Ostra Vetere: siglato ufficialmente in Calabria l'accordo di gemellaggio

3' di lettura 03/05/2010 - Promozione del territorio e delle politiche turistico-culturali, creazione di una rete tra enti pubblici per essere protagonisti in Europa, accordo di programma tra sette Comuni italiani, partendo dal nord per arrivare nel sud della nostra penisola, volontà dei sette primi cittadini di allargare questo Patto di Gemellaggio ed estenderlo ad altre realtà italiane per consolidare un sodalizio, che vede muovere i primi passi dalla Calabria.

L’occasione è stata la manifestazione “Gran Festa del Pane” patrocinata dall’Associazione Nazionale “Città del Pane” (che conta poco più di 40 Comuni in tutta Italia) e promossa dal Sindaco del Comune di Cerchiara di Calabria, in provincia di Cosenza, nella quale si sono ritrovati anche i Sindaci di Ostra Vetere (AN), Lugo di Vicenza (VI), Cutro (KR), Fossacesia (CH), Uggiano La Chiesa (LE) e Offagna (AN) insieme alle rispettive Pro Loco per presentare in Calabria la diverse realtà territoriali a un target di potenziali turisti e visitatori.

La delegazione del Comune marchigiano ha partecipato all’iniziativa, che si è svolta dal 22 al 25 aprile, alla “Gran Festa del Pane” promossa e organizzata dal Comune di Cerchiara di Calabria in provincia di Cosenza, cittadina, tra l’altro, gemellata con Ostra Vetere ed era composta dal Sindaco Massimo Bello, dal Vice Assessore Sestilio Segoni, dal Presidente del Comitato dei Gemellaggi Luciana Crescenzi e dal Presidente della Pro Loco Mauro Rosorani e dal dipendente comunale Franco Piersanti, che hanno allestito lo stand del Comune di Ostra Vetere nella manifestazione dedicata alle produzioni enogastronomiche italiane, al turismo, alle tradizioni, alla storia e alla cultura.

La Calabria è stata la prima tappa di un viaggio che attraverserà quasi tutte le regioni d’Italia perché “l’obiettivo – ha detto Massimo Bello – è quello di coalizzare il maggior numero di Comuni per fare squadra su questioni, che toccano da vicino i nostri Comuni e, in particolare, per permettere alle nostre realtà cittadine di promuovere l’immagine e il patrimonio delle nostre terre.”

Una cerimonia significativa ha suggellato il Patto tra i sette Comuni alla presenza del Prefetto di Cosenza e delle migliaia di visitatori, che per tre giorni hanno potuto prendere visione, in tutti gli stands allestiti, dei “pacchetti culturali e turistici” offerti dalle Pro Loco e dai Comuni.

L’evento, sul quale la Rai ha fatto circolare due servizi importanti, è stato anche l’occasione per siglare un accordo per l’Europa al fine di poter “partecipare insieme – ha aggiunto il Sindaco di Ostra Vetere - ai numerosi bandi offerti dall’Unione Europea, concentrando risorse e progetti comuni nei rispettivi territori.” Il Sindaco Massimo Bello è stato indicato quale coordinatore e riferimento a Bruxelles dei Comuni sottoscrittori dell’Accordo di Programma.

La kermesse è stata animata da una serie di convegni, degustazioni, musica popolare, folklore, storia, natura: tanti ingredienti, che hanno permesso ai sette Comuni di scambiarsi opinione e buone pratiche in nome di un progetto collegiale, innovativo e che unisce, per il momento, piccole realtà territoriali di Abruzzo, Puglia, Calabria, Marche e Veneto.

“Questa iniziativa è stata un’ulteriore opportunità e una interessante vetrina per promuovere il nostro territorio – ha commentato il Sindaco Massimo Bello – anche e soprattutto fuori dalla Regione Marche, dandoci l’occasione di presentare le peculiarità e le ricchezze della nostra terra a chi volesse visitare la nostra realtà. Questo circuito che insieme alle altre città abbiamo creato, e che prossimamente consolideremo, è uno strumento, che premia quei Comuni che non stanno certo a guardare, ma che si impegnano direttamente per raggiungere obiettivi significativi nelle politiche di valorizzazione e di promozione del territorio.”







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2010 alle 17:49 sul giornale del 04 maggio 2010 - 2118 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra vetere, comune di ostra vetere, gemellaggio, calabria


Dalle Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno...<br />
Dalla Calabria al Belgio, dal Lazio alla Germania, dalla Francia agli USA, ecc. ecc.

Commento modificato il 04 maggio 2010

Beh, sì: il comune di Ostra Vetere è molto attivo e i risultati sono evidenti. Dalla manutenzione delle strade a quella degli edifici pubblici, le opere di miglioramento sono continue e costanti...




logoEV