Tornano le bancarelle di San Settimio, quest'anno con un giorno in più

16/09/2010 -

Torna anche quest'anno la tradizionale Fiera di San Settimio, giunta alla sua 706esima edizione. Ma quella di quest'anno non sarà una Fiera come le altre, anzi, non mancheranno le novità e le sorprese.



"Credo che non siano tanti i comuni che- riferisce l'Assessore ai Progetti Speciali Daniele Olivi-possano vantare una tradizione lunga quale è quella di San Settimio, che quest'anno, per omaggiare il nostro illustre concittadino Pergolesi, vede alcune novità".

Di che novità si parla? "Innanzitutto-continua l'Assessore-le tradizionali fiere saranno allungate di un giorno. Si partirà giovedì 23 per terminare domenica 26 settembre. Ma la festa inizierà una settimana prima, sabato 18 con Jesi Barocca per proseguire poi il 19 con l'inaugurazione del restauro del monumento a Pergolesi. Un altro luogo del contratto di quartiere dove le fiere rappresentano non solo la tradizione, ma sono anche un momento di sviluppo economico."

Il programma della Fiera parte, come da tradizione, il 22 settembre giorno del Patrono di Jesi con l'esposizione di nove bancarelle di dolci e giocattoli nel centro storico fin dal mattino. Dalle ore 16 verranno aperti i Punti Ristoro a Porta Valle e la mostra mercato dei prodotti tipici. Alle 18,30 la banda G.B. Pergolesi si esibirà in Piazza delle Monnighette e alle 20,30 in Piazza della Repubblica saranno estratti i numeri della classica Tombola di San Settimio, a cura dell'Avis.

Da giovedì mattina prenderà avvio la vera e propria 'fiera', con la dislocazione di 635 bancarelle in corso Matteotti, Piazza della Repubblica, Porta Valle, piazzale San Savino, mentre Piazza Federico II sarà destinata ai prodotti artigianali. "Come l'anno scorso, i banchi in corso Matteotti si stenderanno anche nell'ultimo tratto", spiega Remo Vigorelli di BluNautilus che ha curato ed organizzato la Fiera. Novità assoluta del 2010 è la rassegna MusicAndando-La via dei busker. L'iniziativa prevede la presenza di un manipolo di musicisti di strada che si esibiranno in Piazza Spontini, Piazza Colocci, Piazza Ghislieri e Piazza Federico II giovedì 23 e venerdì 24 dalle 16 alle 22, accompagnando i passanti nella loro passeggiata tra le bancarelle con un sottofondo di musica brasiliana, balcanica, celtica e irlandese.

Per concludere in bellezza, domenica 26 settembre sarà dedicata ai più piccoli con l'iniziativa BambinInFiera in piazza Spontini e Piazza delle Monnighette, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, in cui un gruppo di animatori, con giochi di gruppo e laboratori creativi, penserà a far divertire i bambini.

L'Amministrazione Comunale ha pensato anche ai residenti del Centro Storico, a cui le bancarelle di settembre creano sempre qualche disagio. Dal 22 al 26 settembre dalle 7 alle 24, coloro che saranno muniti del tagliandino ZTL, potranno usufruire gratuitamente del parcheggio del complesso di via Mercantini. Inoltre, l'impianto di risalita dal parcheggio, oltre quello di via Zannoni, rimarranno in funzione fino alle ore 24.








Questo è un articolo pubblicato il 16-09-2010 alle 15:53 sul giornale del 17 settembre 2010 - 2637 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, daniele olivi, ilaria cofanelli, paola belardinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cey


Esagerati!... un po' di promozione non guasta, ma addirittura 706esima edizione!... e che, le ha fondate Federico II???? ;-))<br />
<br />
celie a parte, complimenti!