x

SEI IN > VIVERE JESI > SPETTACOLI
comunicato stampa

Santa Maria Nuova: terzo appuntamento del 900Musica Festival

3' di lettura
3424
da 900 Musica Festival di Santa Maria Nuova

Modern Saxophone Quartet
Sabato 22 maggio, con inizio alle 21,30, l'Auditorium “Divina Pastora” di Collina ospiterà il terzo appuntamento del 900Musica Festival di Santa Maria Nuova, la rassegna di musica di qualità organizzata dall'assessorato alla cultura e diretta da Maurizio Barbetti e Andrea Zannini.

Protagonista sarà il Modern Saxophone Quartet (Enrico Dellantonio sax soprano, Mario Ciaccio sax alto, Marco Pangrazzi sax tenore, Giorgio Beberi sax baritono) con Roberto Pangrazzi alle percussioni, che insieme alla voce recitante di Giacomo Anderle e in collaborazione con il “Finisterrae Teatri” darà vita ad un affascinante ed originale racconto musical-teatrale-visivo dal titolo “Andante mosso, quasi feroce”, ascoltando i celebri “Quadri di un’esposizione” di Modest Musorgskij. Quattro sassofoni, un percussionista e un attore. Sei voci per una storia da ascoltare tutta d'un fiato, a orecchie spalancate. Anche perché, in questo caso, ci vuole proprio orecchio, visto che soprattutto di musica si tratta. Musica che non farà solo da accompagnamento al racconto, ma diventerà protagonista, dando corpo e voce a vari personaggi, creando situazioni e spazi fantastici. Una storia sospesa tra la veglia e il sogno, un po' surreale, un po' grottesca, un po' d'amore e un po' di paura. Insomma, una storia da rimanere incollati alla sedia.

Mentre i sassofoni si faranno uomini e, all'occasione, animali, la voce dell'attore cercherà di farsi musica, uno strumento da accordare agli altri, con il supporto dell' immensa varietà di colori offerta dalle percussioni e con il suggestivo sfondo visivo affidato alle immagini di Mirka Perseghetti (storyboard e illustrazioni) e Gianpiero Mendini (animazione e montaggio). Il gruppo “MODERN SAXOPHONE QUARTET”, attivo da diversi anni, vuole approfondire il sassofono in tutte le sue enormi potenzialità espressive, spaziando nel repertorio classico del ‘900 ed anche contemporaneo sconfinando anche nelle sonorità etniche ed jazzistiche. La formazione, avendo un vasto repertorio, ama dedicarsi a progetti tematici collaborando e confrontandosi anche con altri strumentisti; da questa idea sono nati i vari progetti che il quartetto ha elaborato negli ultimi anni, alternando periodi di studio ed elaborazione con cicli di concerti, che hanno visto protagonista il quartetto assieme a prestigiosi solisti internazionali. Una ghiotta (e gratuita) occasione per conoscere il lavoro di questo incredibile quartetto è rappresentata dal 900 Festival.

Intanto al teatro comunale di Santa Maria Nuova va avanti la mostra di dipinti di Renato Mores, artista milanese, ma residente a Genga, che si protrarrà fino a Domenica 23 maggio con i seguenti orari: feriali ore 17.00-20.00; festivi e prefestivi: 10.30-12.30/ 17.00-20.00. La pittura di Mores è schietta, scevra da ogni astrusità o sofisticheria, resa forte dal colore, dall’abilità equilibrata della composizione e dal costante vibrare dell’afflato poetico. Un linguaggio il suo, forgiato e articolato in scioltezza su una sintassi pittorica sicura, elegante e capace di sedurre. Il festival si concluderà il 28 maggio con il concerto dell’Ensemble Spaziomusica.





Modern Saxophone Quartet

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2010 alle 17:37 sul giornale del 21 maggio 2010 - 3424 letture