Lite tra vicini a colpi di mazze da baseball e cricket, tre in manette

03/09/2010 -

Rissa tra vicini a colpi di mazze da baseball e cricket, giovedì sera verso le 21, che ha coinvolto due fratelli romeni e un'intera famiglia bengalese, tutti residenti nei pressi della stazione di Jesi.



A scatenare la violenta colluttazione sarebbero stati futili motivi. Due ragazzi bengalesi di 15 e 29 anni, nipote e zio, sono stati trasportati all'ospedale per gravi ferite alla testa e ad altre parti del corpo. I poliziotti intervenuti per sedare la lite hanno trovato oltre ai due feriti, a terra e sanguinanti, altre tre persone che si stavano ancora picchiando con le mazze.

In manette sono finite tre persone. Si tratta di due fratelli romeni di 40 e 38 anni e dello stesso 29enne bengalese. Le mazze da baseball e da cricket sono state sequestrate. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Jesi.


di Francesca Morici
francesca@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 03-09-2010 alle 16:20 sul giornale del 04 settembre 2010 - 790 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, francesca morici, jesi, rissa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bLD