Castelbellino: al via la decima edizione di 'Incisori marchigiani'

22/04/2010 - L’amore di Castelbellino per l’incisione si rinnova una volta di più ed ecco che scatta la decima edizione di “Incisori marchigiani a Castelbellino”, organizzata dal locale assessorato alla cultura.

Con la mostra dal titolo “Calcografie” saranno esposte le opere di Athos Sanchini, artista di Urbino che con perizia e sapienza tecnica traccia le sue suadenti danze di segni. L’esposizione si inaugura il 24 aprile alle 17.30 a Villa Coppetti, dove rimarrà fino al 2 maggio (orari di visita: 17.30-19.30). Sanchini, già titolare della cattedra di Discipline Pittoriche presso l’Istituto d’arte di Urbino, ha partecipato a numerose mostre in Italia e all’estero, tra cui “Segno nel Tempo. Xilografia e Calcografia nelle Marche dal XV al XX secolo” (Saragozza e Ascoli Piceno 2002) e “Percorsi dell’Incisione contemporanea” (Urbino e Fermigliano 2002).


In Spagna ha anche tenuto corsi di incisione. Per Castelbellino è ormai un sodalizio forte quello verso questa disciplina antica fatta di pazienza, precisione, gusto, che nelle Marche vanta una solida e rinomata tradizione. Prima di Sanchini nel borgo della Vallesina sono stati ospiti tanti maestri marchigiani, da Mario Bellagamba a Franco Torcianti, da Lanfranco Lanari a Sandro Pazzi a Luciana Nespeca fino ad Alfredo Bartolomeoli. La mostra è coordinata da Sandro Franconi, la nota critica è opera di Riccardo Ceccarelli. Per l’occasione partono anche le iscrizioni ai corsi di ceramica e di incisione, tenuti rispettivamente dalla professoressa Cristina Ponzetti e dal maestro Leonardo Meschini. Il corso di ceramica si terrà dal 19 al 30 luglio, quello di incisione dal 5 al 16 luglio (per informazioni chiamare il Comune di Castelbellino).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2010 alle 16:56 sul giornale del 23 aprile 2010 - 900 letture

In questo articolo si parla di arte, attualità, comune di castelbellino, castelbellino, incisore





logoEV