Chiaravalle: Puglisi (PD), il libro dei sogni del ministro Gelmini contrasta con la realtà

partito democratico 02/09/2010 -

"No elemosine ma assunzioni", questo il motto dei precari della scuola che protestano da settimane contro i tagli ai fondi scolastici inferti dal ministro Maria Stella Gelmini ed avallati dalla manovra economica del ministro Giulio Tremonti.



Francesca Puglisi, responsabile Scuola della segreteria nazionale del Pd, dalla festa provinciale PD di Chiaravalle chiede che il governo ritiri i tagli dell'art. 64 della 133 e assuma gli insegnanti che servono per coprire le cattedre vacanti.

"Servono risposte di sostegno ai bambini con disabilità e il tempo pieno deve essere garantito. Il libro dei sogni del ministro Gelmini contrasta con la realtà della scuola e dei problemi che di conseguenza si riverseranno sulle famiglie italiane. L'anno scolastico parte con 50.000 classi senza insegnanti, 16.000 scuole senza presidi, 8 miliardi di euro in meno in tre anni e 170.000 docenti e dipendenti della scuola pubblica lasciati per strada dopo anni di lavoro, - accusa la Puglisi - il resto sono solo chiacchiere. I nostri ragazzi ora toccheranno constateranno di persona se, come dice il ministro Gelmini, il tempo pieno è aumentato oppure no".


di Francesca Morici
francesca@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 02-09-2010 alle 13:17 sul giornale del 03 settembre 2010 - 973 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, chiaravalle, partito democratico, pd, Francesca Puglisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bKd





logoEV