Quantcast

Negozi aperti durante la Fiera di San Settimio

confcommercio 2' di lettura 23/09/2010 -

Durerà fino a domenica prossima il connubio tra le bancarelle della fiera di San Settimio e i negozi del centro storico di Jesi. Le attività commerciali della cosiddetta zona A potranno aprire i battenti anche domenica 26 settembre e derogare l'apertura, in concomitanza con la fiera, pur se quella giornata non figura nell'elenco delle deroghe già stabilito dal Comune di Jesi.



Su preciso impulso della Delegazione di Jesi della Confcommercio Imprese per l'Italia, rappresentata dal presidente Paolo Bifani, il municipio jesino ha infatti disposto la deroga alla chiusura domenicale, per il giorno 26 settembre, in virtù dell'art.2 comma 1 dell'ordinanza sindacale 110 del 15/12/09 che spiega come "le attività commerciali operanti all'interno del centro storico, come delimitato dalla zona A del piano regolatore generale comunale (Prg), possono derogare alla chiusura domenicale e festiva in occasione di particolari eventi o manifestazioni organizzate o patrocinate dall'amministrazione comunale in tale ambito nel limite massimo di tre giornate".

Quest'anno ci sarà dunque una fiera di San Settimio più lunga, non più tre giorni ma quattro, e un'ulteriore possibilità per i cittadini che possono abbinare lo shopping domenicale nelle bancarelle a quello nei negozi. Grazie al lavoro di Fiva Confcommercio, che ha nel suo presidente regionale Aldo Battistoni il referente principe per il territorio jesino, quest'anno è migliorata anche l'accessibilità ai negozi. In concomitanza con l'ingresso ai negozi è stato infatti ampliato il passo portato ad un metro e mezzo invece dei precedenti sessanta centimetri. Questa scelta, studiata da Fiva Confcommercio e Comune di Jesi, migliora non solo l'accessibilità ma anche la visibilità delle attività commerciali.

Nell'edizione in corso è stata poi in parte modificata la disposizione delle bancarelle: il mercato arriva all'altezza dell'ospedale coinvolgendo attività commerciali che prima erano emarginate dal contesto fieristico. Importante inoltre il lavoro di Confcommercio per il mantenimento di quasi tutte le bancarelle in piazza della Repubblica (ne saranno spostate soltanto sette per questioni di sicurezza) per tutta la durata della fiera anche in coincidenza del prestigioso concerto che si terrà nel teatro Pergolesi. Nell'occasione è importante ricordare il grande impegno della Confcommercio di Jesi, e della Fiva Confcommercio Battistoni in testa, per il ritorno del mercato ambulante del mercoledì e del sabato nel centro storico che è stato confermato e ratificato dal Comune di Jesi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2010 alle 14:51 sul giornale del 24 settembre 2010 - 1473 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/csY





logoEV
logoEV