Antonio Baietta nominato Presidente di TreValli Cooperlat

Antonio Baietta 01/07/2010 -

Il Consiglio di Amministrazione di TreValli Cooperlat ha nominato Antonio Baietta Presidente del Gruppo. Baietta raccoglie il testimone da Giovanni Cucchi, che ha ricoperto tale carica dal 1995 ad oggi.



I nuovi vice presidenti saranno Giuliano De Santis, confermato nella stessa carica e Pietro Cotellessa. A seguito della successione, Giovanni Cucchi rimarrà nel CdA di TreValli Cooperlat in veste di consigliere con delega ai rapporti con le associazioni e i consorzi. La nomina avviene in concomitanza con il cinquantennale dell’azienda marchigiana e segna la continuità dell’importante percorso di crescita in ambito cooperativo.

Antonio Baietta, Vice Presidente di TreValli Cooperlat dal 1991, ha partecipato, infatti, alle vicende aziendali in prima persona, contribuendo alle scelte di politica aziendale che hanno permesso a TreValli di affermarsi tra le principali realtà lattiero casearie nazionali. Nato l’11 novembre 1942 a Casaletto Lodigiano (LO), dal 1984 Antonio Baietta è Presidente della Santangiolina Latte di San Colombano al Lambro (MI), entrata nella compagine sociale TreValli nel 1988. Nel suo curriculum, inoltre, da segnalare la presidenza della San Giorgio S.p.a. di Locate Triulzi (MI), dal 1987 al 1995 e la lunga esperienza in veste di Presidente e Amministratore Delegato di Colavev Valtellina a Postalesio (SO) dal 1991 fino al 2006.

Lo scorso maggio, TreValli Cooperlat ha festeggiato i cinquanta anni dalla nascita del marchio, e presentato i dati del bilancio consolidato 2009. L’utile del Gruppo è stato pari a 3,6 milioni di euro, 1,8 dei quali sono stati assegnati ai soci allevatori sotto forma di integrazione sul prezzo del latte conferito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2010 alle 16:15 sul giornale del 02 luglio 2010 - 3193 letture

In questo articolo si parla di economia, Tre Valli Cooperlat

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/JQ


Paolo Tramannoni

Nonostante le dimensioni dell'azienda, i prodotti (sia marchigiani che non) sono di altissima qualità. Speriamo che il nuovo presidente prosegua sulla stessa strada.<br />




logoEV