x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Maiolati: successo dell’iniziativa Puliamo il mondo

1' di lettura
871
dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it

Sono stati gli alunni i protagonisti dell’iniziativa “Puliamo il mondo”, promossa da Legambiente e realizzata, ormai da diversi anni, grazie al coinvolgimento dell’Istituto comprensivo “Carlo Urbani” e la collaborazione dell’Amministrazione comunale.

Sabato scorso diversi adulti, fra cui le insegnanti della scuola, e soprattutto una cinquantina di alunni delle classi quinte della scuola primaria di Moie, si sono armati di palette, ramazze e guanti per scovare, lungo le banchine stradali e le scarpate di via Pianello, di via Vallati, di via Boccolina, di via Fonde San Pietro, di una piazzola di sosta della superstrada e lungo il vecchio canale Enel, rifiuti e materiale di scarto. Insieme ai volontari del gruppo di Protezione civile e al personale del comune di Maiolati Spontini, impegnato nell’organizzazione, nel caricamento dei rifiuti più pesanti e nel trasporto presso l’impianto di smaltimento della Cornacchia, i bambini hanno individuato e raccolto i rifiuti in forma differenziata, recuperando bottiglie di plastica, damigiane, seggiolini, ruote di auto e camion, perfino video di computer e water, per un quantitativo di ben 500 chilogrammi.

Soddisfatto l’assessore all’Ambiente Fabrizio Mancini, che ha partecipato all’iniziativa insieme al geometra comunale Claudio Omenetti, soprattutto per l’entusiasmo e l’impegno dimostrato dagli alunni. “I bambini sono stati eccezionali – dice l’esponente della giunta – sono molto preparati sul nuovo sistema di raccolta differenziata e molto sensibili al problema. Erano entusiasti nel cercare e, nello stesso tempo, dispiaciuti nel trovare rifiuti. Devo inoltre dire che la situazione dei rifiuti abbandonati è migliorata rispetto all’anno scorso. Lo dimostra anche il fatto che ne è stato trovato un quantitativo minore rispetto al passato”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2010 alle 12:11 sul giornale del 30 settembre 2010 - 871 letture