All'Interporto si parla anche russo

accordo interporto ente statale federale unitario rostek 1' di lettura 13/07/2010 -

Importante accordo sottoscritto tra la società presieduta da Roberto Pesaresi e Igor Morozov, Vice Direttore generale dell'Ente Statale Federale Unitario "Rostek".



Maggiore semplificazione nei traffici Russia-Italia, più opportunità per le nostre imprese Il prossimo insediamento della dogana italiana in Interporto, la sede del consolato della federazione russa all'interno del centro direzionale dell'interporto, gli ottimi rapporti tra il presidente Pesaresi ed il console onorario prof. Armando Ginesi sono garanzia di crescenti traffici commerciali tra i due paesi grazie all'Interporto delle Marche.

Alla visita di lunedì hanno preso parte: Igor Morozov, Vice Direttore generale dell'Ente Statale Federale Unitario "Rostek", Boris Olenich, Direttore di "Rostek – ITE", Sergey Olenich, Vice Direttore e Capo dell'Ufficio esterro di Rostek-ITE, Olga Kolesnikova, Resp. PR Ente Statale Federale Unitario "Rostek". L'incontro è stato successivo alla ratifica da parte del consiglio di amministrazione di Interporto Marche Spa, della proposta di accordo che la delegazione russa attraverso il consolato onorario e l'associazione degli amici Marche-Russia aveva sottoposto alla sua attenzione.

"Si tratta di una sicura opportunità che siamo felici di cogliere ed appoggiare - ha detto il presidente Pesaresi - offrendo alle imprese marchigiane e russe una sponda efficace ed efficiente per lavorare e crescere. Da parte nostra c'è la massima disponibilità a valutare ogni esigenza che si potrà presentare per rendere sempre più proficua questa collaborazione che oggi ratifichiamo".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2010 alle 16:20 sul giornale del 14 luglio 2010 - 753 letture

In questo articolo si parla di attualità, interporto, jesi, Interporto Marche spa, roberto pesaresi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/0C