Quantcast

Nuovo Cup, Adi e Ospedale Modello: confronto tra direzione zt 5 e sindacati confederali

sanità 1' di lettura 17/09/2010 -

Si è svolto mercoledì 15 settembre l'incontro tra la Direzione della Zona Territoriale 5 e i Sindacati confederali CGIL CISL UIL insieme ai sindacati dei Pensionati. Obiettivo del confronto la discussione del progetto relativo al Punto Unico di Accesso, il funzionamento CUP e l'attivazione tavolo di monitoraggio. Per il futuro le parti hanno deciso di incontrarsi ogni 3-4 mesi.



L'Azienda ha reso noto che sarà avviata la sperimentazione per l'attività clinica relativa nell'area chirurgica dell’Ospedale Modello. Per quanto riguarda l'ADI, invece, la Zona Territoriale ha esposto il progetto già avviato per ora nell'ambito di Jesi e dei comuni limitrofi he prevede la copertura su 12 ore del servizio infermieristico e della reperibilità notturna. Il Punto Unico di Accesso rappresenta un parte importante nell'orientamento verso servizi più appropriati. Riguardo il CUP, dopo i disagi dei primi giorni di avvio, la ZT5 ha tentato di ridurre al minimo i disagi stessi dei pazienti con compiti informativi verso i cittadini nelle aree di attesa più intasate.

I confederali sollecitano interventi per eliminare le liste d'attesa e per una regolamentazione delle prestazioni in regime di urgenza, che vengano garantite dalla presa in carico dalla Zona stessa. E' stato sollecitato anche il superamento delle problematiche relative alla attuale organizzazione di riscossione ticket. La Zona Territoriale 5 è disponibile ad una soluzione a breve.


di Francesca Morici
francesca@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2010 alle 19:21 sul giornale del 18 settembre 2010 - 838 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, francesca morici, jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cg3





logoEV