Monsano: Muse in Villa 2010, ospite la pianista Martina Giordani

martina giordani 3' di lettura 09/07/2010 -

Musica, natura ed architettura fuse in uno spettacolo raro, sicuramente uno degli appuntamenti più prestigiosi della stagione estiva del piccolo ma attivo paese di Monsano: è Muse in Villa 2010, da sempre il culmine artistico della rassegna di spettacoli ed eventi dell’Associazione MonsanoCult.



Quest'anno come ospite una brillante promessa della musica marchigiana, Martina Giordani, diciassettenne pianista di Falconara Marittima. Allieva tra le più promettenti del celebre Lorenzo di Bella, tra i più importanti musicisti del panorama europeo, il talento falconarese esibirà nello splendido giardino all’italiana di una delle cornici più suggestive della nostra regione: Villa Pianetti. Immersa nella natura, nella storia e nell’architettura e nei suggestivi giochi di luci che hanno sempre stupito il pubblico intervenuto nelle scorse edizioni. "Da più di dieci anni le bellezze naturali ed architettoniche della dimora nobiliare hanno ospitato grandi nomi del mondo della musica colta, - spiega il direttore artistico Mauro Rocchegiani - offrendo al pubblico, grazie al lavoro della Associazione Culturale MonsanoCult, una qualità sempre molto elevata. Solisti, formazioni da camera, ma anche grandi orchestre, hanno allietato ed elevato il pubblico monsanese e di tutta la provincia; anche quest’anno abbiamo l’onore di ospitare una musicista di altissimo livello, già protagonista di concerti da solista e con l’orchestra, la giovanissima Martina Giordani, allieva del maestro Di Bella che ci ha allietati con la sua arte lo scorso anno.

In particolare voglio sottolineare, oltre alla stupefacente bravura e virtuosismo di Martina, la cura e sensibilità nella scelta di un programma molto intelligente che saprà soddisfare anche i palati più fini. Non potevano mancare, naturalmente, Schumann e Chopin di cui quest'anno ricorrono duecento anni dalla nascita".

L'appuntamento con la musica in Villa è sempre stato gradito, non solo per l'occasione unica di poter visitare questo splendido edificio aperto solo in queste occasioni, ma anche dall'estremo valore degli artisti (famosi e giovani promesse) chiamati da MonsanoCult. Giovedì 29 luglio, alle ore 21.45. Ingresso libero.

Martina Giordani, nata nel 1993 a Falconara M.ma (AN), inizia a suonare all’età di 4 anni in una famiglia di tradizioni musicali evidenziando doti non comuni e uno straordinario talento. Si cimenta sin da subito nelle competizioni pianistiche ottenendo numerosi primi premi assoluti tra i quali la “Coppa Pianisti d’Italia” di Osimo, il “Concorso Internazionale dell’Adriatico” di Ancona, il “Concorso Giovani Musicisti” di Camerino, il “Concorso Rospigliosi” di Lamporecchio (Pistoia), il “MiRo” di Brescia, il Concorso svoltosi a Terzo (AL), a Sambuceto (CH), il Concorso di esecuzione musicale di Riccione e la Rassegna pianistica giovanile di Pescara.

Nel 2007 è stata selezionata per partecipare alla masterclass tenuta dal leggendario pianista Gary Graffman presso la “Fondazione Walton” di Ischia. Lusinghieri apprezzamenti le sono stati rivolti da personaggi quali Bruno Canino, Piero Rattalino, Enrico Pace, Piernarciso Masi, Roberto Plano e Roberto Cappello.

Nel 2008 è stata inviata per un concerto presso la prestigiosa “Società dei Concerti” di Milano. Si è esibita con l’orchestra “Mannheimer Ensemble” e con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana chiudendo la stagione concertistica “Civitanova Classica”. E’ iscritta presso il Conservatorio AFAM “G.B. Pergolesi” di Ancona dove studia sotto la guida del pianista Lorenzo Di Bella e partecipa alle attività dell’Accademia Pianistica delle Marche di Recanati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2010 alle 18:16 sul giornale del 10 luglio 2010 - 4332 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4v