Rating a medio lungo termine del Comune di Jesi a BBB+

05/07/2010 -

Standard & Poor's ha confermato il rating a medio lungo termine del Comune di Jesi a BBB+ ed ha mantenuto stabili le prospettive.



“Il rating del Comune - si legge nella nota della società di certificazione - riflette il modesto debito finanziario residuo, il ridotto programma degli investimenti ed una prudente gestione finanziaria”. Standard & Poor's rivela che sul rating “pesano i margini correnti volatili e modesti, che determinano una bassa capacità di autofinanziamento, e la flessibilità finanziaria ridotta”, ma ritiene che l'Amministrazione comunale riuscirà a contrastare la riduzione attesa delle entrate correnti attraverso misure di contenimento della spesa”.

“La società di certificazione - ha sottolineato l'assessore alle finanze Vincenzo Sorana - ci conferma che il nostro bilancio è sotto controllo, che le scelte compiute hanno dato effetti positivi e che la strada intrapresa per l'abbattimento della spesa è quella giusta. Che ci siano criticità nessuno lo vuole nascondere, ma non sono tali da giustificare un allarmismo esagerato come si è assistito in questi giorni, che ritengo sia più il frutto di una dialettica politica che di una reale lettura dei dati di bilancio”.

Anche perché, fa notare l'assessore, sempre Standard & Poor's conferma le prospettive stabili considerando “importante il fatto che l'Amministrazione prenderà azioni puntuali e forti per la riduzione della spesa contrastando, sebbene solo parzialmente, la contrazione delle entrati correnti future”.

Sul bilancio del Comune di Jesi a pesare saranno invece le misure previste dal Governo nazionale con la recente manovra finanziaria che, secondo Standard & Poor's “ridurrà in maniera sostanziale i trasferimenti correnti verso i Comuni nei prossimi anni (si stima un 10% e 13% dei trasferimenti ordinari nazionali del 2009 nel 2011 e 2012) In tale contesto si stima che la riduzione dei trasferimenti nazionali possa determinare una caduta del margine corrente di Jesi, già limitato e volatile negli anni passati, a meno che il Comune non rafforzerà le misure di contenimento della spesa”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-07-2010 alle 14:52 sul giornale del 06 luglio 2010 - 4517 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi, borsa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ra


E datecela una A...<br />
Comunque meglio della Grecia!