Santinelli: l'amministrazione si dimentica dei quartieri popolari

cesare santinelli 26/04/2010 - Come ogni anno, all’inizio della bella stagione ci si ritrova a dover far fronte alla manutenzione del verde pubblico.

Si sa che, in questo periodo, l’erba cresce vertiginosamente, tant’è che, in alcune zone di Jesi, l’Amministrazione Comunale ha già provveduto al terzo taglio dell’erba. (vedi Via Fausto Coppi, i Giardini Pubblici in Viale Cavallotti e alcuni cortili delle scuole). Quello che non si capisce è perché questa Amministrazione si dimentica sempre dei quartieri popolari; in particolare il quartiere San Giuseppe, e soprattutto il parco Enrico Mattei, è immerso in un degrado ed abbandono tali che l’erba, talmente alta, non consente ai residenti di poter godere di questo polmone verde, tanto è che le mamme, sono costrette a vigilare a vista i loro bambini, per non rischiare che si facciano male.


I residenti sono arrabbiatissimi e scoraggiati, a seguito delle richieste d'intervento, ripetutamente avanzate agli uffici preposti e del tutto disattese. C’è da dire che questa Amministrazione Comunale, per non adempiere ai propri doveri, si atteggia, per convenienza, come le tre scimmiette: la prima non “vede”, per non accorgersi dei problemi della città, la seconda non “sente”, per non ascoltare le richieste dei cittadini e la terza “non parla”, per non rispondere alle richieste degli stessi. Nel frattempo, “campa cavallo che l’erba cresce”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2010 alle 19:15 sul giornale del 27 aprile 2010 - 625 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, verde pubblico, Cesare Santinelli, manutenzione





logoEV