Lodo Sacramati: il comune stanzia 661 mila euro per liberare il pignoramento

soldi 1' di lettura 12/05/2010 - Il comune costretto a stanziare 661 mila euro per riscattare dal pignoramento l'edificio di viale Bonopera, sede di numerose associazioni di volontariato.

L'annuncio è avvenuto ieri in Consiglio Comunale dall'assessore al bilancio Francesca Paci, che ha illustrato la “destinazione di avanzo vincolato e altre variazioni di bilancio urgenti”. Il pignoramento di alcuni immobili pubblici fa seguito al contenzioso in atto con la ditta Sacramati, ditta licenziata in danno dal comune per gravi ritardi, inadempienze e irregolarità, nel cantiere della ex Gil.

A seguito del rifiuto del comune di pagare il milione di euro stabilito dal tribunale, in una prima sentenza dell'arbitrato, in attesa dell'esito del ricorso, è scattato il pignoramento. Per riscattare ora l'immobile, il comune mette mano all'avanzo di bilancio.






Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2010 alle 23:29 sul giornale del 13 maggio 2010 - 3969 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, soldi, euro, contributi


I peccati commessi da assesore si pagano quando si diventa sindaco.<br />
<br />
Intanto per la città ci sono 661mila euro in meno...destinati a crescere

Diamine, spero proprio di no!<br />
Già non è il momento degli "sciali", ma se pure quel poco che serve non c'è...<br />
(e la gente continua a passare in Caritas, italiana o no...)

Commento modificato il 13 maggio 2010

Sta notizia è tutta sballata.<br />
<br />
Il consiglio comunale ieri ha ratificato un atto di giunta (Angeloni) del 23 marzo: DESTINAZIONE AVANZO VINCOLATO ED ALTRE VARIAZIONI DI BILANCIO URGENTI<br />
http://www.comune.senigallia.an.it/pubblinfor/delibere/originali/10_81_GM.PDF<br />
<br />
da cui si deduce che dei quasi 900.000 euro dell'intera manovra solo 233.000 circa - che comunque è una bella cifretta - sono stati impegnati per spignorare l'edificicio di viale Bonopera.<br />
<br />
Andando a memoria anche la ricostruzione dei motivi del pignoramento mi sembra alquanto imprecisa.

Che siano 661 o 233, sono sempre soldi buttati nel cesso e che hanno le firme precise dell'ex assessore Mangialardi e del dirigente 8non so se ex) Roccato.<br />
<br />
Tra l'altro sarebbe interessante sapere pure da quali voci di bilancio siano stati presi quei 661 o 233 che siano

Non era tutto oro quello che luccicava...<br />
Ma ai senigalliesi non importa una mazza