Continua la lotta agli ombrelloni abusivi, altri sequestri

sequestro ombrelloni abusivi in spiaggia 08/07/2010 -

Continua senza sosta la battaglia della Capitaneria di Porto contro gli ombrelloni abusivi in spiaggia. Dopo l'operazione di mercoledì che ha portato sequestro di centinaia di ombrelloni, sdraio e basamenti, l'Ufficio Locale Marittimo ha "ripulito" anche la spiaggia del Cesano.



I numeri questa sono però ben diversi. La Capitaneria di Porto ha infatti sequestrato ben 186 ombrelloni, 137 sdraio, 110 sedie e 185 basamenti in plastica e cemento e 33 tavolini.

L'operazione è avvenuto alle prime luci dell'alba di giovedì. Hanno partecipato 15 persone tra il personale del Locamare di Senigallia, il comando della Polizia Municipale e i tecnici del comune.








Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2010 alle 11:45 sul giornale del 09 luglio 2010 - 4544 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccardo silvi, spiaggia, sequestro, ombrelloni abusivi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Zo


Hi hi hi ...<br />
Blitz a Cesano per 2 giorni consecutivi!! <br />
Cesano come il Bronx, il sobborgo brutto e malfamato di Senigallia, che necessita<br />
di un raid al giorno. Spettacolare...<br />
Cosa sarà quando verranno costruiti gli oltre 100 appartamenti delle IACP<br />
ogniuno dei quali ospiterà 6 - 7 persone (parecchi saranno extracomunitari)<br />
avremmo circa altre 600 - 700 persone che vorranno andare al mare con sdraio e ombrelloni..<br />
Dovranno fare questi raid con 10 camion.<br />
Spero che da domani la nostra capitaneria ed i nostri vigili urbani abbiano altro a cui dedicarsi.<br />
che tristezza...

E' probabile che quanti lasciano ombrelloni e sdraio sulla spiaggia libera non hanno i soldi per andare da un bagnino. Magari se li avessero avuti non si caricherebbero di attrezzatura varia per stare al mare con la famiglia.L'impressione che ricavo da queste notizie è una violenza assurda nei confronti di chi ha poco, o niente addirittura.<br />
E' comunque più facile dare addosso a questi poveracci piuttosto che a quelli che contano.<br />
E, per favore, si lasci perdere l'argomento della legge che va rispettata. Talvolta vi sono leggi assurde.

Ulisse condivido il tuo commento.<br />
Penso esattamente le stesse cose, come già detto nell'altro articolo. Le leggi da far rispettare non sono certo queste.

Una prova di forza a dir poco triste.<br />
<br />
Non ho visto lo stesso accanimento ad esempio per le vongolare che con i loro ferri raschiano gli scogli.. <br />
Comunque domani, tutti ripianteranno di nuovo il loro ombrellone. <br />
<br />
un giorno che ci saranno muretti che impediscono alla gente di toccare l'acqua del mare,come in altre zone d'Italia, rimpiangerete tratti liberi dove potervi sdraiare senza aver pagato.<br />
<br />
X Piccolino: Cesano vivrà con o senza extracomunitari sfrattati dalle zone In di Senigallia.<br />

giacomo giuliani

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Lallo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Daniele Verdi

Commento sconsigliato, leggilo comunque

finalmente era ora.<br />
Adesso si vede che sotto quell'ammasso arruginito e fatiscente di ombrelloni con annesse ed incatenate sdraie, lettini, giochi, tavolini e chi più nè ha più ne metta esiste una spiaggia.<br />
Lo dovrebbero fare tutte le settimane

Eè proprio cosi che funziona azioni eclatanti per stupidaggini e poi quando la situazione è serie non si vede mai nessuno.<br />
Niente ombrellone ne sdraio, parcheggio a pagamento, niente spiaggia di sera, manca il parchimetro per l'accesso alla spiaggia cosi ci toglieranno definitivamente il gusto di andare al mare che è l'unica cosa che c'è in questa città.

Trovo che la guardia costiera abbia fatto bene a togliere tutta quella roba che veniva lasciata, arbitrariamente e senza nessun valido motivo, abbandonata sulla spiaggia libera. Credo che se si riuscisse a risalire ai proprietari sarebbe giusto anche fare una multa perchè per me questo comportamento è incivile. Tutti debbono usufruire liberamente della spiaggia libera ed è per questo che in tutte le spiagge libere italiane alla sera, quando si torna a casa, si riportano anche tutti i lettini, le sdraio, gli ombrelloni, le maschere, le pinne e tutto il resto delle attrezzature, affinchè il giorno dopo chiunque arrivi trovi "libero". Al Cesano si è creata questa pessima abitudine in base alla quale il primo che posiziona un lettino ed un ombrellone diventa anche il "proprietario" di quel posto. Non funziona così, questa è la regola dei prepotenti, BRAVA CAPITANERIA!

E già è proprio una priorità in questa città, adesso possiamo goderci la nostra spiaggia dura come un sasso e piena di rifiuti. Comunque il mio deve essergli sfuggito perchè è di nuovo li e ci rimarra come tutti gli anni.

alberto diambra

Sono stati anni le infrastrutture costruite con materiale di scarto,amianto ,per allevare animali da cortile,su suolo pubblico,giornalmente sotto gli occhi di chi doveva sorvegliare e a conoscenza di chi ha firmato il verbale di collaudo e presa in carico,da parte del comune e fonte di inquinamento e proliferazione di ratti,serpi,ecc non rientra nella stessa legge?Scusate forse sono in errore!!!!!!!!

Vabbè, visto il tono di molti commenti, comincio a credere che senigallia non abbia problemi più importanti. D'altronde in italia con tutto il casino che c'è, in parlamento di che si parla? della legge bavaglio, tiè. Alla faccia della miseria.<br />
Oppure l'altro pensiero che mi è venuto è questo, io lo dico, poi fate voi. Vista la crisi che ci affoga, non sarà che il repulisti delle attrezzature non è sponsorizzato da qualche produttore, o magari rivenditore, tipo l'ikea, che ne so, visto che il cavalier banana l'altro giorno c'ha fatto un giro, hai visto mai che gli fosse venuto in mente di promuovere l'articolo? Niente di più possibile, considerati anche gli emuli bananini della nostra maggioranza consigliare.

Che tristezza legegre i commenti di Charles_Hippy , di Ceppo...<br />
Ma dove vite nel mondo sterile dell'esteriorità?<br />
E' così bella una spiaggia vuota anche d'estate?<br />
Voi non potete capire, le senzazioni che si vivono in quegli angoli di spiaggia in cui, grazie ai posti fissi, tutti si conoscono, si parlano, si scambiano oppinioni.<br />
Dove i bambini socializzano, si scambiano i proprio giochi, giocano insieme senza stare a guardare qual'è il moio gioco e qual'è il tuo...<br />
Voi non potete capire certe cose, magari siete abituati a stare nei vostri comodi bagni belli e lindi, e forse neanche conoscete chi vi sta a fianco.<br />
Al Cesano è diverso, se a noi che ci abitiamo non da fastidio, nonvedo perchè dovrebbe darlo a voi.

Se metto un commento a quest'ora è perchè per la prima volta questa estate ho fatto una passeggiata sul lungomare all'imbrunire.<br />
Che c'entra direte voi. E'presto detto.<br />
Devo dire che per anni ho fatto parte dello zoccolo duro di quelli che da giugno a settembre lasciano le attrezzature balneari in spiaggia, e mi ha fatto molto comodo, non dico di no; avere lì il tuo ombrellone e andartene in spiaggia con la tua biciclettina senza essere costretto a usare sempre l'auto a qualsiasi ora e quando vuoi, bè, è un bel privilegio.<br />
Quest'anno non l'ho fatto, perchè come altri terrorizzato dalle voci di raid, sequestri, denunce, che si sono susseguiti dall'inizio dell'estate, e devo dire la cosa mi ha fatto molto incazzare...<br />
Ma poi stasera ho fatto una passeggiata dopo il tramonto, e per la prima volta ho visto il mare da una angolazione diversa, la spiaggia completamente vuota, il mare calmo, pochi bagnanti attardatisi sulla spiaggia, uno spettacolo stupendo, vera poesia per gli occhi e il cuore, con la solita selva di ombrelloni non sarebbe stata la stessa cosa...<br />
Certo domani mattina mi riprenderà l'incazzatura perchè dovrò per andare in spiaggia caricare tutto in macchina, sobbarcarmi il costo del parcheggio, ricaricare tutto al ritorno... ma stasera, stasera...<br />
Consiglio a tutti voi che come me avete usato la spiaggia come il vostro giardino di casa per anni, fatevi due passi al tramonto e capirete, sognerete, e forse qualcuno si ricrederà...

emma

Commento sconsigliato, leggilo comunque