Memè: 'Lavoreremo per migliorare la qualità della vita dei cittadini'

giulia mancinelli e maurizio memè 3' di lettura 15/05/2010 - Riqualificazione dei giardini Catalani, interventi nelle frazioni e nei quartieri periferici, nuovi parcheggi a sostegno del lungomare e del centro storico e lifting alle piste ciclabili. Sono queste le priorità da mettere in cantiere per il neo assessore ai lavori pubblici Maurizio Memè, scelto dal sindaco Mangialardi anche come suo vice.



“Per il centro storico il primo intervento è la riqualificazione dei giardini Catalani, da troppo tempo in stato di degrado e i cui lavori partiranno a breve -afferma l'assessore Memè- il centro storico risente dei numerosi interventi che sono stati portati avanti in questi anni dalla precedente amministrazione e questo ci consente di dedicarci anche alle frazioni e ai quartieri decentrati. Penso in generale ad un miglioramento della qualità della vita dei cittadini che passi attraverso il ripristino dei borghi e delle mura storiche delle frazioni ma anche alle infrastrutture come nel caso della Cesanella. Qui siamo già partiti con il rifacimento della pavimentazione, dell'illuminazione e dei marciapiedi in via Giotto e stiamo studiando progetti analoghi anche per altre vie interne al quartiere. Non è invece definitivo l'intervento che abbiamo iniziato in viale IV Novembre, arteria strategica per lo snodo dei mezzi dall'autostrada al lungomare e alle vie cittadine. I lavori in corso al manto stradale servono per la sicurezza del traffico mentre per un progetto più articolato e definitivo per viale IV Novembre dovremo attendere il completamento della complanare per tenere conto dei nuovi e diversi flussi veicolari”.

Altro tema da sempre “caldo” quello dei parcheggi in centro. Per i commercianti le aree di sosta sono poche, per il Comune quelle che ci sono spesso sono vuote. “Il potenziamento dei parcheggi è senz'altro una necessità per soddisfare le esigenze dei commercianti del centro e anche delle attività produttive della zona mare -aggiunge Memè- in quanto all'ubicazione, siamo orientati ad individuare nuove aree di sosta a ridosso della cinta muraria. Per quanto riguarda il lungomare, stiamo procedendo con la riqualificazione dei muretti e la resinatura della pista ciclabile dal tratto compreso tra il ponte Rosso e le ex colonie Enel. Sul lungomare i marciapiedi sono già stati rifatti ma in futuro ulteriori miglioramenti sono previsti per il tratto tra il sottopasso di via Zanella e Cesano”. E' recente poi l'accordo tra il Comune e la Cpl Concordia soc. coop di Modena per la gestione del calore. “Il contratto sottoscritto con la ditta ci permette di rinnovare gli impianti tecnologici come caldaie e solari termici negli edifici pubblici -ricorda Memè- e l'installazione dell'impianto di aria condizionata alla nuova Gioventù Italiana e alla biblioteca Antonelliana”.

Memè, eletto con la lista civica Vivi Senigallia che ha ottenuto l'8%, rappresenta il terzo gruppo più votato della tornata elettorale. “Nella nostra lista oltre dieci candidati hanno ottenuto più di cento preferenze -ricorda l'assessore- e questo perchè sono stati premiati gli sforzi dei singoli ma anche le varie professionalità di una lista civica. Personalmente sono molto onorato della delega affidatami dal sindaco (che ha tenuto per sè le grandi infrastrutture ndr) e mi impegnerò al massimo per ricompensare la fiducia. In quanto alla delega di vice sindaco, credo sia stato anche in questo caso un ulteriore riconoscimento all'8% ottenuto dalla lista civica”.





Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2010 alle 13:10 sul giornale del 17 maggio 2010 - 3593 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, giulia mancinelli, politica, maurizio mem�


"lifting alle piste ciclabili". Lifting? Forse il termine giusto era "restyling"... ?

fabio gresta

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Copio ed incollo quello che il neo Assessore dichiara per il Viale IV Novembre:<br />
Non è invece definitivo l'intervento che abbiamo iniziato in viale IV Novembre, arteria strategica per lo snodo dei mezzi dall'autostrada al lungomare e alle vie cittadine. I lavori in corso al manto stradale servono per la sicurezza del traffico mentre per un progetto più articolato e definitivo per viale IV Novembre dovremo attendere il completamento della complanare per tenere conto dei nuovi e diversi flussi veicolari”. <br />
Infatti se guardiamo l'aggiornamento del Piano del traffico urbano, non vi è nessuna soluzione. Ma scusi Assessore, lasciamo il traffico caotico come ora fino al 2012? Possibile che non ha qualche idea e relativa soluzione prima di quella data?<br />
Speriamo bene.

Leggendo questa e tutte le altre interviste ai neo-assessori si ricava una ulteriore conferma di una ben nota conclusione scientifica: la clonazione genera individui identici, ma geneticamente vecchi. Come la pecora Dolly.

cesarini ce

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Condivido il commento oscurato di Fabio Gresta: le piste ciclabili non vanno sistemate, vanno fatte!<br />
Girare in bicicletta a Senigallia è assolutamente sconsigliabile. Basti pensare ai borghi che si trovano sulla Arceviese e sulla Corinaldese, i cui residenti "non possono" prendere la bici per venire in città senza mettere a repentaglio la propria incolumità. Invece di incoraggiare l'utilizzo di mezzi alternativi, e la bicicletta ne è l'esempio più ecologico, si continua a favorire l'utilizzo delle auto. Invece di costruire piste ciclabili, si costruiscono strade. All’assessore ricordo che più strade = più traffico e quindi è necessario dotare la città di maggiori e sicure piste ciclabili per avere più biciclette in circolazione e meno auto. Purtroppo gli unici cantieri che si vedono ora in città sono quelli di società Autostrade, e questi non lavorano di sicuro per diminuire il traffico, anzi proprio per l’esatto opposto. <br />
Luca Panico <br />

Che cosa ti cambia fra lifting e restyling.Non le vuoi per nulla le piste ciclabili,così puoi contestare?Ti interessano servizi fatti bene o sei più contento di una decaqdenza cittadina ,così hai pretesti per fare interventi...che cmq troveresti sempre,Didimi,perché a scrivere a vanvera si fa sempre a tempo.Bell'intervento progettuale,comunque.Credo che dai progetti si passerà alla concretezza,ho motivi fondati per crederlo,comunque il gufare contro lo sviluppo della cittàè proprio squallido.Tutti hanno da essere contenti se ci sono interventi che,effettivamente,portano migliorie,ma mi pare di andare troppo contro il modo di fare comune se scrivo questo,mi pare di enunciare parabole,che tristezza.

Quanto sarà gratificane l'esercizio del contraddittorio gratuito;prima di parlare a sproposito,si va avedere cosa verrà fatto,l'amministrazione è nuova...ma siete tutti pubblici ministeri qua?!

Oppure tifosi di una curva?!Di diverse curve che si scannano e si alleano...a seconda del proprio comodo.

Evidentemente non hai mai fatto in bicicletta la tratta Cityper - Borgo Bicchia oppure Ospedale - Borgo Ribeca. Fatti questa esperienza e poi ne riparliamo, altro che pubblici ministreri.....!!!!! E per quanto riguarda l'amministrazione dire che è nuova mi sembra un tantino esagerato. Prima di parlare a sproposito è meglio informarsi bene.

Ascolta,non mi devi insegnare nulla su come è malcincia Senigallia,non mi vuoi proprio capire.Io ti chiedo se preferisci che rimanga malconcia,Senigallia,perché c'è que3sta amministrazione oppure saresti più contento che questa giunta facesse qualcosa,so del dissesto di TUUTE LE STRADE A MENADITO e mi pare che ho battuto molto su questo tasto in maniera propositiva,non perché non si risolva un problema,poi aggiungo che,appunto perché Senigallia è malconcia da molte parti a livello di qualità viaria e qualcosa si è fatto,non si può avere la baccheta magica e fare tutto subito,se uno fa grancassa e basta e un conto ,se uno propone per proporre è un altro.Conoscenti coetantei di Milano sono stupiti dello stato delle strade quando vengono qua,sono stato sete mesi a Londra e la ho percepita tanto questa cosa,appena tornato,avevo casa di mia proprietà a Borgo Ribeca che volevo dare in locazione ad una coppia di ragazzi che ha deciso di non affittare perché la ragazza non aveva la macchina e senza macchina c'è il rischio di essere falciato come una formica,c'è la farmacia Fulvi davanti alla quale è pericolosissimo parcheggiare,nonché èarcheggiare per andare al'alimentrai di fianco,ma dico ,ti sei accorto ora di Borgo Coltellone,Borgo Ribeca,via Mercantini,viale 4 Novembre,Via Mamiani,davanti a casa mia,ma credi che a Fano sia meglio,cosa vuoi insegnare a me facendo dandomi non troppo implicitamente dello sprovveduto.Via Mattei è asfaltata e illuminata,di lavori se ne stanno facendo di continuo,come di recente a sud ovest di Borgo Mulino,ma tu di questo non sei contento.

Conoscenti che stanno a Crescenzago,estrema periferia est di Senigallia,piena di edilizia popolare.