Bandiere a mezz'asta per Vassallo e striscione per Sakineh

lutto 10/09/2010 -

In occasione dei dei funerali del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, il Comune ha scelto di dichiarare il lutto con le bandiere a mezz'asta.



Così facendo Jesi ha aderito all'iniziativa promossa sia dall'Associazione nazionale dei comuni italiani sia da Legambiente per ricordare l'impegno di un amministratore che ha sacrificato la propria vita in difesa di valori come la legalità e il bene comune della sua terra.

Sul balcone della residenza municipale da oggi c'è anche un grande stendardo con la scritta “Jesi per salvare Sakineh” e l'immagine della donna iraniana accusata di aduleterio e condannata a morte per lapidazione. Una scelta, questa del Comune, volta a "sensibilizzare l'opinione pubblica e contribuire a sostenere la mobilitazione internazionale che da settimane sta facendo pressioni sull'Iran. Una mobilitazione che per il momento ha permesso di ottenere la sospensione della condanna".


di Giulia Mancinelli
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 10-09-2010 alle 17:19 sul giornale del 11 settembre 2010 - 872 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, lutto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/b1f