Chuck Berry e il muro della vergogna

muro 1' di lettura 07/08/2010 -

Il bellissimo concerto di Chuck Berry si è trasformato in un momento di sconcerto generale per i cittadini e per turisti venuti numerosi per il Summer Jamboree a causa di un muro di cartone abusivo alzato dall’organizzazione dell’evento sul ponte del fiume Misa.



Le persone che passavano l’hanno denominato subito come muro della vergogna. Verso la metà del concerto Il muro è stato divelto dalla gente per protesta in quanto negava la visuale del fiume e della città. E’ giusto limitare l’accesso al Foro Annonario in quanto li si svolgeva il concerto ma ai passanti non andava giù che si ergessero barricate sul ponte anche per un fattore estetico.

Come è possibile che sia avvenuto una cosa del genere? Gli organizzatori non si sono resi conto di ledere i diritti fondamentali dei cittadini impedendo la visuale di una parte della città. E’ stata una concessione presa alla leggera o pensata e voluta esplicitamente? Ai posteri l'ardua sentenza...








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2010 alle 15:36 sul giornale del 09 agosto 2010 - 6974 letture

In questo articolo si parla di attualità, giacomo campanile, muro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4g


E bonanotte...questo vuole la botte piena e la moglie ubriaca, cioè un grande evento nel centro della città senza subire qualche minimo disagio.<br />
<br />
Se il concerto fosse stato gratis allora è chiaro che quel muro non avrebbe dovuto esserci.<br />
<br />
Ma se, come suppongo, era a pagamento, è giusto che ci fosse una barriera anti-portoghesi.

..... mi meraviglio che la redazione di vivere senigallia possa avere pubblicato un articolo del genere.... è a circa 5 mesi che il concerto di Chuck Berry viene pubblicizzato come un evento a pagamento come dimostravano anche i banner pubblicitari pubblicati da questo sito, e per correttezza verso le persone che hanno acquistato il biglietto, che l'evento doveva essere realizzato in una piazza fruibile solo dalle persone che erano in possesso del biglietto di ingresso. E la storia del fattore estetico non regge in quanto la piazza e il fiume sono fruibili dai cittadini gli altri 364 giorni annui, è veramente triste leggere cose cosi infondate.

C'è sempre chi difende la stupidità, la tracotanza e l'arroganza di chi ci governa: quali diritti venivano lesi, ancorchè il concerto fosse a pagamento, vista la lontananza del famigerato ponte dal luogo del concerto? Forse avrebbero dovuto mettere anche i cartelloni davanti alle finestre di tutte le abitazioni che fronteggiano il foro annonario!!! E tanto per non sapere nè leggere nè scrivere quelle abitazioni sono più vicine rispetto al ponte. Forse prima di parlare bisognerebbe riflettere!!!

Michele, da giornalista serio quale sei, ti chiedo di togliere tale articolo...ma stiamo scherzando?! Il biglietto è stato pagato 35 euro!! Caro Giacomo Campanile ma chi è lei per dire una cosa del genere?! Vogliamo spostare il concerto "hot" del Summer Jamborèe allo stadio... e togliere una bellissima cornice come quella del foro per far "vedere il fiume" ai turisti...ma si rende conto di quello che ha scritto? Se ti piace così tanto il fiume, come mai da quella parte ci sono solo rifiuti, sul fiume intendo?! <br />
<br />
Vergogna... <br />
<br />
Michele, più qualità nei comunicati.<br />
<br />
Molte volte non sono stati inseriti comunicati di eventi giovanili o segnalazioni importanti (quali problemi con la sanità locale) e adesso vengo segnalati tali "reati"?!:)) <br />
<br />
Ragazzi facciamoci sentire... <br />
<br />
Saluti. <br />

Caro Campanile, ma lasci perdere...ma dove vive o dove era in quest ultimi anni??? Tutte le serate del main Event del Summer Jamboree a pagamento è stato innalzato tale muro ed i soliti "portoghesi o taccagni" che non avevano voluto sborsare i soldi per i biglietti lo hannosempre danneggiato, ma o stesso muro è stato innalzato anche per altri concerti a PAGAMENTO AL FORO ANNONARIO...i Senigalliesi vorrebbero sempre tutto GRATIS...ripeto lasci perdere.

Caro CuorLeggero,<br />
la censura non è mai la soluzione.<br />
<br />
Noi pubblichiamo sempre tutto, ammesso che sia nei limiti della legge. Poi ognuno esprime il giudizio che vuole, con l'auspicio che si crei un dialogo e non ci si limiti ad insulti reciproci.<br />
<br />
Non so a cosa ti riferisci quando dici di cose che non sono state pubblicate. Se hai degli esempi concreti ti prego di contattarmi di persona.<br />
Le uniche cose che non pubblichiamo (gratuitamente) sono le informazioni commerciali.<br />

Chi voleva guardarsi il concerto di sicuro non se lo guarda dal ponte.<br />
<br />
Io credo che la presenza del muro non abbia fatto vendere un solo biglietto in più.<br />
<br />
Ma di sicuro ha reso più brutta la passeggiata in centro per senigalliesi e turisti.<br />
<br />
Quindi spesa per il muro controproduttiva.<br />

tutto questo casino per 4 semplici cartelloni di legno?altro che muro della vergogna...è stato impedito ai turisti di vedere il fiume?la famosissima veduta del fiume Misa...dio mio che tristezza

Commento sconsigliato, leggilo comunque

La vergogna io la vedo nei 35€ sborsati per vedere il povero Chuk Berry scimmiottare se stesso, mentre tanti giovani e talentuosi musicisti si scoraggiano in centinaia di sperduti garage di provincia.<br />
Ma siamo in Italia e a noi piace così, politica, lavoro, musica e cultura, il vecchio la fa sempre da padrone.<br />

ma a me mi sembra che c'e' gente che non c'ha niente da fare! in tutti i posti quando c'e' un concerto a pagamento viene impedito di poter vedere e l'area viene chiusa, succede in tante belle piazze d'italia con o senza fiume, <br />
c'e' gente che ama la polemica, <br />
una sole notte senza vista del fiume e del foro non mi sembra drammatico anche perche poi <br />
io non ho mai visto gente soffermarsi per ore sedute sul muretto a guardare il fiume e il for, ma solo camminare sul ponte per andare verso il corso 2 giugno....

Incredibile come si possa scrivere simili articoli e sciocchi quelli come me che perdono anche il tempo a commentarli. Come ci si può lamentare di non aver la possibilità di vedere il concerto gratis alla faccia di tutti quelli come me che han tirato fuori 33 euro?? Mah...!! Se si voleva vedere il famoso paesaggio dal fiume bastava andare il giorno prima o il giorno dopo....e non mi sembra che ci sia stata tutta questa voglia e ressa nel farlo.

Volevo intendere che questi argomenti dovrebbero essere selezionati altrimenti tutti manderemmo notizie come "il mio bagno di casa si è rotto, maledetto governo..." <br />
<br />
A presto:) <br />