contatori statistiche

Blocco del traffico, Massaccesi: quali soluzioni per venire incontro ai commercianti?

Daniele Massaccesi 2' di lettura 04/06/2010 -

"I titolari degli esercizi commerciali, tramite le Associazioni di categoria, sono stati almeno sensibilizzati e coinvolti prima di attuare un simile provvedimento?".



Il sottoscritto Daniele Massaccesi, Consigliere Comunale - Gruppo PDL -,

premesso che risulta che alcuni esercenti di attività commerciali hanno scritto al Sindaco di Jesi in merito alle disposizioni sul blocco del traffico, lamentando come, in sede di controllo degli incassi fiscali inerenti il periodo corrispondente ai blocchi parziali e totali del traffico, e rapportati agli ultimi 4 anni di attività, risulta una perdita netta di incassi, anche per importi molto consistenti; che è facile rendersi conto come andare a fare acquisti di vario genere c/o gli esercizi commerciali aperti anche di domenica (v. bar, pasticcerie, fiorai, ecc.) possa essere penalizzato anche dal fatto di dover ritirare beni e merce prenotati/a, e magari di un certo ingombro, e doverli poi trasportare a piedi o in bicicletta, con ben più di una difficoltà, sì da sconsigliarne sia la prenotazione che, magari, l’acquisto; che molti potenziali clienti provengono anche da paesi limitrofi;

che gli esercenti, che vivono a Jesi, e quindi respirano la nostra stessa aria, dovrebbero anche aver chiesto se, come scritto in molti giornali, il provvedimento è, in realtà, inefficace, e quindi se il tutto si risolva più in una sorta di promozione e di cura dell’immagine, ed in una azione tesa solo a sensibilizzare l'opinione pubblica, così da creare un facile entusiasmo “ecologico” ma senza veri risultati concreti, specie perché non accompagnato da misure strutturali ben più incisive; che risulta che sia stato chiesto se è giusto dover avere minori incassi, ed anche per importi rilevanti, tali da trasformarsi nel pagamento di un ulteriore "balzello", che va ad aggiungersi a quelli già esistenti, ed in vero penalizzanti (tipo tassa sull' ombra, tassa aggiuntiva per la raccolta differenziata - per esempio, il cartone -);

che, anche se qualche aspetto o situazione sfugge alla stretta competenza del Sindaco, il tutto crea comunque un profondo senso di disagio e di lontananza tra il cittadino, specie quello chiamato a pagare anche tasse e balzelli di vario genere, ed il Comune;

chiede

quali risposte sono state date in merito; quali e quanti esercizi commerciali hanno lamentato perdite e danni per le iniziative legate al blocco – totale o parziale - del traffico;

se è vero che i titolari degli esercizi commerciali, tramite le Associazioni di categoria, sono stati almeno sensibilizzati e coinvolti prima di attuare un simile provvedimento, e meglio se con un congruo anticipo e dando comunque la possibilità di trovare forme alternative, anche di programmazione; quali soluzioni sono state prospettate per venire incontro alle legittime istanze e doglianze dei commercianti.


da Daniele Massaccesi
Popolo delle Libertà – PDL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2010 alle 23:44 sul giornale del 05 giugno 2010 - 704 letture

In questo articolo si parla di traffico, politica, jesi, Daniele Massaccesi, Popolo delle Libertà – PDL





logoEV
logoEV