Alba: ultima replica del tour di 'Adorabili amici' del Laboratorio a Scena Aperta

adorabili amici 20/04/2010 - Sabato 24 aprile alle ore 21.15 al Teatro Parrocchiale di Morro d’Alba e Domenica 25 aprile alle ore 21.15 al Teatro Comunale “La Vittoria” di Ostra ultime due repliche del tour della commedia brillante di Carole Greep (traduzione di Antonella Questa) "Adorabili amici" diretta da Vittorio Saccinto per Laboratorio a Scena Aperta di Ostra.

In scena Elisa Testa, Paola Giuliani, Francesco Bruni e Vincenzo Federiconi. Audio e musiche di scena curate da Roberto Cerioni per CiErre Studio di Ostra. Le foto di scena e la grafica sono di Guido Calamosca. Le scene sono di Leonardo Bordi mentre le luci sono di Vittorio Saccinto. Questa la trama: Tutti noi vorremmo sapere che cosa pensano davvero i nostri migliori amici di noi e, nello stesso tempo, abbiamo paura di saperlo. Perchè in fondo al cuore siamo coscienti che anche noi, parlando con terze persone dei nostri migliori amici ci lasciamo andare a critiche spietate e commenti crudeli con l’aria di parlare con affetto e per il loro bene. Immaginiamo di sentire in una segreteria telefonica una conversazione fortuita (dovuta ad una inavvertita pressione di un repeat sul cellulare) in cui i nostri migliori amici parlano di noi: la frustrazione e il desiderio di vendetta sono immediati.


Chiusi in una casa di campagna in un week-end claustrofobico due coppie affrontano la verità nei loro rapporti. Commedia agra di Carole Greep che permette a tutti di immedesimarsi e sentirsi colpevoli o vittime a seconda dell’ottica del momento e di capire che anche l’amicizia si basa su una costruzione e ricostruzione continua di affinità e aggressione: quando poi l’amicizia è tra due coppie il tutto si complica perché le interazioni si sdoppiano, si combatte cioè per se stessi e per la coppia e anche nella coppia. “Adoro vedere come le coppie controllano i loro cellulari quando escono da teatro” dichiara perfidamente l’autrice. La piece inizialmente era intitolata “Adoro quello che fate!”. A seguito di una ulteriore e recente miglioria sul copione, l’autrice ha suggerito il cambiamento del titolo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2010 alle 17:23 sul giornale del 21 aprile 2010 - 1391 letture

In questo articolo si parla di cultura, teatro, attualità, ostra, morro d'alba, Laboratorio a scena aperta