PdL: quanto costa ai cittadini pubblicare 'Jesi Oggi'?

Daniele Massaccesi 1' di lettura 23/04/2010 - Quanto costa ai cittadini pubblicare “Jesi Oggi”, o meglio, e sia detto senza malanimo verso i giornalisti ed i tecnici interessati, il Gazzettino del Sindaco e della Giunta?

Secondo questo periodico, e continuando nella sua consueta opera sciovinista e buonista verso l’Amministrazione, a Jesi va tutto bene, anzi benissimo: i risultati dell’Amministrazione sono straordinari, i provvedimenti anti-smog sono efficacissimi, la riconversione Sadam è stata gestita in modo oculatissimo, richiedendo ed ottenendo le massime tutele in materia ambientale e sanitaria, e tutto è praticamente pronto per il nuovo Ospedale (ma per questo non era stato previsto un rinvio – l’ennesimo – a giugno 2012?).


Ah, certo, quello che non è perfetto, anzi, quel (poco) di brutto che c’è a Jesi è solo colpa del Governo, guarda caso di centro – destra! Ma è vero, è proprio così? La città è quella che viene rappresentata nel Gazzettino di Giunta, peraltro pagato da tutti i cittadini, od i giornalisti che ne curano la redazione guardano più alla “fattura” del giornale ed alla bontà dello scritto – in senso tecnico - che a raccontarci una realtà non edulcorata? Eppure, anche il Sindaco, nel proprio fondo – l’ultimo? –, parlando di giornalismo, cita Gad Lerner come insegnamento di quella “verità”….!


da Daniele Massaccesi
Popolo delle Libertà – PDL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2010 alle 18:29 sul giornale del 24 aprile 2010 - 801 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, Daniele Massaccesi, Popolo delle Libertà – PDL, Jesi Oggi